LOGIN | REGISTRAZIONE | CERCA
 

ATMOSFERE DEL SUD IN RIAD

AFRICA / Marocco

Un itinerario alla scoperta del sud del Marocco, il meno conosciuto.
La fertile valle del Draa e i suoi palmeti; i valichi dove le cime forano le nuvole; l’ambiente sahariano di Zagora, l’ultima oasi. Le kasbah, tradizionali costruzioni fortificate in terra cruda, ormai castelli senza signore: i cortili silenziosi, la stanza della favorita, i saloni, i magazzini, i posti di vedetta…
L’incontro con le affabili genti berbere la cui vita è ancora cadenzata da ritmi antichi. La regione montuosa sorprende per la varietà e singolare mescolanza delle tonalità della roccia. Colori che contrastano tra loro fino alla mitica Marrakech, città in cui si uniscono influenze magrebine, sahariane e africane; ove ancora si respira l’aria delle antiche città imperiali con i sontuosi palazzi e le piazze nelle quali si esibiscono giocolieri, incantatori di serpenti, musicisti, mangia fuoco, cantastorie.

Vi invitiamo a contattarci per ricevere un preventivo dettagliato o per elaborare il viaggio su misura più adatto alle vostre esigenze e personalizzato secondo le vostre richieste, affidandovi alla nostra esperienza e profonda conoscenza della destinazione: vi assisteremo nella scelta del vettore aereo, delle strutture alberghiere e dei servizi consoni alle vostre necessità al fine di confezionare il vostro viaggio dei sogni.


Prezzo del Viaggio

Il prezzo di questo viaggio è ancora in fase di definizione

Per questo viaggio non sono previste riduzioni.

Il Club

Questo viaggio dà diritto a Impronte del Club.
Scopri tutti i vantaggi di Circle Travel: il club dei viaggiatori.

Durata

9 giorni e di 8 notti.

Partecipanti

Partenza garantita con minimo 2 persone e il gruppo sarà composto al massimo di 6 persone.

Itinerario di viaggio

Tappa: 1 - Giorno: 1 - Arrivo a Marrakech  
Arrivo a Marrakech, una delle città imperiali del Marocco e tuttora capitale del sud marocchino. All’arrivo trasferimento in città e sistemazione in riad (Les Jardins de la Medina)

Tappa: 2 - Giorno: 2 - Marrakech  
Marrakech, “la millenaria" è una delle città più singolari del Marocco: splendida al tempo degli Almoravidi (XI e XII secolo), conobbe la distruzione da parte degli Almohadi fanatici e riformatori, ai quali si deve però la costruzione del minareto della Kotubia (1184) e il rilancio della città in quanto capitale dell'impero. Le vicende dinastiche dei secoli successivi fecero conoscere alla città fasi di splendori e miserie, che causarono danni irreparabili ai palazzi dei sultani ed alle dimore principesche. Città prevalentemente berbera, è il punto di incontro delle genti del Medio e dell'Alto Atlante e delle valli del Draa. Il fascino della città risiede soprattutto nella vita pulsante della sua famosa piazza, la Jemaa el Fna, nelle stradine strette e colorate che compongono la Medina e i suoi souk, nella mescolanza di razze e etnie che vi si incontrano. Fra i monumenti, tre sono particolarmente rappresentativi: le Tombe saadiane, che ospitano le spoglie dei principali membri della dinastia saadiana del XVI secolo; la Dar Si Said, più piccola del celebre Palazzo della Bahia ma più stimolante, in quanto le sue ricche sale sono animate dai reperti di un interessante Museo dell'Arte Tradizionale marocchina; la Medersa Ben Youssef, nel cuore della Medina, scuola di teologia coranica del XIV secolo. Nella Medina il centro più antico è la Kissaria, labirintico mercato coperto in origine con soffitti di legno di cedroPranzo libero, cena e pernottamento in riad. (Les Jardins de la Medina)

Tappa: 3 - Giorno: 3 - Passo di Tizi-n-Tichka - Ouarzazate - Boumalne  
Partenza da Marrakech la mattina, in direzione Sud, inoltrandosi subito tra le vallate dell’Alto Atlante. Ci si inerpica sulle montagne dell’Alto Atlante fino a valicarle in uno dei punti più belli, il passo del Tizi-n-Tichka 2.260 m,  (il passo dei pascoli), circondato da montagne che superano anche i 3.000 m. e spesso ricoperti di neve fino alla tarda primavera, che fa da spartiacque tra il versante nord climaticamente più favorito e il versante sud predesertico. Sul lato Nord delle montagne, infatti, le precipitazioni più abbondanti permettono la crescita di una ricca vegetazione di foreste di querce e tuie in paesaggi di tipo alpino, su quello Sud invece l’ambiente diventa presto arido e appaiono vallate di rocce rossastre sul cui fondo crescono palme e appaiono minuscoli villaggi di case di fango. Si raggiunge quindi Ouarzazate e si prosegue lungo la vallata del Dades (detta “Strada delle 1000 kasbah”), per le innumerevoli costruzioni fortificate che svettano dai palmeti circostanti. Sosta a Skoira per visitare la bella kasba di Amerhidil, tipica costruzione in argilla di campagna con belle decorazioni (è riportata sulle banconote). Arrivo a Boumalne. Ci si addentra per qualche chilometro nelle gole del Dades caratterizzate da roccioni rossi dalle incredibili forme tondeggianti e morbide che nascondono villaggi di argilla dalle case fortificate; una scenografia unica nella luce del tramonto. Cena e pernottamento a Boumalne in un hotel arredato in tipico stile marocchino (Xaluca Dades).

Tappa: 4 - Giorno: 4 - Boumalne - passo di Tizi-n-Tazazert - Zagora  
Ci si dirige verso Sud addentrandosi sulla pista che attraversa il jebel Sarhro, arido mondo di rocce e vallate abitate da berberi. Dopo il passo di Tizi-n-Tazazert (2.200 m) si attraversano suggestivi paesaggi di rocce scolpite dall’erosione. Superate le montagne si raggiunge la Valle del Draa che, con il suo lungo e ombroso palmeto, regala scorci di vita quotidiana che si svolgono in verdi e profumati giardini. Lungo la valle dell’oued Draa è tutto un susseguirsi di palmeti e si è circondati da numerosissimi ksour (plurale di ksar), fortezze d’argilla con le facciate decorate costruite con precisi scopi difensivi. Nella parti basse, dove si trovano i depositi di cereali e datteri, non si aprono finestre; i piani alti, adibiti ad abitazione sono forniti di pregevoli aperture decorate con infissi in legno intagliato. Un insieme urbanistico di grande spettacolarità. Arrivo a Zagora, l’importante oasi del sud marocchino, ai margini del deserto. Fu uno dei “porti” di arrivo delle carovane che provenivano dai regni dell’Africa Nera portando le merci a dorso di cammello attraverso tutto il deserto del Sahara; sulla strada principale dell’oasi un vecchio cartello segnala che per Timbuctù sono necessari 52 giorni di cammello. Cena e pernottamento in riad (riad Lamane)

Tappa: 5 - Giorno: 5 - Zagora - Ouarzazate  
Si risale la Valle del Draa, stupenda dal punto di vista paesaggistico e famosa per le sue kasba in terra pressata. Visita del villaggio di Tamnougalt, prezioso esempio di villaggio fortificato dalla struttura intatta. Breve deviazione per visitare il sito rupestre di Tinzouline. Cena e pernottamento in riad (Ksar Ighanda) .

Tappa: 6 - Giorno: 6 - Ouarzazate - Tazanakht - Taroudant  
La prima parte del percorso odierno si snoda lungo il margine orientale e meridionale del Jebel Siroua, un antico massiccio vulcanico, che conferisce al paesaggio un aspetto brullo e accidentato, ma spettacolare soprattutto al passo del Tizi 'n Bachkoun (1700 m). Per ripararsi dai rigidi inverni i pastori del Siroua confezionano caldi tappeti e mantelli, e una sosta a Tazenakht, il principale centro di raccolta di questa produzione, consentirà di apprezzarne la qualità e la varietà. Continuazione per Taliouine, al centro della regione famosa per la produzione dello zafferano. Nella cittadina una dinamica cooperativa accoglie i visitatori per spiegare la produzione e l'uso di questa preziosa spezia. Arrivo al tramonto a Taroudant, circondata da mura merlate, ricostruite in epoca saadiana (XVI secolo). Pensione completa, pernottamento in hotel (Riad Dar Zaitoune).

Tappa: 7 - Giorno: 7 - Taroudant - Essaouira  
Dopo colazione, visita della città di Taroudant e partenza per Agadir. Nel pomeriggio visita panoramica di Agadir e delle sue belle spiagge, dei suks e delle kasbah. Situata su una distesa di sabbia, Agadir si estende su una larga e poco profonda spiaggia. Partenza dal nord di Agadir verso Essaouira. Visita della città. Conosciuta in passato con il nome di Mogador, antico porto portoghese, Essaouira è situata sulla costa Atlantica e vanta una bella Medina con dei bei prodotti di artigianato locale. Pasti liberi e pernottamento in riad (riad Mimouna)

Tappa: 8 - Giorno: 8 - Essaouira - Marrakech  
Mattinata a disposizione, pomeriggio partenza da Essaouira attraverso la strada interna verso Marrakech. Pasti liberi e pernottamento in riad (Les Jardins de la Medina)

Tappa: 9 - Giorno: 9 - Marrakech - partenza  
Trasferimento in aeroporto.


Gallery


Richiedi un preventivo

L'invio del presente modulo non comporta alcun impegno nei conforni di Kel 12 Travel S.p.A. Al ricevimento della richiesta, i nostri operatori provvederanno a contattarti per fornirti informazioni sulla disponibilita' del viaggio nel periodo prescelto insieme alle modalita' per effettuare l'eventuale prenotazione. I dati raccolti verranno trattati da Kel 12 Travel S.p.A. nel pieno rispetto della legge sulla privacy. Dichiaro di aver letto ed accettato le regole di tutela della privacy proposte da Kel 12 Travel S.p.A.








Servizi inclusi nelle quote viaggio

 

Bene a sapersi

 

  • I voli verranno quotati separatamente in modo da darvi la possibilità di scegliere la compagnia aerea di vostra preferenza e potervi offrire la migliore tariffa disponibile al momento della richiesta.
  • Tour privato Kel 12 con guida locale parlante italiano. La guida ha spesso anche funzione di autista.
  • Itinerario effettuato con autovettura 4x4
  • Il bagaglio deve essere limitato ad un max di 15 kg e SOLO a borsoni  morbidi  in quanto, a seconda del numero dei partecipanti, viene caricato all’interno o sul tetto o in un trailer al seguito.
  • A seconda della disponibilità delle strutture indicate, l'itinerario potrà essere svolto in senso inverso rispetto a questo descrittivo; i contenuti, le viste e le caratteristiche intrinsiche al viaggio rimangono invariati.
  • Le tappe e i trasferimenti sono stati studiati in modo da calibrare tempi di percorrenza e chilometraggio; essendo un itinerario molto completo si effettueranno cambi di hotel quasi quotidianamente.
  • Le sistemazioni sono state pensate in modo da poter offrire il massimo in termini di itinerario. Tutte le strutture sono di buon livello alto (3sup-4 stelle). Molte delle strutture scelte sono piccole e con poche camere quindi è da raccomandarsi la sistemazione in camere doppie.
  • Le camere triple di fatto non esistono. E’ possibile prevedere questa sistemazione solo per i bambini (sotto i 12 anni) in condivisione con 2 adulti; in ogni caso si tratta di una camera doppia a cui viene aggiunta una branda e dove quindi lo spazio si riduce notevolmente. In caso di 3 adulti, la quasi totalità delle strutture previste, sia per mancanza di spazio che per scelta propria, non consente la sistemazione in camera a 3 letti.
  • I lodge/alberghi/campi tendati fissi citati potranno essere sostituiti con altri di pari livello.
  • Mance: ricordiamo che in Marocco la mancia è una consuetudine comune che viene dunque attesa nei ristoranti, nei lodge e dalle guide che vi accompagneranno sia nel tour che nelle varie escursioni. La Vostra guida vi potrà dare indicazioni più precise sugli importi da prevedere nelle diverse situazioni

 

 

Potrebbero interessarti

Marocco
LE CITTA' IMPERIALI E IL DESERTO
Marocco
SU MISURA: LE CITTA' IMPERIALI E IL DESERTO
Marocco
MARRAKECH EXPRESS
Marocco
L'ERG CHEGAGA E L'ARTE RUPESTRE DEL SAHARA

Articoli Correlati

Seychelles
Le Seychelles sono più vicine
Danimarca Giappone India Italia Vietnam
In viaggio dentro al Circle