LOGIN | REGISTRAZIONE | CERCA
 

FOLKLORE E USANZE ANTICHE DELL’ESTATE NIPPONICA

ASIA / Giappone

Un viaggio nel Giappone non solo classico ma originale, autentico e inconsueto!

Questo itinerario prevede una grande varietà di paesaggi, dalla caotica metropoli di Tokyo alle verdeggianti Alpi giapponesi, e ci farà scoprire le più antiche usanze e tradizioni popolari dell’estate nipponica: dalla pesca tradizionale delle alghe con le barche a botte nell’isola di Sado, a quella antica con il cormorano a Gifu fino all’Earth Celebration, il festival estivo diventato famoso per le percussioni del gruppo Kodo.

Scopriremo insieme il Giappone e la cortesia sorridente e impenetrabile dei suoi abitanti nella pace della natura ordinata ed essenziale dei giardini Zen e ci immergeremo in un’atmosfera di festa e condivisione che spesso sfugge al visitatore ordinario.

Un’esperienza resa ancor più indimenticabile dalla presenza di Chiara Bottelli, laureata in Lettere e Filosofia al dipartimento di Orientalistica con tesi su Religioni e Filosofie dell’estremo Oriente presso l’Università di Torino e profonda esperta del Sol Levante.

 


Prezzo del Viaggio

A partire da: 6700 Euro

Questo viaggio prevede le riduzioni del Club, scopri con il tuo consulente quelle a te dedicate. Att.ne la riduzione è applicabile solo nei punti vendita e agenzie di viaggio che aderiscono al circuito Kel 12 Circle

Il Club

Questo viaggio dà diritto a 170 Impronte del Club.
Scopri tutti i vantaggi di Kel 12 Circle: il club dei viaggiatori.

Durata

15 giorni e di 12 notti.

Partecipanti

Partenza garantita con minimo 10 persone e il gruppo sarà composto al massimo di 16 persone.

Itinerario di viaggio

Tappa: 1 - Giorno: 1 - Partenza da Milano con voli di linea per Tokyo via Hong Kong, con arrivo il giorno successivo  
Partenza da Milano con volo di linea per Tokyo via Hong Kong. Pernottamento a bordo.

Tappa: 2 - Giorno: 2 - Arrivo a Tokyo, la capitale del Giappone che sorge sulle sponde del fiume Sumida e si affaccia sull'omonima baia  
Arrivo a Tokyo e trasferimento albergo. Tokyo ,"capitale orientale", in quanto più ad oriente rispetto alla precedente capitale imperiale Kyoto, si trova nella regione del HYPERLINK "http://it.wikipedia.org/wiki/Kant%C5%8D" \o "Kantō" Kanto sull'isola di HYPERLINK "http://it.wikipedia.org/wiki/Honshu" \o "Honshu" Honshu. Viene considerata come una delle 47 HYPERLINK "http://it.wikipedia.org/wiki/Prefetture_del_Giappone" \o "Prefetture del Giappone" prefetture del Giappone e comunemente indicata come capitale del Giappone, dato che il governo giapponese e l' HYPERLINK "http://it.wikipedia.org/wiki/Akihito_imperatore_del_Giappone" \o "Akihito imperatore del Giappone" imperatore del Giappone risiedono nel quartiere di HYPERLINK "http://it.wikipedia.org/wiki/Chiyoda_(Tokyo)" \o "Chiyoda (Tokyo)" Chiyoda. Con una popolazione superiore ai 12 milioni, pari al 10% degli abitanti del Giappone, è di gran lunga la prefettura più popolosa e più densamente popolata. Secondo il rapporto urbanistico dell' HYPERLINK "http://it.wikipedia.org/wiki/Organizzazione_delle_Nazioni_Unite" \o "Organizzazione delle Nazioni Unite" ONU, è il più grande agglomerato urbano del mondo. E’ una città fatta di numerosi nuclei urbani sviluppatisi intorno ad una HYPERLINK "http://it.wikipedia.org/wiki/Stazione_ferroviaria" \o "Stazione ferroviaria" stazione ferroviaria. La capitale giapponese è uno sterminato assembramento di HYPERLINK "http://it.wikipedia.org/wiki/Quartiere" \o "Quartiere" quartieri, ognuno avente un proprio HYPERLINK "http://it.wikipedia.org/wiki/Centro" \o "Centro" centro, che è solitamente la sua maggiore stazione ferroviaria. Ecco perché non si può parlare del "centro di Tokyo" se non da un mero punto di vista HYPERLINK "http://it.wikipedia.org/wiki/Geografia" \o "Geografia" geografico: Tokyo ha tanti centri quante sono le sue grandi stazioni, che fungono da luogo d'incontro, di HYPERLINK "http://it.wikipedia.org/wiki/Socializzazione_(sociologia)" \o "Socializzazione (sociologia)" socializzazione, ma anche di HYPERLINK "http://it.wikipedia.org/wiki/Shopping" \o "Shopping" shopping e di ristorazione.Cena e pernottamento in albergo

Tappa: 3 - Giorno: 3 - Tokyo, una delle metropoli più importanti al mondo dove convivono antiche culture e "caos ordinato" di una grande città  
Giornata dedicata alla visita della città. Il Palazzo del Governo Metropolitano di Tokyo, chiamato anche Palazzo di Tokyo o Tocho, fino al 2006 era considerata la struttura più alta della città; nelle giornate più terse, si può godere di una vista che si estende dal monte Fuji fino alla baia di Tokyo. Il santuario Meiji, il più importante santuario shintoista di Tokyo che risale al 1920.Asakusa, storico quartiere della città ricco di templi e non particolarmente caotico che conserva il fascino della vecchia Tokyo. Ad Asakusa si visita il tempio di Senso-ji (conosciuto come Asakusa Kannon), forse l’unico santuario buddhista, che si raggiunge attraversando l’animata via pedonale Nakamise-dori. Di fronte al tempio di Senso-ji troviamo Asakusa-jinja, tempio shintoista, una testimonianza di come in Giappone i due culti convivano in maniera pacifica.Se ci sarà tempo si visiterà il Parco Ueno ed eventualmente l’interessante museo nazionale. Pensione completa (pranzo e cena in ristorante). L’ordine delle visite previste a Tokyo può subire modifiche.

Tappa: 4 - Giorno: 4 - Partenza per Nikko, antico centro religioso, patrimonio dell'Umanità UNESCO  
Al mattino partenza con pullman privato per Nikko, a circa 140 km a nord di Tokyo. E’ un antico centro religioso dai numerosi monumenti storici che gli sono valsi l’inserimento nell’elenco del Patrimonio dell’Umanità UNESCO. Visita dello sfarzoso santuario del Tosho-gu in onore di Tokugawa Ieyasu, il condottiero che diede inizio allo shogunato e fondò la capitale Edo. Altro grande tempio è il Futara-san, fondato da Shodo Shonin nel 782, dedicato alle divinità dei monti Nantai (maschio), Nyotay (femmina) e Taro il loro figlio.Ma Nikko non è solo templi e sacralità, è anche natura in quanto fa parte del Parco Nazionale di Nikko, che si estende su una superficie di 1402 km quadrati ed ospita vulcani spenti, laghi e cascate. Alla fine delle visite trasferimento in albergo a Utsonomiya, a circa un’ora di pullman da Nikko. Pensione completa (pranzo e cena in ristorante locale. Pernottamento in albergo 3 stelle).

Tappa: 5 - Giorno: 5 - Proseguimento per Niigata via Kawaba  
Attraversando la zona rurale delle alpi giapponesi arriviamo sulla costa del Mar del Giappone, nella cittadina di Niigata. Lungo il percorso effettuiamo una sosta a Kawaba per visitare una fabbrica di sakè, sarà interessante vedere come viene preparato e gradevole la degustazione. Visita al vicino tempio Kichijo-ji, con il suo bel giardino. All’arrivo a Niigata sistemazione in albergo.Pensione completa (pranzo in ristorante lungo il percorso, cena in albergo).

Tappa: 6 - Giorno: 6 - Partenza per l'isola di Sado, famosa per i percussionisti Kodo  
Al mattino trasferimento con pullman privato al porto di Niigata per prendere il ferry boat che in un’ora e mezza raggiungerà l’isola di Sado (la traversata dura due ore e come da tradizione si sta seduti o sdraiati su un grande tappeto, senza scarpe).Sado è una piccola e fertile isola, situata a circa 60 Km dalla costa nord-ovest dell’Honshu. Per secoli ha ospitato esuli politici come l’imperatore Juntuko (1221) e il monaco buddhista Nichiren (1271). Nel 1601 la scoperta delle miniere d’oro nell’area di Aikawa ha fatto si che giungessero sull’isola molti condannati ai lavori forzati. Oggi i minatori sono una minoranza ma, con i sistemi moderni, la produzione è ancora consistente. Il commercio marittimo ha favorito l’arrivo di molti visitatori da tutto il Giappone introducendo un misto di cultura aristocratica samuraica e mercantile favorendo così la nascita di tradizioni originali. Una di queste è l’ondeko, l’arte drammatica con base musicale di percussioni. Il famoso gruppo di percussionisti Kodo, hanno fatto conoscere l’isola a tutto il mondo.In questa giornata sono previste le visite del Toki Forest Park (centro di conservazione e protezione di una particolare specie di uccello, l’ibis crestato chiamato Toki in giapponese) e del tempio Myosen-ji, con la sua deliziosa pagoda a 5 piani.A Sado abbiamo previsto due notti in “ryokan”, la locanda tradizionale giapponese con il pavimento in tatami (fatto d’erba secca intrecciata), con porte scorrevoli e rifiniture in legno.I letti vengono allestiti dopo cena disponendo il futon, le coperte e i cuscini sul tatami.Nel ryokan ci sono due tipi di bagno: uno è privato nella stanza, l’altro è grande ed in comune separato per uomini e donne. La sistemazione in camera singola non può essere garantita; si rende quindi necessaria la condivisione con altri partecipanti. Prima della partenza sarà nostra premura soddisfare le richieste in base all’ordine di prenotazione, se possibile.Troverete a vostra disposizione lo ”yukata”, il tipico kimono in cotone. Una bellissima esperienza giapponese! E non finisce qui! Questa è anche l’occasione per provare un’altra incantevole peculiarità giapponese: gli Onsen, i bagni termali giapponesi. Hanno acque di origine vulcanica alle quali vengono attribuite proprietà curative, grazie al loro contenuto di minerali (vi si accede senza indumenti – la maggior parte degli Onsen non accettano persone tatuate).Pensione completa (pranzo in ristorante, cena Kaiseki in ryokan). La cucina Kaiseki è la più alta forma di gastronomia giapponese, attraverso la quale si ricerca l’armonia tra gusto ed estetica. Vengono usati solamente ingredienti locali e di stagione per amplificare il sapore, e le pietanze vengono poi disposte su appositi piattini decorati con temi floreali per esaltarne l’aspetto.

Tappa: 7 - Giorno: 7 - L'isola di Sado e il festival dei tamburi "Earth Celebration"  
Dedichiamo un’altra giornata alla scoperta dell’isola di Sado. Visita alla vecchia corte Bugyo-sho e alle rovine di una miniera d’oro e d’argento “Sado Kinzan.” Proviamo la piacevole esperienza di un giro con le barche tradizionali a forma di mezza botte che una volta si usavano per la pesca delle alghe.Al termine delle visite rientro al ryokan. Alle 18.30 partenza con il pullman privato per raggiungere la zona dove si tiene il tradizionale festival dell’isola di Sado l’Earth Celebration” famoso per i tamburi “taiko” del gruppo Kodo. E’ uno dei più famosi e dinamici gruppi di percussionisti, famoso per le sue esibizioni di percussioni, flauto, canzoni e danza. Kodo significa “battito del cuore”. Il cuore di Kodo è l’o-daiko, un tamburo di legno convesso usato nei festival folcloristici giapponesi. Ogni anno a Sado viene organizzato questo festival, che dura tre giorni, al quale partecipano musicisti di tutto il mondo. Si tratta di una serie di concerti all’aperto ed altre manifestazioni collegate, laboratori di danza, musica, banchetti di cibo e mercatini. In serata rientro al ryokan.Il concerto di tamburi avviene in un grande parco in cima ad una collina e normalmente ci si siede per terra su un grande telo.Mezza pensione (pranzo in ristorante, cena libera). La cena è libera per permettere ai viaggiatori di provare il cibo di strada tipico come fanno i giapponesi in queste occasioni.

Tappa: 8 - Giorno: 8 - Ferry boat per Naoetsu e proseguimento per Kanazawa  
Partenza con il pullman privato per il Porto di Ogi da dove parte il ferry boat che in circa un’ora e mezza porta a Naoetsu. Dopo pranzo proseguimento per la cittadina di Kanazawa con il pullman privato.Sistemazione in albergo.Pensione completa (pranzo e cena in ristorante).

Tappa: 9 - Giorno: 9 - Visita di Kanazawa con il suo bellissimo giardino Kenroku-en  
Kanazawa, sulla costa del Mar del Giappone, è una città dalla forte identità culturale e con una storia che risale a oltre sette secoli fa quando la zona era nota come Kaga, nome ancora oggi usato per designare le raffinate attività artigianali della città, come la tintura della seta, i lavori in lacca e la delicatissima cucina. La città è famosa per il bellissimo Kenroku-en, uno dei primi tre giardini del Giappone. Il nome significa “sei giardini combinati” e si riferisce alle sei bellezze che racchiude: spazio, isolamento, artificio, antichità, acqua e vista panoramica. Visita della casa Nomura che ci darà un’idea della vita dei samurai e breve passeggiata per le vie della città.Pensione completa (pranzo e cena in ristorante).

Tappa: 10 - Giorno: 10 - Partenza per la zona di Shirakawago, con i caratteristici villaggi e case triangolari dal tetto di paglia. Proseguimento per Takayama.  
Partenza con pullman privato per i pittoreschi villaggi, dichiarati Patrimonio dell’Umanità UNESCO, della zona di Shirakawa-go nella valle di Shokawa. Fino all’inizio del ‘900 questi villaggi, dalle caratteristiche case triangolari dal tetto di paglia, erano isolati dal Giappone in rapida modernizzazione. Lo sbarramento del fiume e l’esodo della popolazione dalle campagne minacciava la sopravvivenza di questa forma di architettura chiamata “gasso-zukuri” (casa delle mani giunte) finché nel 1971 i residenti avviarono una campagna di salvaguardia che ebbe un grande successo. Proseguimento per Takayama, deliziosa cittadina nella zona di Hida. La sua posizione isolata ha garantito la sopravvivenza di strade del periodo Edo, animate da piccoli negozi, musei e ristoranti.Visita del Takayama Jinya, palazzo del governatore, costruito nel 1615. Passeggiata nella vecchia via Sammachi del periodo Edo con i famosi negozi di sakè.Pranzo e cena in ristorante.Pernottamento in albergo.E’ necessario preparare un bagaglio a mano con l’occorrente per la notte a Gifu, in quanto la mattina successiva le valigie verranno trasferite da Takayama all’albergo di Kyoto con bus separato.

Tappa: 11 - Giorno: 11 - Trasferimento a Gifu, famosa per la pesca con il cormorano  
Ricordiamo che oggi è necessario il bagaglio a mano con l’occorrente per la notte, in quanto le valigie verranno trasferite dall’ albergo di Takayama a quello di Kyoto con bus separato.Partenza con pullman privato per Gifu, città dell’omonima Prefettura, famosa per la pesca con il cormorano. Da metà maggio a metà ottobre i pescatori e i loro cormorani addestrati escono di notte con le barche illuminate da torce, gli uccelli si immergono a caccia di pesci e non li inghiottono grazie ad un anello stretto intorno al collo. Pranzo in ristorante lungo il percorso.Salita in funivia al Monte Kinka dove si può visitare il piccolo castello di Gifu e godere il bellissimo panorama sulla città.Nel pomeriggio visita al “Nagara River Ukai Museum”. Verso sera escursione in barca per osservare la pesca con cormorano. Rientro in albergo verso le ore 21.(In questa serata è previsto un leggero pasto presso il bar dell’albergo in quanto in Giappone i ristoranti chiudono la cucina piuttosto presto).

Tappa: 12 - Giorno: 12 - Proseguimento per Kyoto, l'antica capitale imperiale, dove le tracce monumentali del passato si mescolano ai segni della modernità  
Trasferimento alla stazione ferroviaria con pullman privato e partenza con il “Bullet Train”, il treno proiettile, che in meno di un ora raggiungerà Kyoto. Giornata di visite in questa città dalla cultura ricchissima che evoca l‘immagine classica del Giappone. Visitiamo il tempio Ryoan-ji, edificato nel 1450, che deve la sua fama al giardino roccioso, una composizione di ghiaia bianca e 15 pietre, che molti considerano come la massima espressione del buddhismo zen. Proseguiamo con la visita del Kinkaku-ji, il famoso tempio zen del Padiglione d’Ora.Pensione completa (pranzo e cena in ristorante, pernottamento in albergo).

Tappa: 13 - Giorno: 13 - Intera giornata dedicata a Kyoto  
Dedichiamo un'altra giornata alle visite di Kyoto. Il Castello Nijo-jo, residenza dello shogun Tokugawa Ieyasu ed una delle poche fortificazioni del Giappone, il suo interno fu decorato da artisti raffinatissimi che lo riempirono di sontuosi paraventi e sculture dorate secondo lo stile Momoyama. Il Ginkaku-ji, il tempio del Padiglione d’Argento. Il Kiyomizu-dera, il tempio sospeso sulla valle da cui si gode una splendida vista su Kyoto in lontananza. Pensione completa (pranzo e cena in ristorante).

Tappa: 14 - Giorno: 14 - Continuazione delle visite dei dintorni di Kyoto e proseguimento per Osaka per l'imbarco sul volo di rientro notturno  
Iniziano le visite dal Fushimi Inari Shrine, il principale santuario dedicato al Kami Inari, situato ai piedi della montagna Inari, visto in Giappone come il patrono degli affari, dei commercianti e degli artigiani. Molte aziende giapponesi hanno vari torii (porte d’’accesso al Santuario) al Fushimi Inari.Al termine della visita partenza per la piccola città di Uji che vanta uno dei templi più belli di tutto il Giappone, il Byodo-in, con il grande Padiglione della Fenice dedicato ad Amida, il Buddha del paradiso occidentale. Si visiterà l’esterno del tempio ed il museo adiacente dove sono conservate le opere artistiche di maggior valore. (la visita all’interno del tempio non è prenotabile anticipatamente, i biglietti potrebbero essere acquistati direttamente in loco al momento dell’arrivo anche se con grosse difficoltà, soprattutto in alta stagione). Proseguimento per Nara, prima capitale del Giappone e per 74 anni una delle più straordinarie città dell’Asia, l’ultima tappa della via della seta. Oggi è un luogo bello e rilassante che si staglia su uno sfondo di colli boschivi. La maggiore attrattiva e sinonimo della città è il grande tempio di Todai-ji fondato dall’imperatore Shomu nel 745. Per ultimarlo ci vollero più di quindici anni, il che non stupisce sapendo che il padiglione principale è ancora il più grande edificio ligneo del mondo. Dietro al portale sud già si intravede il tetto del Daibutsu-den, il grande Padiglione che accoglie la statua in bronzo di 15 metri del Buddha cosmico che presiede tutti i livelli dell’universo. Proseguimento per Osaka con pullman privato.Trasferimento in aeroporto in tempo utile per l’imbarco del volo Osaka Hong Kong in partenza alle ore 19.00.Pranzo in ristorante, cena e pernottamento a bordo.

Tappa: 15 - Giorno: 15 - Volo Hong Kong Milano Malpensa  
Volo notturno da Hong Kong a Milano Malpensa dove l’arrivo è previsto al mattino.1. Pesca con il cormorano 2. Shirakawa-go 3. Barche a mezza botte


Gallery


Richiedi un preventivo

Email*:  
Data Partenza:
Data Ritorno:
Numero Adulti:
Numero Bambini:
Aeroporto di Partenza:
Vuoi volare in business:
Budget:
Tipo Sistemazione:
Lingua Guida:
 
L'invio del presente modulo non comporta alcun impegno nei conforni di Kel 12 Travel S.p.A. Al ricevimento della richiesta, i nostri operatori provvederanno a contattarti per fornirti informazioni sulla disponibilita' del viaggio nel periodo prescelto insieme alle modalita' per effettuare l'eventuale prenotazione. I dati raccolti verranno trattati da Kel 12 Travel S.p.A. nel pieno rispetto della legge sulla privacy. Dichiaro di aver letto ed accettato le regole di tutela della privacy proposte da Kel 12 Travel S.p.A.

 

 

Servizi inclusi nelle quote viaggio

 

Questi prezzi sono ancorati al rapporto di cambio (1 euro = 122 YEN) e possono essere soggetti ad adeguamento valutario (valgono le condizioni di vendita da catalogo).

La percentuale delle quota pagate in valuta estera è del 55% del prezzo del viaggio.

 

Prenota Senza Pensieri. Tutela il prezzo del viaggio da eventuali adeguamenti valutari.

Modalità:

 

  • In fase di prenotazione dovrai comunicare la volontà di aderire al “Prezzo bloccato”;
  • Potrai così conoscere da subito l’importo forfettario richiesto a copertura dell’adeguamento valutario, che normalmente viene comunicato fino a 21 giorni prima della partenza;
  • Ovviamente il “Prezzo bloccato” è facoltativo. Decidendo di non aderire, gli eventuali adeguamenti ti verranno comunicati fino a 21 giorni dalla partenza;
  • Il Blocco Prezzi può essere applicato solo alle prenotazioni effettuate fino a 45 giorni prima della partenza.

 

 

LA QUOTA COMPRENDE

 

  • Volo di linea Milano-Tokyo/Osaka-Milano con voli di linea Cathay Pacific via Hong Kong
  • Trasferimenti da/per gli aeroporti all’estero
  • Trasporti interni in pullman privato e mezzi pubblici (ove necessario)
  • È incluso un  percorso con “treno proiettile”, da Gifu a Kyoto
  • E’ incluso il trasporto con ferry boat per l’isola di Sado
  • Sistemazione in camera doppia in alberghi di categoria 4 stelle ad eccezione di Utsonomiya dove è previsto un 3 stelle e due notti in “ryokan” a Sado
  • Trattamento di pensione completa ad eccezione della cena del 25 agosto.
  • Visite ed escursioni come da programma con guida locale che parla italiano
  • Accompagnatore dall’Italia al raggiungimento del numero minimo di partecipanti indicato 
  • Facchinaggio in alcuni alberghi dove è previsto il servizio (normalmente in pochi alberghi è previsto questo servizio)
  • Ingressi, tasse e percentuali di servizio

 

 

LA QUOTA NON COMPRENDE

 

  • Bevande, mance ed il facchinaggio negli aeroporti
  • Eventuali tasse d’imbarco estere da pagare in uscita dal Paese
  • Tasse aeroportuali, fuel surcharge
  • Extra personali in genere e quanto non espressamente indicato nel programma e al paragrafo “la quota comprende”

 

Bene a sapersi

 

  • Per questo gruppo abbiamo previsto i voli della Cathay Pacific in Premium Economy Class sui voli Milano-Hong Kong-Tokyo e Hong Kong-Milano (il volo Osaka- Hong Kong è in classe economy). La Cabina di Premium Economy Class è una spaziosa ed accogliente cabina che ospita dai 26 ai 34 posti. Dispone di uno spazio allargato per le gambe rispetto al sedile di fronte, 8 pollici di reclinabilità per rendere il relax ed il riposo più confortevoli, e un supporto poggiatesta adattabile in 4 posizioni per un eccellente supporto per testa e collo. I sedili nella fila frontale hanno un poggia gambe, e gli altri posti un poggiapiedi a 3 posizioni per consentire di rendere il vostro riposo il più confortevole possibile.

 

  • L’estate in Giappone è calda e molto umida. Tuttavia è un ottimo periodo per effettuare questo particolare itinerario dedicato in parte alle feste tradizionali ed alle tipiche attività estive. Inoltre nell’isola di Sado, sulle coste del Mar del Giappone così come nella zona montana di Takayama/Shirakawa-go,  comprese in queste itinerario, le temperature sono più gradevoli. E’ consigliato un abbigliamento a strati, ombrello e felpa per la sera, soprattutto nei luoghi chiusi con aria condizionata.

 

  • Il viaggio non presenta particolari difficoltà, tuttavia è consigliabile a persone dotate di un buono spirito di adattamento. La traversata in battello da Niigata a Ryotsu/Sado viene effettuata, come da tradizione, seduti o sdraiati su di un grande tappeto e senza scarpe; il concerto dei tamburi Kodo si svolge in un grande prato seduti per terra su un telo, anche in caso di pioggia. L’escursione per la pesca con il cormorano prevede l’utilizzo di una barca comoda e spaziosa dove si mangia seduti per terra su tatami senza scarpe.  

 

  • Per effettuare questo tour utilizziamo vari mezzi di trasporto: il bus privato, il treno-proiettile, il ferry boat e in alcune occasioni gli efficienti mezzi pubblici! Un tocco reale della vita giapponese!

 

  • Segnaliamo che le camere degli alberghi in Giappone spesso hanno dimensioni ridotte rispetto agli standard internazionali a cui siamo abituati. Kel 12 prevede generalmente la sistemazione in camere a due letti separati che sono un po più grandi delle camere matrimoniali ma comunque sempre di dimensioni abbastanza ridotte.

        

  • Il Ryokan, l’albergo in stile tradizionale giapponese, ha il pavimento (tatami) fatto d’erba secca intrecciata su cui si posa il “futon”, il letto tradizionale.

 

  • Ricordiamo di portare con voi un bagaglio a mano per mettere l’occorrente per la notte a Gifu in quanto i bagagli grandi verranno trasferisti con bus separato dall’albergo di Takayama all’albergo di Kyoto.

 

  • C’è wifi gratuito in quasi tutti gli alberghi.

 

  • Sono previsti pasti tipici giapponesi ad eccezione di alcuni di tipo occidentale. (Alcuni tipi di allergie o intolleranze alimentari sono difficilmente gestibili in Giappone e non sempre si possono garantire pasti alternativi).

 

  • Gli Onsen, i bagni termali giapponesi, hanno acque di origine vulcanica alle quali vengono attribuite proprietà curative, grazie al loro contenuto di minerali (vi si accede senza indumenti – la maggior parte degli Onsen non accettano persone tatuate). Chi lo desidera avrà l’occasione di provare questa piacevole esperienza nel ryokan di Sado. Un’altra incantevole peculiarità giapponese!

 

  • Mance: il vostro accompagnatore si occuperà di raccogliere le mance all’inizio del viaggio.  Prevedere 80 euro a persona da dividere tra autisti, guide e personale in generale.

 

Potrebbero interessarti

Giappone
Silver Discoverer: Giappone, la Terra del Sol Levante
Giappone
AUTUNNO NEL PAESE DEL SOL LEVANTE: DALLA MODERNITA' AL CUORE DELLO ZEN
Giappone
PRIMAVERA IN GIAPPONE, TRA METROPOLI TEMPLI E CASTELLI
Giappone Russia
Silver Discoverer: Esplorazione Nordica, il Mare di Bering

Articoli Correlati

Giappone
A caccia di foglie
Danimarca Giappone India Italia Vietnam
In viaggio dentro al Circle
Danimarca Giappone India Italia Vietnam
In viaggio dentro al Circle
Giappone
A caccia di foglie