LOGIN | REGISTRAZIONE | CERCA
 

CITTA’ DI STORIA E LEGGENDA

AFRICA / Marocco

L’immensa distesa sabbiosa che separa il nord e il sud del Sahara é come un oceano dove le carovane di cammelli sono le navi e le oasi lungo il percorso e alla fine della pista sono i porti. Le oasi del sud del Marocco erano i terminal delle carovane di spezie e oro del Ghana e del Mali. Piste deserte e villaggi semisommersi dalle dune sono ora la cornice del nostro viaggio che ritrova le tracce del passato negli ksar, nei volti della gente, nei profumi di spezie. questo viaggio ci porta fuori dalle rotte più turistiche per buona parte del percorso, raggiungiamo le dune dell’Erg Chegaga dove pernotteremo in un campo tendato, respireremo aria rupestre sahariana nella regione di tata, attraverseremo vallate e visiteremo i villaggi berberi e cascate, infine godremo dell’atmosfera fiabesca di Marrakech “la millenaria" è una delle città più singolari del Marocco: splendida al tempo degli almoravidi (XI e XII secolo), conobbe la distruzione da parte degli almohadi fanatici e riformatori, ai quali si deve però la costruzione del minareto della Kotubia (1184) e il rilancio della città in quanto capitale dell’impero. Le vicende dinastiche dei secoli successivi fecero conoscere alla città fasi di splendori e miserie, che causarono danni irreparabili ai palazzi dei sultani ed alle dimore principesche.
Il fascino della città risiede soprattutto nella vita pulsante della sua famosa piazza, la Jemaa El Fna, nelle stradine strette e colorate che compongono la medina e i suoi souk, nella mescolanza di razze ed etnie che vi si incontrano.
 


Prezzo del Viaggio

A partire da: 965 Euro

Per questo viaggio non sono previste riduzioni.

Il Club

Questo viaggio dà diritto a 140 Impronte del Club.
Scopri tutti i vantaggi di Kel 12 Circle: il club dei viaggiatori.

Durata

8 giorni e di 7 notti.

Partecipanti

Partenza garantita con minimo 4 persone e il gruppo sarà composto al massimo di 10 persone.

Itinerario di viaggio

Tappa: 1 - Giorno: 1 - Arrivo a Marrakech  
Arrivo previsto verso le ore 14.30 all'aeroporto di Marrakech. In aeroporto ci attende la nostra guida per il trasferimento e sistemazione in hotel. Visita della città di Marrakech che permetterà di iniziare ad assaporare le bellezze della Medina e del suo animato Souk e di farci travolgere dall'animata piazza di Jamaa el Fna per poi cenare ed infine riposarci.Cena e pernottamento in hotel L’Oudaya 3* o similare

Tappa: 2 - Giorno: 2 - Marrakech l'eccentrica: la Koutoubia, il Bahia Palace e la place Jemaa El Fna  
Giornata dedicata alla visita di Marrakech che ha quasi mille anni di storia. Nel corso del tempo le tracce del suo splendore si sono sovrapposte, altre sono state cancellate, ma è l'atmosfera particolare di questa città a creare il suo fascino. Giornata dedicata alla scoperta della città: si visiteranno il Minareto e la Moschea della Koutoubia (esterno) risalenti al XII secolo, le Tombe Saadiane, il Palazzo Bahia, la Medersa Ben Youssef. Infine chiuderà la giornata la famosa piazza Jemaa El Fna, vero palcoscenico all’aperto dove si esibiscono acrobati, incantatori di serpenti, cantastorie e dove venditori di spezie miracolose e semplici banchetti di cucina locale prendono posto, regolati da una regia misteriosa. La piazza, custode di un'antica tradizione orale, è stata inserita nel 2001 in una lista speciale dell'Unesco: quella del Patrimonio orale e immateriale dell'Umanità. Cena e pernottamento in albergoPranzo in ristorante locale nella medina.Ritorniamo a Place Jamaa el Fna. Piazza Jamaa el Fna, è la piazza principale di Marrakech il cuore pulsante. La piazza Jamaa è una spettacolare parata di cantanti, saltimbanchi, stregoni, erboristi, cantastorie, impostori, predicatori, danzatori, scimmie, venditori d'acqua in abiti colorati e incantatori di serpenti, tutti in competizione per attirare l’attenzione. La piazza famosa città di Marrakech, acquista fama al calar del sole, quando le bancarelle di cibo iniziano a muoversi, i fumi a salire in cielo e gli odori a pervadere tutto.Continuiamo la ricca giornata di visite con il più famoso souk del mondo! Di seguito vi forniamo l’attuale divisione dei vari mercati:Souk Chouari: specializzati nelle tessitureSouk des bijoutiers: ampia selezione di gioielli e oro.Souk el Attarine: profumi e oli.Souk des Forgerons: i fabbri.Souk Haddadine: ferriera di tutte le dimensioni forme e funzioniSouk Cherratine: questo bazar è specializzato in articoli in pelle.Souk Rahba Qdima: pelli di pecora, arazzi, tappeti e moquette.Souk Smata: la più grande collezione di Babouches che si possa immaginare.Souk Smarrine: questo souk ha una vasta scelta di tessuti.Souk Larzal: grossisti del mercato della lana.Souk des Teinturiers: concerie di Marrakech sono rimaste invariate per centinaia di anni. Gli artigiani ancor oggi utilizzando lo zafferano per ottenere ricchi gialli, papaveri rossi profondi, antimonio per il nero e indaco per la brillante colorazione blu. Infine si allungandole pelli ad asciugare al sole ...

Tappa: 3 - Giorno: 3 - Marrakech - Ouarzazate - Boumalne  
Sveglia di prima mattina e dopo la colazione in hotel, partenza in direzione Ouarzazate, durante il tragitto visiteremo lo stupendo Ksar di Ait Ben Haddhou, castello di argilla adagiato come per magia in un campo di mandorli, diventato lo scenario di molti film famosi come “Lawrence d’Arabia” e “Un the nel deserto”, "la Mummia", etc. E' stato dichiarato patrimonio mondiale dell’UNESCO, ed è uno dei pochi ksar che mostrano intatta l'architettura del sud del Marocco. Continuazione, in uno scenario unico popolato da villaggi berberi ed oasi, ci sposteremo verso la colorata Valle del M’Gouna, famosa per la coltivazione e lavorazione della rosa damaschina, una location particolare caratterizzata da forti contrasti di colori; dal rosso acceso delle rocce, il verde delle coltivazioni, l'azzurro del fiume fino al blu intenso del cielo, avremo a disposizione una tavolozza di colori da immortalare. Nel tardo pomeriggio entreremo nella valle del Toudra per catturare il tramonto immersi nella vegetazione tre le pareti verticali impressionanti del canyon formato in milioni di anni dal omonimo fiume. Dall’alto di un punto panoramico avremo una visione d’insieme inaspettata e di fronte alla magnificenza delle gole dovremmo stare a naso in su per vedere le versanti nella sua interezza. Al calar del sole, sistemati nel nostro hotel, potremmo udire i belati delle capre e il vociare dei pastori abbarbicati alle pareti della montagna. Sistemazione e cena a Tamtattouche (Toudra) presso Auberge Le Festival o similare

Tappa: 4 - Giorno: 4 - Todra - Merzouga  
Ripartenza in salita…. Cioè proseguendo la valle del Toudra per poi infilarsi nella valle di Assoul, un canyon molto meno conosciuto dal turismo. Qualche stop fotografico sarà d’obbligo e capirete perché. Poi virata verso sud e dopo l’abitato di Rissani, l’antica Sijilmassa, sua maestà il Sahara ci accoglierà con le sue dune maestose. Si tratta di uno dei più antichi erg della terra e la sua colorazione rossa lo testimonia.In tutto relax, dopo un riposino, solcheremo le dune dorate sulla groppa di un dromedario, vera nave del deserto, sino a raggiungere una discreta quota da lì assisteremo alla magia del tramonto. Rientro

Tappa: 5 - Giorno: 5 - Merzouga - Midelt  
La mezza giornata di permanenza nel deserto del Sahara sarà dedicata ad alcune esperienze interessanti non solo sotto il profilo fotografico.Le nostre jeep ci porteranno a visitare la Montagna Sacra per le popolazioni di confine. Si tratta di un’antichissima barriera corallina di quando questa porzione della terra era coperta da un oceano. Rocce azzurre coperte da sabbia color oro e fossili a go-go. La seconda visita avverrà in un’oasi di un villaggio di seminomadi che proprio dalla barriera corallina ricavano da oltre 40 anni l’acqua per le loro coltivazioni (ecco perché sacra). Tanti piccoli ordinati appezzamenti sotto il palmeto da dattero. Nella zona di Taouz, poco distante, potremo fotografare degli ‘igloo’ preistorici (10.000 anni ca.) che hanno vicino graffiti rupestri di scene bovine tra i più famosi del Marocco. Nel primo pomeriggio, partenza per Midelt. lasciamo il deserto per un viaggio incredibile sul Medio Atlante, tra altipiani calcarei, foreste, laghi e pascoli rigogliosi. Non prima però di gettare un colpo d’occhio sull’incantevole panorama della valle dello Ziz vista dall’alto, arrivo a Midelt cena e pernottamento in albergo

Tappa: 6 - Giorno: 6 - Midelt - Ifrane - Fes  
Dopo la prima colazione un giro panoramico nei regione di Midelt Superata la catena montuosa il paesaggio muta notevolmente: siamo nella regione delle foreste di cedri più importante al mondo. Arrivo a Fes nel tardo pomeriggio cena e pernottamento in Riad

Tappa: 7 - Giorno: 7 - Fes  
Dopo la prima colazione inizia la visita città imperiale di Fez.L’antica città fortificata medievale di Fes el Bali, la più grande e meglio conservata del mondo islamico, dichiarata patrimonio dell’umanità dall’Unesco, è un dedalo di stradine fiancheggiate da negozi, bancarelle e disseminate da numerose fontane. Si entra nella Medina attraversando la porta Bab Boujeloud, magnifica con le sue maioliche blu e verdi, scopriremo la Medresa Bou Inania, tra i più belli edifici religiosi del Marocco aperti ai non musulmani, e le Concerie di Fez. Cena e pernottamento in Riad

Tappa: 8 - Giorno: 8 - Fes  
Colazione in hotel, mattinata a disposizione per visitare la Moschea Karaouine che i suoi artigiani hanno plasmato nel corso di mille anni o il sito archeologico delle tombe Merenid con il loro stupendo panorama sulla città vecchia. Trasferimento in aeroporto per la partenza prevista alle ore 15,10, terminando una lunga ed affascinante avventura, con il ricordo del sole che scalda l'animo, le colorate valli l'incantevole maestosità del deserto, e i profumati ed animati mercati.


Gallery


Richiedi un preventivo

Email*:  
Data Partenza:
Data Ritorno:
Numero Adulti:
Numero Bambini:
Aeroporto di Partenza:
Vuoi volare in business:
Budget:
Tipo Sistemazione:
Lingua Guida:
 
L'invio del presente modulo non comporta alcun impegno nei conforni di Kel 12 Travel S.p.A. Al ricevimento della richiesta, i nostri operatori provvederanno a contattarti per fornirti informazioni sulla disponibilita' del viaggio nel periodo prescelto insieme alle modalita' per effettuare l'eventuale prenotazione. I dati raccolti verranno trattati da Kel 12 Travel S.p.A. nel pieno rispetto della legge sulla privacy. Dichiaro di aver letto ed accettato le regole di tutela della privacy proposte da Kel 12 Travel S.p.A.

 

 

Servizi inclusi nelle quote viaggio

 

Prezzi quotati in euro pertanto non soggetti ad adeguamento valutario

 

La quotazione comprende:

 

Un Minibus 8/12 posti con autista e carburante per: Trasferimenti dall’aeroporto di Marrakech e per l'aeroporto di Fes

Visita di Marrakech mezza giornata il giorno 1 e intera giornata il giorno 2

Tour dal giorno 3 al giorno 8 come da programma

Uno/due veicoli fuoristrada con autista/i per la mezza giornata ai dintorni delle dune di Merzouga

Guida parlante italiano dal giorno 1 al giorno 8 con il suo vitto alloggio

Sistemazione in hotel/riad in mezza pensione: - Marrakech Riad L'oudaya 3* -Boumalne  auberge  Le Festival - Merzouga Riad Mamouche - Fes Riad Tarayana

 

La quotazione non comprende:

 

VOLI E TASSE AEROPORTUALI

I pranzi - gli ingressi ai monumenti - il facchinaggio le mance - le bevande alcoliche e non e tutto quanto non è stato indicato nella quotazione comprende.

 

Bene a sapersi

 

 


 

  • Guide e staff locale: il viaggio prevede la presenza di una guida locale parlante italiano in grado di soddisfare pienamente tutte le esigenze informative e culturali dei clienti.
  • Importante portarsi un paio di scarpe comode.

 

Le_jardin_des_majorelle_21

 

  • L’Hammam riunisce molti aspetti culturalmente rilevanti, dalla socializzazione fra donne all’igiene, in una cura del corpo che non infligge sacrifici per raggiungere ideali stereotipati, ma esalta la morbidezza delle forme e accompagna il passare del tempo con allegro accudimento. É il luogo in cui le donne arabe celebrano le tappe salienti della loro vita, i riti di passaggio alla pubertà, al puerperio, ma anche, semplicemente, fermano il tempo con la leggerezza delle chiacchiere e del vapore, ripetendo gesti secolari come quello di pettinarsi, accompagnate dai giochi d’acqua dei bambini. Nel rispetto profondo delle differenze storiche e culturali, che certamente ci posiziona più in atmosfere di romani tepidarium che di cupole ed henné, l’hammam rappresenta un luogo di radicale integrazione, perché la nudità e la complicità femminile sono due elementi incredibilmente efficaci nell’abbattimento dei confini, anche, e soprattutto, razziali.

 

  • Il tatuaggio alla henna è tradizione antichissima dello Yemen e presso la cultura araba in generale, trasmessa di generazione in generazione, di madre in figlia. La henna è una pianta spontanea originaria dell'India, dell'Arabia e dell'Africa del nord, utilizzata dalle popolazioni locali per le sue qualità benefiche e estetiche, da questa pianta si ricavano tinture di varie tonalità per la colorazione dei capelli e del corpo. L’uso di questa pianta eccezionale non fa parte soltanto della tradizione araba ma anche della cultura dell'estremo oriente; per questo motivo i disegni delle donne del Sudan, dello Yemen vengono chiamati spesso "Mehndi" termine indiano che indica le decorazioni delle donne indù. Nei paesi arabi, importanti avvenimenti quali il matrimonio, vengono segnati con la tintura vegetale; il lavoro della "nakkacha” oppure “hennaya", la donna specializzata nella lavorazione della henna, è riconosciuto come un vero e proprio mestiere. Pianta sacra, la henna è considerata dalle donne di paese come un porta fortuna dalle virtù magiche e per questo motivo viene utilizzata per cerimonia importanti quali il matrimonio. 

 

untitled

 

Potrebbero interessarti

Marocco
MARRAKECH EXPRESS
Marocco
Marrakech: La Sultana
Marocco
LE CITTA' IMPERIALI E IL DESERTO
Marocco
LE CITTA' IMPERIALI E IL DESERTO

Articoli Correlati

Seychelles
Le Seychelles sono più vicine
Danimarca Giappone India Italia Vietnam
In viaggio dentro al Circle