LOGIN | REGISTRAZIONE | CERCA
 

AVVENTURA AI TROPICI, IL LATO SELVAGGIO DEL COSTA RICA!

AMERICHE / Costa Rica
Come si fa a spiegare cos’è un paese “al naturale” quando qui è tutta natura? Il Costa Rica offre tutto per rigenerarsi e vivere un viaggio dove l’ambiente circostante ha il sapore della natura più selvaggia. Siamo nel paese in cui il concetto di “sostenibilità” è più presente e si è sviluppato concretamente, dove l’attenzione per l’ambiente e i suoi fragili equilibri è una priorità importante da sempre. In Costa Rica la natura non si osserva soltanto, ma si vive in molteplici modi: si percorre, ci s’immerge, si “sorvola” appesi ai canopy. Il Parco del Tortuguero, il Vulcano Arenal, l’immenso Parco del Corcovado; tanti ambienti diversi da scoprire, non a caso la terra in cui sbarcò Colombo fu chiamata “Rica”.
La Costa Rica è la dimostrazione più clamorosa della bellezza e della varietà della natura, così genuina come la simpatia della sua gente.
“Pura vida” è il saluto dei costaricani, due parole che racchiudono lo spirito di questo popolo e di cui presto apprenderemo il pieno significato.
 

Prezzo del Viaggio

A partire da: 3900 Euro

Per questo viaggio non sono previste riduzioni.

Il Club

Questo viaggio dà diritto a Impronte del Club.
Scopri tutti i vantaggi di Kel 12 Circle: il club dei viaggiatori.

Durata

11 giorni e di 9 notti.

Partecipanti

Partenza garantita con minimo 8 persone e il gruppo sarà composto al massimo di 14 persone.

Itinerario di viaggio

Tappa: 1 - Giorno: 1 - Partenza dall'Italia per San José via Madrid  
Partenza da Milano Linate con volo di linea Iberia per San Josè. Pasti a bordo. Arrivo nel pomeriggio. All’arrivo trasferimento in hotel, relax e tempo a disposizione prima di cena.

Tappa: 2 - Giorno: 2 - Trasferimento terrestre e a bordo di una lancia a motore al Parco Nazionale del Tortuguero  
Colazione in hotel e partenza in bus per il parco nazionale del Tortuguero. Arrivo all’imbarcadero (La Pavina o Cano Blanco) e proseguimento del viaggio verso il Parco a bordo di una lancia a motore (condivisa con altri passeggeri). Il trasferimento in barca dura circa 3/4 ore. Arrivo al lodge, sistemazione e pranzo. Pomeriggio a disposizione per la visita del villaggio di Tortuguero dove si vive semplicemente, non esistono auto e le strade sono semplici sentieri sterrati. Cena.

Tappa: 3 - Giorno: 3 - Esplorazione del Parco del Tortuguero, lungo l'intrico di canali che solcano la foresta  
Prima colazione al lodge, intera giornata dedicata alla visita del Parco Nazionale del Tortuguero con guida. Si risaliranno i canali a bordo di lance per ammirare una delle aree silvestri con maggior varietà biologica. Il Parco Nazionale del Tortuguero è un santuario tropicale con 57 specie di anfibi, 111 specie di rettili e 309 specie di uccelli. Tutto questo in un piccolo lembo di terra dove non esiste accesso ai veicoli. Gli unici mezzi di trasporto sono le canoe, alcune a motore ed altre a remi. A Tortuguero esistono canali navigabili che incrociano il Parco Nazionale. Durante l’escursione nei canali la nostra guida ci aiuterà a scoprire, bradipi, serpenti, caimani scimmie di varie specie, coccodrilli, iguane, tartarughe e tanti uccelli variopinti come tucani, pappagalli, gazze ed i Martin pescatore, tutto questo all’interno di una meravigliosa foresta piovosa. Dopo il tour lungo i canali del parco faremo un’escursione a piedi lungo il sentiero che porta alla sommità del Cerro Tortuguero dal quale si vedrà la panoramica del parco sino al Mar dei Caraibi. Pranzo al Pachira Lodge. Nel pomeriggio visita al museo della Tartaruga che fu costruito per poter informare i visitanti della regione del Tortuguero, dei pericoli che soffrono le Tartarughe e come i turisti potranno aiutare le future generazioni a sopravvivere o ad avere un miglior hábitat. Visita al villaggio di Tortuguero, dove troveremo l’artigianato locale. Nel tardo pomeriggio rientro al Lodge e cena.

Tappa: 4 - Giorno: 4 - Trasferimento al Parco Nazionale dell'Arenal, il vulcano attivo più alto del Centro America  
Prima colazione e partenza per Cahuita dock in barca (condivisa con altri passeggeri) per continuare ad ammirare la varietà della fauna e della flora lungo i canali del Parco Nazionale del Tortuguero. Arrivo a Cahuita dock proseguimento in bus verso la zona di La Fortuna, area dove si trova il famoso vulcano Arenal, il più alto vulcano attivo di tutto il Centro America. Il Parco Nazionale dell’Arenal è situato nella regione nord-occidentale del Costa Rica, tra le foreste e le pianure Range Tilarán di San Carlos. La dimensione del parco è di circa 12.010 ettari e l’elemento che più lo caratterizza è l’imponente e maestoso vulcano Arenal, un cono quasi perfetto di 1.633 metri di altezza, che offre uno degli scenari più particolari e straordinari del Costa Rica. Il parco è ricco di una flora molto varia e di una fauna intensa e sorprendente. Questo parco è un vero e proprio paradiso per gli amanti del bird watching. La regione di San Carlos, in cui si trova, è ricca di piantagioni di frutta e calde sorgenti termali. Sosta per il pranzo lungo il percorso e all’arrivo sistemazione in hotel. Nel tardo pomeriggio partenza per le sorgenti termali di Tabacon, dove potremo rilassarci finalmente nelle varie piscine termali e potremo godere delle calde e curative acque. Ci si potrà concedere un aperitivo nel bar della piscina termale prima della cena sempre nel complesso delle terme presso il ristorante buffet “Ave del Paraiso” e rientro in hotel per il pernottamento.

Tappa: 5 - Giorno: 5 - Il Parco dell'Arenal: il vulcano e la foresta pluviale  
Prima colazione in hotel e partenza per l’escursione nell’area dell’Arenal. Iniziamo con il “canopy” la passeggiata sui famosi ponti sospesi che attraversano il bosco permettendo una vista unica della flora e della fauna di questa zona sono uno dei migliori progetti di turismo eco-compatibile del Costa Rica nel mezzo della foresta primaria, la cui ricca diversità biologica offre un paesaggio impareggiabile. La passeggiata prevede l’attraversamento di ben 15 ponti sospesi attraverso il bosco umido tropicale ed un circuito di circa 3 km attraverso suggestivi sentieri. Potremo godere delle bellezze naturali che ci circondano, senza ostacoli, grazie a questi ponti sospesi. Rientro in hotel per un pranzo veloce. Nel pomeriggio escursione a piedi al vulcano Arenal che eruttò per la prima volta nel 1969 e, da allora è in continua attività ed attentamente studiato.Cammineremo attraverso uno dei brevi sentieri ai piedi del vulcano sino a “Las Colada”. Siamo in mezzo alla foresta secondaria che si è formata e rigenerata proprio grazie alle eruzioni precedenti, mentre la guida ci spiega la storia del vulcano, come si è formato e le eruzioni precedenti. Il sentiero conduce infine a una colata lavica fredda, compostasi quando il vulcano ha eruttato nel 1992. Dalla cima godremo una vista eccellente della foresta circostante, del vulcano imponente e soprattutto il vasto Lago Arenal. Rientro al resort per cena.

Tappa: 6 - Giorno: 6 - Partenza per il Parco Manuel Antonio  
Dopo la prima colazione partenza in direzione del parco Manuel Antonio. Il parco prende il nome da un conquistador spagnolo e affianca il mare alle colline boscose; questo bellissimo parco è stato inaugurato nel 1972. Coprendo una superficie di 16 km quadrati, questo splendido parco ha notevole biodiversità, con una ricca fauna selvatica e magnifiche spiagge. Il Parco Nazionale Manuel Antonio, uno delle riserve più famose del Costa Rica, qui si vedono diverse specie di animali quali bradipi, didattili e tridattili, scimmie cappuccine e scimmie urlatrici, tucani, pellicani, iguane, mapache (procioni) e pizotes; Ma non solo: ci sono ben 109 specie di mammiferi e 184 di uccelli. E poi le piante: foresta primaria, secondaria, mangrovie e palme. Attenti solo all’albero di Manzanillo che è velenoso: c’è un grosso cartello che avverte di non toccarlo e non mangiarne i frutti! Tempo a disposizione permettendo potremo dedicarci un po’ di relax, passeggiate sulla spiaggia, snorkeling. Rientro in hotel e cena.

Tappa: 7 - Giorno: 7 - Penisola di Osa, Drake Bay, il Parco Nazionale del Corcovado  
Prima colazione e trasferimento immediato a Quepos da dove partirà il nostro volo speciale su Drake Bay (via San Josè).In questa zona di scogliere e colline boscose, si dice che Sir Francis Drake abbia ancorato il suo Golden Hind, qui, nel marzo del 1579. Il piccolo villaggio di Agujitas all'estremità meridionale della baia vive ancora di agricoltura e pesca; le donne ancora oggi creano le molas, si tratta di una forma di artigianato strettamente legata all’abbigliamento tradizionale, con la sovrapposizione di strati di tessuto opportunamente ritagliati e cuciti si creano complicati e coloratissimi disegni.Con un trasferimento collettivo come spesso si una in Costa Rica, raggiungeremo il nostro hotel, base di partenza per le giornate successive di visite ed escursioni. Pernottamento in lodge per 3 notti con trattamento di pensione completa.

Tappa: 8 - Giorno: 8 - Penisola di Osa, il Parco Nazionale del Corcovado e la sua intensa vita biologica  
Giornata dedicata all’escursione al Parco Nazionale Corcovado che raggiungeremo con un trasferimento in barca di circa 20-30 minuti e dove insieme alla nostra guida inizieremo un facile trekking tra i sentieri del parco. Il Parco Nazionale del Corcovado è fra tutti i parchi nazionali e le aeree protette del Costa Rica, quello più emozionante. Situato nella parte sud occidentale del paese occupa quasi completamente la Penisola di Osa, nella Provincia di Puntarenas ed è l’ultimo vasto tratto di foresta tropicale umida rimasto sulla costa del Pacifico dell’America centrale. Il Corcovado è considerato il luogo biologicamente più ricco del pianeta per merito della sua incredibile biodiversità che si è mantenuta tale grazie alla sua posizione remota e alla presenza quasi nulla di esseri umani. La zona protetta del Corcovado si estende per 42.469 ettari e protegge in totale otto habitat differenti che vanno dalle foreste, ai boschi e alle paludi. Questo meraviglioso parco ospita la più grande colonia di pappagalli Ara Macao di tutto il Costa Rica. Qui è possibile incontrare anche giaguari, coati (una specie di procione), bradipi, formichieri giganti, scimmie, cinque specie di felini endemici, gufi dagli occhiali, pecari (mammiferi simili al cinghiale), tucani, rane e coccodrilli. In totale il Parco Nazionale del Corcovado protegge oltre 400 specie ornitologiche e 140 specie di mammiferi. Dopo il pranzo a picnic raggiungeremo una bella cascata dove avremo l’opportunità di fare scattare qualche foto e fare il bagno sotto le cascate più piccoli nelle vicinanze. Rientro al lodge, cena e pernottamento.

Tappa: 9 - Giorno: 9 - Penisola di Osa, Caño Island  
A solo 12 miglia nautiche da Aguila de Osa, Caño Island è un paradiso per gli amanti dello snorkeling, subacquei, nuotatori e bagnanti allo stesso modo! Ci arriviamo in barca a motore dalla baia dell’hotel in circa 45 minuti. L'isola è archeologicamente importante, in quanto fu usata come cimitero nell'epoca precolombiana. Ha un'estensione di 200 ettari, ed insieme a 2.700 ettari marini che la circondano, formano la riserva biologica dell'isola del Caño. Durante i mesi di migrazioni (da dicembre a aprile e luglio a novembre), si può avere la fortuna di avvistare le balene megattere ed i giocosi delfini. La barca ancorerà in due siti differenti nei pressi Caño Island, e la nostra guida di snorkeling ci indicherà le diverse specie viventi appena sotto la superficie. Dopo aver effettuato lo snorkeling nei due siti prescelti ci spostiamo ancora in barca sino alla spiaggia di San Josecito, una bellissima spiaggia di sabbia bianca, che si trova a circa mezz'ora di distanza. Qui lo staff ci preparerà il pranzo che consumeremo verso mezzogiorno su tavoli da pic-nic all'ombra degli alberi di noce di cocco si affacciano sull'Oceano Pacifico. Tempo a disposizione per ulteriore snorkeling, passeggiate sulla spiaggia e relax. La Península de Osa, dove siamo, nel sud del Paese, è forse il luogo più selvaggio di questa terra che si ostina a rimanere, per quanto può, incontaminata.A metà pomeriggio percorso di rientro al lodge, cena e pernottamento.

Tappa: 10 - Giorno: 10 - Ritorno a San José e partenza con il volo per l'Italia via Madrid  
Dopo la prima colazione trasferimento a Drake Bay e partenza con volo speciale per San Josè. All’arrivo avremo qualche ora a disposizione per il pranzo e un po’ di relax prima di tornare in aeroporto per il volo di rientro in Italia. Pasti e pernottamento a bordo, arrivo previsto il giorno seguente.

Tappa: 11 - Giorno: 11 - Arrivo  
Arrivo in Italia a Milano Malpensa.NB: desideriamo far notare che mentre l’aeroporto di partenza è Milano Linate, quello di arrivo è Milano Malpensa. Ciò perché abbiamo scelto i voli con le connessioni migliori (il primo volo utile per Linate parte infatti da Madrid alle 18.50 con arrivo alle 21.00).


Gallery


Richiedi un preventivo

Email*:  
Data Partenza:
Data Ritorno:
Numero Adulti:
Numero Bambini:
Aeroporto di Partenza:
Vuoi volare in business:
Budget:
Tipo Sistemazione:
Lingua Guida:
 
L'invio del presente modulo non comporta alcun impegno nei conforni di Kel 12 Travel S.p.A. Al ricevimento della richiesta, i nostri operatori provvederanno a contattarti per fornirti informazioni sulla disponibilita' del viaggio nel periodo prescelto insieme alle modalita' per effettuare l'eventuale prenotazione. I dati raccolti verranno trattati da Kel 12 Travel S.p.A. nel pieno rispetto della legge sulla privacy. Dichiaro di aver letto ed accettato le regole di tutela della privacy proposte da Kel 12 Travel S.p.A.

 

 

Servizi inclusi nelle quote viaggio

Questi prezzi sono ancorati al rapporto di cambio (1 euro = 1,10 USD) e possono essere soggetti ad adeguamento valutario (valgono le condizioni di vendita da catalogo).

La percentuale delle quota pagate in valuta estera è del 55% del prezzo del viaggio.

 

La quota comprende

 

  • Trasporto aereo a/r da Milano con volo di linea in classe economica
  • Franchigia bagaglio aereo kg. 20 per persona
  • Trasferimenti da/per gli aeroporti in Costa Rica
  • Sistemazione in hotel 3 e 4 stelle e lodge come da programma (o similari)
  • Pensione completa per tutto il tour
  • Visite con trasporto privato in minivan (ad esclusione dell’escursione al Tortuguero e Corcovado)
  • Escursioni come da programma
  • Ingressi ai Parchi Nazionali e alle Riserve Biologiche secondo il programma
  • Guide locali dei parchi parlanti inglese/spagnolo
  • Tour Leader Kel 12 dall’Italia per tutta la durata del viaggio al raggiungimento del numero minimo di partecipanti previsto

 

 

La quota non comprende

 

  • Tasse aeroportuali e fuel surcharge
  • Tasse d’imbarco sui voli internazionali e domestici in Costarica da pagarsi in loco ($ 29 circa)
  • Bevande, mance, facchinaggio
  • Spese di carattere personale
  • Escursioni facoltative
  • Tutto quanto non espressamente indicato nella voce “La quota comprende”.

 

 

 

Bene a sapersi

  • Per ragioni operative o di forza maggiore l’ordine delle visite potrebbe essere variato, mantenendo integro il contenuto del viaggio. Gli hotel che indichiamo nel programma di viaggio e che siamo soliti utilizzare per questo itinerario, potrebbero essere sostituiti con altri di pari categoria. Gli hotel finali saranno riconfermati nel Foglio Notizie che riceverete assieme ai documenti di viaggio.
  • In Costa Rica le strade al termine della stagione delle piogge possono risultare danneggiate. Non ci sono comunque particolari problemi di percorribilità eccetto per/da Corcovado: in questo caso abbiamo optato per un volo da Quepos dato che le strade della Penisola d’Osa sono in pessime condizioni e la rete stradale per raggiungere la zona non è molto ampia. Sempre in volo rientreremo a San Josè per ovviare al lungo trasferimento via terra che occuperebbe la giornata intera.
  • Le guide dei parchi sono previste in questo modo:
  • San Jose, Arenal e Manuel Antonio – guida privata in inglese/spagnolo
  • Tortuguero e Corcovado offrono pacchetti che comprendono escursioni operate in condivisione con altre persone con guida parlante inglese/spagnolo.
  • Le tasse di imbarco sui voli internazionali o domestici ammontano circa a 29 dollari
  • Il periodo di effetuazione del tour, fine febbraio/marzo è il migliore per la visita alla penisola di Osa con la possibilità di avvistare balene megattere e delfini. Per la giornata di escursione in barca a Caño Island è consigliabile munirsi di piccolo zainetto con asciugamano, crema solare ad alta protezione, occhiali da sole

 

 

 

 

 

1

 

Potrebbero interessarti

Costa Rica
AVVENTURA AI TROPICI, IL LATO SELVAGGIO DEL COSTA RICA!
Costa Rica El Salvador Nicaragua
AVVENTURA CENTROAMERICANA
Costa Rica El Salvador Nicaragua
AVVENTURA CENTROAMERICANA
Costa Rica
CASA CHAMELEON HOTEL

Articoli Correlati

Australia
Il primo hotel astrologico al mondo
Argentina Brasile
200 volte Argentina
Tanzania
VIAGGIO IN PATAGONIA: LE MERAVIGLIE DEL PARCO NAZIONALE LOS GLACIARES