LOGIN | REGISTRAZIONE | CERCA
 

FIORDI MAESTOSI IN AUTO

EUROPA / Islanda

Itinerario individuale in auto o fuoristrada alla scoperta dell’Islanda con partenze giornaliere.

L’itinerario completo offre la possibilità di ammirare in libertà e autonomia la natura e i suoi fenomeni, protagonisti assoluti del paesaggio islandese. Ghiacciai eterni, vulcani, cascate di straordinaria bellezza e bollenti geyser: così l’Islanda si manifesta agli occhi increduli e stupiti dei viaggiatori. Ancora una volta è la potenza della natura a meravigliare.
Il viaggio si svolge lungo la strada che percorre il periplo dell’isola e permette di visitare alcune tra le località più scenografiche dell’Islanda. Con una durata di 15 giorni, si ha l’opportunità di ammirare anche la zona dei fiordi nord-occidentali, con profonde insenature e imponenti scogliere affacciate sull’oceano, dando al viaggiatore un panorama completo e indimenticabile dell’Islanda. Il tour classico prevede sistemazioni in categoria Economy, una combinazione di alberghi di categoria turistica, fattorie e pensioni in camere con servizi privati. Con un supplemento si ha la possibilità di pernottare in strutture di livello superiore, combinando lo stesso itinerario di viaggio con alloggi più confortevoli e usufruendo di servizi maggiori.
 


Prezzo del Viaggio

A partire da: 2960 Euro

Questo viaggio prevede le riduzioni del Club, scopri con il tuo consulente quelle a te dedicate. Att.ne la riduzione è applicabile solo nei punti vendita e agenzie di viaggio che aderiscono al circuito Kel 12 Circle

Il Club

Questo viaggio dà diritto a 100 Impronte del Club.
Scopri tutti i vantaggi di Kel 12 Circle: il club dei viaggiatori.

Durata

15 giorni e di 14 notti.

Partecipanti

Partenza garantita con minimo 2 persone e il gruppo sarà composto al massimo di 5 persone.

Itinerario di viaggio

Tappa: 1 - Giorno: 1 - Arrivo all'aeroporto internazionale di Reykjavik-Keflavik e ritiro della macchina a noleggio  
Arrivo all'aeroporto internazionale di Reykjavík Keflavik e ritiro della macchina a noleggio. A seconda dell’orario dei voli trasferimento presso l'hotel nei pressi dell'aeroporto o a Reykjavik. Pernottamento.

Tappa: 2 - Giorno: 2 - Il Parco Nazionale di Thingvellir, tutelato nel Patrimonio Mondiale Unesco, l'area geotermale di Geysir che dà il nome al fenomeno geologico e le maestose cascate Gullfoss che si gettano nel profondo canyon artico  
Partenza per la storica valle di Thingvellir dove, nel 930, si è riunito il primo parlamento democratico del paese. L'omonimo parco naturale è tutelato dall'Unesco ed è di grande interesse geologico poiché consente di osservare il punto d'incontro tra la faglia nordamericana e quella del continente europeo. L'itinerario continua nell'area geotermale di Geysir per ammirare i potenti getti di acqua e vapore del geyser Strokkur e, poco oltre, le tuonanti cascate di Gullfoss che si gettano in un profondo canyon artico. Pernottamento nella zona di Selfoss/Fludir.

Tappa: 3 - Giorno: 3 - Itinerario lungo la costa meridionale con le cascate di Skogar e Seljalandfoss, l'area circostante il vulcano Eyafjoll, reso famoso dalle recenti eruzioni, le sconfinate spiagge laviche nei pressi di Vik  
Partenza in direzione della costa sud dell’isola con sosta per ammirare la cascata Seljalandsfoss. Suggeriamo anche di prevedere una fermata nel paesino di Skogar, all'omonima cascata e presso il locale museo dove sono conservati gli edifici di un antico insediamento rurale. L'itinerario prosegue verso le sconfinate spiagge nere vicino a Vik e il ghiacciaio Myrdalsjokull, nelle cui vicinanze ha avuto luogo l'eruzione del vulcano Eyjafjallajokull nella primavera del 2010. L'ultima tappa della giornata si svolge attraverso i campi di lava di Eldhraun verso il villaggio Kirkjubæjarklaustur dove è previsto il pernottamento.

Tappa: 4 - Giorno: 4 - Il Parco Nazionale Skaftafell e la laguna glaciale Jokulsarlon dove il ghiacciaio Vatnajokull incontra l'oceano Atlantico  
Il percorso odierno costeggia il parco nazionale di Skaftafell situato ai piedi del maestoso Vatnajokull, il più grande ghiacciaio d'Europa. L'itinerario continua lungo la strada costiera fino alla Laguna Glaciale Jokulsarlon, nella zona dove gli iceberg del Vatnajokull incontrano l'oceano Atlantico. Pernottamento nel villaggio di Höfn.

Tappa: 5 - Giorno: 5 - Affascinanti paesaggi costieri nella regione dei fiordi orientali con profonde insenature e pittoreschi villaggi costieri al cospetto di imponenti montagne che si gettano nell'oceano  
Giornata dedicata alla visita dei fiordi orientali con pittoreschi villaggi di pescatori ai piedi di maestose montagne che si tuffano nel mare. Possibilità di effettuare un'escursione in barca sull'isola di Papey dove in estate nidificano migliaia di pulcinelle di mare; suggeriamo anche una sosta a Stodvarfjordur per visitare la collezione di minerali di Petra. Pernottamento nella zona di Egilsstadir.

Tappa: 6 - Giorno: 6 - La potente cascata Dettifoss, i vasti paesaggi agricoli della penisola Tjornes, il villaggio di Husavik da dove partono le escursioni in barca per l'osservazione delle balene  
Partenza in direzione nord-est attraverso i paesaggi lunari dell'altopiano desertico Modrudalsoraefi per raggiungere la cascata di Dettifoss, considerata la più potente d'Europa. Oltrepassato il canyon Asbyrgi, dalle alte pareti basaltiche che proteggono una lussureggiante vegetazione, si raggiunge la penisola di Tjornes e il delta del fiume Jokulsa a Fjollum; suggeriamo una sosta nel villaggio costiero di Husavik per effettuare l'escursione in barca dedicata all'osservazione delle balene. Pernottamento nella zona del lago Myvatn.

Tappa: 7 - Giorno: 7 - L'area circostante il lago Myvatn che alterna tranquilli specchi d'acqua, sorgenti termali e singolari formazioni vulcaniche, Akureyri, la principale cittadina dell'Islanda settentrionale e la costa nord del Siglufjordur  
Giornata dedicata alla scoperta dell'area del lago Myvatn, le cui sponde sono un vero e proprio santuario per gli appassionati di birdwatching: qui nidifica infatti la maggior parte degli uccelli marini che popolano le coste islandesi dove trovano il proprio habitat naturale anatre, strolaghe, cigni selvatici, sterne artiche e molte altre specie. Da non perdere una visita alle bizzarre formazioni vulcaniche a Dimmuborgir e Skutustadir, la vasta zona geotermale di Namaskard con le pozze di fango bollente ed i vibranti colori del territorio, la "cascata degli dei" Godafoss. Si continua poi verso Akureyri, la principale cittadina dell'Islanda settentrionale, per una breve visita della città. Ultima tappa della giornata è Siglufjordur, una delle più belle zone costiere dell’Islanda con una vista unica sul mare del nord.

Tappa: 8 - Giorno: 8 - Le vallate circostanti lo Skagafjördur con gli allevamenti di cavalli islandesi e le coste della baia Húnaflói  
Il viaggio prosegue attraverso le valli di Skagafjördur famose per gli allevamenti di cavalli islandesi, per poi raggiungere le coste della baia Húnaflói. Lungo il percorso suggeriamo una sosta a Vatnsdalshólar un gruppo di colline di varie dimensioni situate nella valle Vatnsdalur. Quest’area è considerata una delle tre mete imperdibile della regione per il suo aspetto particolare e la natura incontaminata.Pernottamento nell'area di Varmahlid/Laugarbakki.

Tappa: 9 - Giorno: 9 - La spettacolare regione dei fiordi occidentali, la zona geologicamente più antica d'Islanda tra imponenti scogliere e spettacolari fiordi popolati da uccelli marini e foche  
Partenza in direzione di Hólmavík, per raggiungere la spettacolare regione dei fiordi occidentali che identifica la zona geologicamente più antica d'Islanda. L'itinerario si snoda tra imponenti scogliere e spettacolari fiordi popolati da uccelli marini e foche fino a Isafjordur, il principale insediamento dell'Islanda nord-occidentale.

Tappa: 10 - Giorno: 10 - I suggestivi paesaggi costieri dell'area circostante Isafjordur  
Giornata da dedicare alla scoperta degli spettacolari paesaggi costieri dell'area circostante Isafjordur. Suggeriamo una sosta a Bolungarvik, uno dei più antichi villaggi di pescatori d'Islanda e a Suðureyri è un piccolo villaggio “arroccato” sulla del Súgandafjörður.

Tappa: 11 - Giorno: 11 - La cascata Dynjandi e il massiccio di Látrabjarg, il punto più occidentale dell'isola, con scogliere alte più di 400 metri dove nidificano milioni di pulcinelle di mare  
Lasciata Isafjordur, l'itinerario prosegue nell'affascinante zona dei fiordi occidentali; da non perdere una sosta per ammirare la cascata di Dynjandi e le scogliere di Látrabjarg, il punto più occidentale dell'isola, con scogliere alte più di 400 metri dove nidificano milioni di pulcinelle di mare. Pernottamento nell'area di Flókalundur.

Tappa: 12 - Giorno: 12 - Navigazione in traghetto nella baia di Breidafjördur, i pittoreschi villaggi di pescatori di Grundarfjörður e Ólafsvík e le meraviglie naturali della penisola Snæfellsnes  
Al mattino si attraversa in traghetto la baia di Breidafjördur per sbarcare nel villaggio di Stykkishólmur. Si percorre poi il passo di Hellissandur attraversando i villaggi di pescatori di Grundarfjörður e Ólafsvík. Si esplorano le meraviglie naturali della penisola di Snæfellsnes come le spiagge rocciose di Djúpalónssandur e le scogliere di Arnarstapi. Pernottamento nell’area di Stykkishólmur o Borgarnes.

Tappa: 13 - Giorno: 13 - L'area di Borgarfjordur, con le cascate Hraunfossar e Branafoss, il paesino di Reykholt e la sorgente termale Deildartunguhver  
Visita dell'area circostante il Borgarfjordur, dove suggeriamo una sosta per ammirare le cascate Hraunfossar e Branafoss, il paesino di Reykholt e la sorgente termale Deildartunguhver. Dopo aver costeggiato il Hvalfjörður (il fiordo della balena) arrivo nella capitale. Sistemazione in albergo e pernottamento.

Tappa: 14 - Giorno: 14 - Giornata da dedicare alla scoperta degli scorci più suggestivi di Reykjavik o per un'escursione alla penisola di Reykjanes  
Giornata a disposizione per scoprire gli scorci più suggestivi della Capitale islandese o per un’escursione alla penisola di Reykjanes. La penisola situata nel zona sud-ovest dell’Islanda è un’area di origine vulcanica, chiamata anche il “punto di fumo per la presenza di numerosi soffioni boraciferi e geyser.Pernottamento in albergo a Reykjavik.

Tappa: 15 - Giorno: 15 - Partenza da Reykjavik per il rientro in Italia  
Trasferimento in aeroporto e rilascio dell’auto a noleggio.


Gallery


Richiedi un preventivo

Email*:  
Data Partenza:
Data Ritorno:
Numero Adulti:
Numero Bambini:
Aeroporto di Partenza:
Vuoi volare in business:
Budget:
Tipo Sistemazione:
Lingua Guida:
 
L'invio del presente modulo non comporta alcun impegno nei conforni di Kel 12 Travel S.p.A. Al ricevimento della richiesta, i nostri operatori provvederanno a contattarti per fornirti informazioni sulla disponibilita' del viaggio nel periodo prescelto insieme alle modalita' per effettuare l'eventuale prenotazione. I dati raccolti verranno trattati da Kel 12 Travel S.p.A. nel pieno rispetto della legge sulla privacy. Dichiaro di aver letto ed accettato le regole di tutela della privacy proposte da Kel 12 Travel S.p.A.

 

 

Servizi inclusi nelle quote viaggio

 

Prezzi quotati in euro e pertanto non soggetti ad adeguamento valutario

 

 

La quota base comprende:

 

  • Noleggio auto Hertz, gruppo 2.0 (Toyota Auris o similare), per i giorni indicati nel programma, comprensivo di: ritiro/rilascio presso l'aeroporto di Reykjavik/Keflavik, chilometraggio illimitato, tasse locali, assicurazione CDW e furto (con franchigia), quota seconda guida, navigatore GPS, una mappa delle strade, l’itinerario e una guida turistica in italiano
  • Sistemazioni in strutture di categoria “Economy”: hotel di categoria turistica, fattorie e pensioni in camera doppia con servizi privati e prima colazione

 

La quota non comprende:

 

  • Voli da/per l’Italia e tasse aeroportuali (quotati separatamente)
  • I pasti non indicati
  • Tutte le escursioni
  • La benzina
  • Eventuali assicurazioni supplementari
  • Bevande, extra personali in genere e tutto quanto indicato come facoltativo
  • Tutto quanto non indicato nel paragrafo "la quota comprende"

 

Bene a sapersi

 

  • In Islanda, fuori dalla città di Reykjavik, ci sono prevalentemente piccoli alberghi di categoria turistica, pensioni e fattorie che offrono camere semplici e funzionali con servizi privati; da quest’anno abbiamo selezionato alcune strutture di livello superiore, dotate di comfort e servizi maggiori, che possono rendere più piacevole il viaggio.

 

  • In Islanda, ad eccezione di Reykjavík, la disponibilità di camere adatte per ospitare 3 o 4 persone è molto limitata; le camere in albergo e fattoria/guesthouse di norma non sono molto ampie e potrebbero risultare scomode per 3 adulti. L'età massima consigliata per i bambini in tripla con 2 adulti è di 11 anni

 

  • Le quote di partecipazione sono calcolate considerando ritiro e rilascio della vettura alla stessa ora (o entro le 24 ore); nel caso in cui l’auto venga rilasciata in un orario successivo a quello di ritiro, la compagnia di noleggio addebita localmente 1 giorno extra.

 

  • L’itinerario proposto è indicativo, così come le soste suggerite. Rispettando il numero dei pernottamenti si possono scegliere percorsi e soste alternative.

 

  • Supplementi da pagarsi in loco, quote per vettura: Eventuale ritiro/rilascio dell'auto in città fuori orario d'ufficio: 100 Euro. Eventuali coperture assicurative supplementari. I supplementi da pagarsi in loco possono subire variazioni senza preavviso da parte delle Compagnie di noleggio.

 

  • Note relative al noleggio-auto: All'inizio del noleggio, quale garanzia, è richiesta una carta di credito internazionale (non sono accettate le carte di credito elettroniche, le carte di credito Diners Club e le tessere Bancomat). In mancanza di una carta di credito valida, l'automezzo non può essere consegnato.

 

  • L’eventuale costo per una vettura di categoria superiore viene calcolato a vettura e non per il numero di passeggeri.
     
  • La qualificazione della vettura avviene per gruppo e non per modello: qualora il modello prenotato non risultasse disponibile, in alternativa viene assegnata un'altra vettura appartenente allo stesso gruppo e con analoghe caratteristiche.
     
  • Età minima del conducente: 22 anni e patente conseguita da almeno 2 anni.
     
  • Per la particolare conformazione geologica del terreno di natura prevalentemente lavica, le strade islandesi, soprattutto quelle dell'interno, presentano lunghi tratti sterrati. Si consiglia pertanto l'utilizzo di vetture a quattro ruote motrici. Raccomandiamo inoltre lo scrupoloso rispetto delle avvertenze fornite dalla compagnia di noleggio e percorrere solo le strade aperte al traffico ed indicate sulle mappe che vengono consegnate al ritiro della vettura.

 

Potrebbero interessarti

Islanda Isole Svalbard
Silver Cloud Expedition: Isole Svalbard e Islanda
Inghilterra Islanda
Silver Explorer: isole remote sulla rotta per l'Islanda
Inghilterra Islanda
Silver Wind: dall'Inghilterra all'Islanda 2018
Islanda
FIORDI MAESTOSI IN AUTO

Articoli Correlati

Antartide Islanda Isole Svalbard
La scomparsa del Circolo Polare Artico
Austria Italia Svizzera
Sciare sulle Dolomiti Paganella
Danimarca Giappone India Italia Vietnam
In viaggio dentro al Circle
Albania Balcani Grecia Italia Kosovo Macedonia
Fatti colossi per ritrovare se stessi
Italia
Le giornate della sogliola in Istria