LOGIN | REGISTRAZIONE | CERCA
 

IN MEZZO AGLI ANIMALI: nel bush in campi tendati!

AFRICA / Botswana

Il Botswana non è dietro l’angolo e non è una delle mete più battute, però ha tutte le carte in regola per essere uno dei grandi viaggi della vita…La terra, scaldata dal sole implacabile del giorno, al crepuscolo respira dei mille odori di una natura che si risveglia, calma e potente, accarezzata dai colori e dalle luci indimenticabili dei tramonti africani, quelli che tingono l’animo e si ricordano per sempre… Un ambiente primordiale così vasto e selvaggio da dare l’impressione di potersi perdere in quegli spazi infiniti. Il potere magnetico di questa destinazione è capace di affascinare i viaggiatori intrepidi soprattutto con la sua bellezza naturalistica. Con le sue vaste savane popolate di animali, questa nazione incarna alla perfezione il mito dell’Africa che si è sempre sognato. Il delta dell’Okavango e il fiume Chobe forniscono acqua per tutto l’anno, così nella Riserva Faunistica di Moremi e nel Parco Nazionale di Chobe sono presenti quasi tutte le specie di mammiferi dell’Africa meridionale.L’arido canale di Savuti è il luogo perfetto per avvistare leoni, leopardi e il raro licaone, nonché visitare le pitture rupestri lasciateci dai Boscimani mentre il fiume Chobe offre lo spettacolo unico di immensi branchi di elefanti che attraversano le sue acque. Scivolare sul Delta dell’Okavango a bordo di un mokoro (canoa scavata in un tronco) non è solo rilassante, ma a volte addirittura ipnotico: il fruscio della barca sulle canne è una dolce ninna nanna. Teniamo però presente che gli animali sono dappertutto, e il connubio fra terra e acqua rispecchia le relazioni che mantengono l’equilibrio della natura. All’insegna dell’acqua, infine, le Cascate Vittoria! Abbiamo deciso di pernottare due notti al Victoria Falls hotel. Questo hotel leggendario si trova in un sito patrimonio dell’umanità, affacciato sulle magnifiche Cascate Vittoria, una delle sette meraviglie naturali del mondo. Costruito nel 1904 e recentemente rinnovato, questo grazioso hotel in stile coloniale è situato tra lussureggianti giardini tropicali e personifica la concezione romantica dei grandi viaggi, offrendo un relax totale. Tutte le suite e camere sono decorate in stile coloniale, e dispongono di aria condizionata e di TV via satellite e pernottamento in hotel. Un viaggio per chi non vuole rinunciare alla bellezza dei campi tendati mobili ma cerca il comfort anche “In mezzo agli animali”. Si perché la notte i richiami dei predatori mettono i brividi… trascorrere la notte in una tenda tra ippopotami e iene cambierà per sempre le vostre percezioni.Una maniera diversa, confortevole, rilassante, seminomade di vivere la savana. Farsi appagare dal continuo spostamento dei paesaggi e dormire in tende più grandi, con lettino e materasso, avendo a disposizione servizi privati annessi ad ogni tenda, un”ristorante” anche lui nomade e fornito di tutto quello che serve. Tavoli, sedie e cucina, più fornelli, ghiacciaie per garantire cibo fresco e… qualche bibita fredda. Una organizzazione che pensa a voi, a farvi godere una splendida tavola apparecchiata, e vino sudafricano.  Acqua, bevande fresche, vino, birra e Gin Tonic sono sempre inclusi senza alcun supplemento. Al resto pensa la natura con le sue “mille voci”: il brusio nella savana, gli animali, il silenzio, il canto degli uccelli, i tramonti infuocati…Perché questa è l’Africa come uno vorrebbe immaginarsela, quella che ti resta dentro … e se non sapevate cos’è il mal d’Africa, beh, adesso lo sapete…

 


Prezzo del Viaggio

A partire da: 4920 Euro

Questo viaggio prevede le riduzioni del Club, scopri con il tuo consulente quelle a te dedicate. Att.ne la riduzione è applicabile solo nei punti vendita e agenzie di viaggio che aderiscono al circuito Kel 12 Circle

Il Club

Questo viaggio dà diritto a 150 Impronte del Club.
Scopri tutti i vantaggi di Kel 12 Circle: il club dei viaggiatori.

Durata

14 giorni e di 11 notti.

Partecipanti

Partenza garantita con minimo 10 persone e il gruppo sarà composto al massimo di 12 persone.

Itinerario di viaggio

Tappa: 1 - Giorno: 1 - Partenza con volo di linea, con scalo europeo, pernottamento a bordo  
Partenza dall’Italia nel pomeriggio con voli di linea per Johannesburg. Cena e pernottamento a bordo.

Tappa: 2 - Dal Giorno: 2 al Giorno 3 - Arrivo a Johannesburg e proseguimento Victoria Falls - Due giornate dedicate alla scoperta delle Cascate Vittoria e alle numero attività disponibili in loco  
Arrivo a Johannesburg di prima mattina e proseguimento con volo di linea per Victoria Falls. Dopo il disbrigo delle formalità di polizia e il ritiro del bagaglio, trasferimento in hotel.Giornate libere per visitare il Victoria Falls Park lungo le sponde dello Zambesi e, tempo permettendo, per eventuali escursioni facoltative quali il volo panoramico sulle cascate in elicottero o aeroplano o microlight, il bungee jumping dal ponte sopra il fiume Zambesi, la crociera al tramonto sul fiume … Le Cascate Vittoria si estendono su più di 1600 m. di larghezza e sono il “punto” dove il mitico fiume Zambesi si getta da ben 95 m. nel vuoto facendo sì che 5 milioni di litri d'acqua al secondo precipitino creando nubi di vapore acqueo che si innalzano nel cielo e, condensandosi in minute goccioline, per effetto della rifrazione dei raggi del sole creano stupendi arcobaleni. Musi-o-Tuna (il fumo che tuona), così gli indigeni chiamano le cascate che furono “scoperte” dall'esploratore inglese David Livingstone nel 1853. Pranzi liberi. Abbiamo deciso di pernottare due notti a Victoria Falls in modo da avere il tempo necessario da dedicare alle diverse attività che si possono effettuare in loco. Trattamento di prima colazione e cena. Appena fuori della città (a 4 km) si trova lo spettacolare Victoria Falls Safari Lodge dove pernotteremo due notti. Qui potrete apprezzare dei magnifici tramonti sul punto d’acqua che in stagione secca attira regolarmente gli elefanti, bufali ed altri animali. (1 cena al Boma Restaurant + 1 cena in crociera sul fiume Zambesi).

Tappa: 3 - Dal Giorno: 4 al Giorno 5 - Entrata in Botswana, il Parco Chobe, safari e crociera sul fiume  
Passaggio della frontiera Zimbabwe-Botswana e continuazione poi in direzione nord-ovest sino al nostro campo. Questo safari è organizzato in campi tendati mobili pre-allestiti, il miglior modo per conoscere il Botswana incontaminato dove con il nostro gruppo saremo gli unici ospiti! I campi sono allestiti nel cuore della natura selvaggia, accessibili a tutti dai bambini alle persone di qualsiasi età. Questi safari sono stati studiati in modo tale da garantire massimo comfort e rispondere a esigenze di libertà e sicurezza per chiunque preferisce un prodotto più lussuoso ma comunque avventuroso in stile africano. Le tende possono essere doppie e singole, hanno ampie finestre con zanzariera e nel bagno privato annesso alla tenda c'è un bush-toilet e una doccia calda da campo ad uso esclusivo. I pasti alla sera vengono preparati sul fuoco dal cuoco locale. I safari vengono organizzati con un veicolo 4x4 aperto, lo staff garantisce l’efficienza e la pulizia del campo e delle tende in ogni momento e smontano il campo quando ci si sposta da un luogo all’altro. In tal modo vi potete rilassare e dedicare più tempo possibile alla ricerca degli animali e allo studio della flora del Botswana. Normalmente i safari si svolgono dal mattino presto (la sveglia è solitamente è molto presto al mattino, intorno alle 05.30) sino all’ora di pranzo e poi da metà pomeriggio sino al tramonto. Al tramonto è servito sempre un aperitivo. Ogni tenda accoglie due ospiti ed è fornita di letti, materassi e biancheria. Pranzi, cene e pernottamenti in campo pre-allestito. La cena è servita a tavola sotto la grande tenda ristorante.Pranzo al campo. Il pomeriggio sarà dedicato ad una crociera in barca sul fiume Chobe. Visiteremo la parte nord del Parco, quella che si sviluppa lungo le sponde del fiume omonimo (affluente dello Zambesi), in quanto anch’essa, a seconda delle stagioni, è molto ricca di vita animale grazie all'abbondanza e permanenza di acqua. Interessantissimi gli spettacoli dei grandi branchi di animali che si recano all'abbeverata sulle rive del fiume. La caratteristica principale di questo parco è la numerosa popolazione di elefanti (oggi in Botswana si presume ne vivano circa 120.000). Gli elefanti di Chobe seguono precise rotte migratorie, facendo spostamenti stagionali di oltre 200 km fra i fiumi Chobe e Linyanti, dove si concentrano prevalentemente nella stagione secca, e le “pans” nel sud-est del parco dove si disperdono invece durante le piogge. Questi pachidermi hanno la reputazione di essere tra i più massicci del continente africano per quanto riguarda le dimensioni del corpo, le zanne invece sono poco sviluppate. Naturalmente anche l’avifauna è particolarmente ricca: aquile pescatrici, oche selvatiche, cicogne, egrette, pivieri, pellicani, etc…Pranzi a pic nic, cene e pernottamenti in campo pre-allestito.

Tappa: 4 - Dal Giorno: 6 al Giorno 7 - Altre due giornare di safari in un ambiente più aspro, il Parco Chobe, area di Savuti  
Continuazione fino a raggiungere la zona di Savuti, situate sempre nel Chobe N.P. L'ambiente è qui più aspro ma la concentrazione di wildlife, a seconda delle stagioni, può essere molto alta: giraffe, elefanti, zebre, impala, tsessebe, antilope roan, antilope sable, gnu, kudu, bufali, facoceri, eland e … i relativi predatori! cioè leoni, iene, sciacalli, ghepardi e licaoni. Dal punto di vista geografico Savuti è un mistero, primo tra tutti l’enigma del Savuti Channel che nel corso degli ultimi 100 anni ha smesso e ripreso a fluire più volte e sempre senza motivo apparente; l’ultimo periodo di “secca” iniziato nel 1982 è terminato nel 2008!. Chobe è per estensione (10.566 kmq) il secondo parco del Paese ed ha un’altissima concentrazione di fauna selvatica. Il parco è diviso in 4 ecosistemi differenti: Serondela nell’estremo nord-est con le sue verdi pianure; Savuti a occidente; Linyanti nel nord-ovest e il caldo e arido hinterland al centro. Gli abitanti originari di questa zona, come del resto di questa parte del continente, erano i San, conosciuti in Botswana come i Basarwa. Erano cacciatori-raccoglitori che si muovevano da una zona all’altra alla ricerca di cibo e acqua. Essi furono poi raggiunti da gruppi di Basubiya e più tardi nel 1911 da un gruppo di Batawana. Il gruppo etnico più numeroso del Paese è costituito invece dagli Tswana, da sempre dediti alla pastorizia; la loro lingua è di origine bantù e si basa sull'uso di prefissi (bo = luogo, Botswana = paese degli Tswana). La prima idea di creare un parco nazionale per proteggere la fauna dall’estinzione e attirare visitatori risale al 1931 ma diventò realtà solo nel 1967 ed effettivamente Chobe divenne il primo parco nazionale del Paese. L’area fu estesa nel 1980 e anche nel 1987. La notte al campo sicuramente risuonerà dei mille rumori della savana. Pranzi a pic nic, cene e pernottamenti in campo pre-allestito.

Tappa: 5 - Dal Giorno: 8 al Giorno 9 - Proseguimento con gli automezzi verso la parte orientale della Riserva di Moremi, giornate dedicate al safari in jeep e in mokoro  
Si prosegue con gli automezzi verso la parte orientale della Riserva di Moremi situata proprio sulle sponde orientali del Delta dell'Okavango di cui ne incorpora ben il 20%. L’idea di creare una riserva in questa zona risale al 1961 e fu approvata ufficialmente nel 1965. L’area fu estesa nel 1976 per includere Chief’s Island e poi anche nel 1992. Moremi oggi ricopre 4.870 kmq ed è considerato uno dei più bei parchi d’Africa sia per i paesaggi - combina foreste di mopane e di acacie, piane alluvionali e lagune – sia per l’abbondanza della fauna africana: grandi lagune abitate da ippopotami e dove si recano a bere branchi di elefanti si alternano a radure con grossi branchi di zebre ed antilopi. Giornate dedicate ai foto-safari, alla scoperta del Delta in jeep e in mokoro, le piroghe “locali” condotte da esperti piroghieri (è prevista una uscita in mokoro di circa due ore e mezza). Molto probabili incontri con predatori come leoni e, più raramente, licaoni, ghepardi e leopardi. Durante l’inverno australe (la nostra estate) è necessario indossare indumenti caldi e antivento al mattino presto. Ricordiamoci sempre che siamo in mezzo alla natura selvaggia, non ci sono barriere tra noi e gli animali quindi bisogna sempre mantenere un comportamento adeguato seguendo le istruzioni del nostro Tour Leader e dei ranger.

Tappa: 6 - Dal Giorno: 10 al Giorno 11 - Giornate dedicate alla scoperta del Delta dell'Okavango (Xakanaxa) - Area di Moremi  
Il Delta è un ecosistema unico situato al centro di una delle maggiori distese di sabbia del mondo, il Bacino del Kalahari, proprio come un’oasi in un territorio inospitale. La vegetazione è lussureggiante e l’avifauna è tra le più ricche dell’Africa. Il fiume Okavango ha la propria sorgente nell'Altopiano del Benguela in Angola e prima di penetrare in Botswana attraversa circa 1.300 km di sabbia, poi si allarga e si disperde formando tre corsi principali ed un infinito numero di ramificazioni: rivi, pozze e lagune di acqua incredibilmente limpida e pura che coprono una superficie di circa 16.000 kmq. I paesaggi dell'Okavango, le oltre 600 specie di animali e uccelli che vi abitano, la vita acquatica, tutto rende questa parte del continente africano, totalmente sconosciuta ai più, una delle mete più straordinarie. In questo connubio di terra e acqua è il vero trionfo della natura: pellicani, egrette, cicogne, aquile pescatrici, pesci tigre, coccodrilli, ippopotami, elefanti e anche, con un po’ di fortuna, predatori. Il vostro tour leader vi spiegherà del corretto comportamento da tenere al campo nelle ore notturne. Pensione completa e pernottamenti in campo pre-allestito.

Tappa: 7 - Giorno: 12 - Volo panoramico sul delta sino a Maun  
Colazione al campo e safari verso la pista di atterraggio per il vostro volo con piccolo aereo verso Maun. Il volo panoramico, che si svolge a bassa quota, offre l'opportunità impareggiabile di osservare un paesaggio unico al mondo: solo dall’alto infatti si riesce ad avere una visione veramente d’insieme di questo ecosistema unico al mondo, l’Okavango.All’arrivo a Maun trasferimento in hotel. Pranzo e pomeriggio liberi.Cena in hotel.

Tappa: 8 - Giorno: 13 - Volo di linea da Maun a Johannesburg e proseguimento per l'Italia con scalo europeo, pernottamento a bordo  
Prima colazione in hotel. Trasferimento in aeroporto per l’imbarco sul volo di linea per Johannesburg. Quindi proseguimento per l’Italia con cena e pernottamento a bordo.

Tappa: 9 - Giorno: 14 - Arrivo in Italia  
Arrivo a casa … 1. cucciolo di ghepardo 2. Elefante 3. Ippopotamo a caccia


Gallery


Richiedi un preventivo

Email*:  
Data Partenza:
Data Ritorno:
Numero Adulti:
Numero Bambini:
Aeroporto di Partenza:
Vuoi volare in business:
Budget:
Tipo Sistemazione:
Lingua Guida:
 
L'invio del presente modulo non comporta alcun impegno nei conforni di Kel 12 Travel S.p.A. Al ricevimento della richiesta, i nostri operatori provvederanno a contattarti per fornirti informazioni sulla disponibilita' del viaggio nel periodo prescelto insieme alle modalita' per effettuare l'eventuale prenotazione. I dati raccolti verranno trattati da Kel 12 Travel S.p.A. nel pieno rispetto della legge sulla privacy. Dichiaro di aver letto ed accettato le regole di tutela della privacy proposte da Kel 12 Travel S.p.A.

 

 

Servizi inclusi nelle quote viaggio

Per questo itinerario, a totale rettifica di quanto riportato sopra, le penali di annullamento saranno applicate nella seguente misura:

 

100% a partire dalla data di conferma di prenotazione.

 

 

Questi prezzi sono ancorati al rapporto di cambio (1 euro = 1,15 usd) e possono essere soggetti ad adeguamento valutario (valgono le condizioni di vendita da catalogo).

La percentuale delle quote pagate in valuta estera è del 55% del prezzo del viaggio.

 

 

La quota comprende:

 

-          i voli di linea da Milano a Johannesburg South African Airways via Monaco in classe economica

-          I voli di linea da Johannesburg per Maun e da Victoria Falls a Johannesburg in classe economica

-          l’assistenza negli aeroporti in Botswana e Vic Falls da parte del nostro corrispondente

-          guida parlante inglese + autisti locali parlanti inglese

-          la sistemazione nelle strutture ricettive sopra citate o equivalenti ed in campo mobile privato pre-allestito

-          tutta l’attrezzatura da campo e lo staff di supporto per il pre-allestimento del campo

-          lenzuola, cuscino,  piumino e asciugamani

-          il trattamento di pensione completa tranne che a Manun (BB)  e Victoria Falls (HB)

-          le bevande  durante il safari: Acqua, bevande fresche, vino, birra e Gin Tonic sono sempre inclusi senza alcun supplemento

-          le tasse di ingresso ai parchi nazionali e riserve

-          trasferimenti, safari e visite in Toyota Landcruiser/Land Rover 4x4 aperte

-          contatto radio con l’ufficio di Maun garantito quasi ovunque

-          Tour leader Kel 12

 

 

 

La quota non comprende:

 

-          i pasti e le bevande a Victoria Falls  e Maun come descritto

-          Bevande al di fuori di quelle menzionate nella quota comprende.

-          le mance e il facchinaggio

-          Attenzione: dal 1° giugno 2017 è stata inserita una tassa obbligatoria da pagare in loco di 30 dollari

-          il visto Zimbabwe/Zambia (single entry 30 US$) rilasciato al confine

-          l’entrata al parco delle cascate (30 US$) e le eventuali escursioni facoltative a Victoria Falls

-          quanto non specificato nel programma

Bene a sapersi

 

  • Sistemazioni in campi mobili pre-allestiti: il campo è organizzato con tende igloo m. 3,00 x 3,00 x 1.80 con copertura impermeabile (ogni due persone) al cui interno ci sono due lettini da campo con materasso, lenzuola, cuscino, piumino e asciugamani; ogni  tenda prevede annessa alla parte posteriore una doccia da campo con acqua riscaldata (tipo “bucket shower”) e un “bush toilet-wc” da campo a seduta
  • E’ incluso tutto l’equipaggiamento da campo (tavolo da pranzo, sedie, lampade ad olio, ecc). I campi vengono montati dallo staff locale normalmente prima dell'arrivo dei clienti. I pranzo solo solitamente dei pic-nic. Le cene sono previste al campo. Acqua, bevande, vino, birra e Gin Tonic sono sempre inclusi senza alcun supplemento.
  • L'itinerario si svolge su mezzi 4X4 con tetto e fianchi aperti; è dunque necessario premunirsi di abiti abbastanza caldi per proteggersi dal “vento” e, nell’inverno australe, dal freddo delle prime ore del giorno (guanti, berrettino di lana, foulard …); tranne che per brevi tratti la velocità media è 40 km orari.
  • Il bagaglio deve essere tassativamente costituito da sacche morbide di max 15-20 kg in totale.

 

 

 

 

  • E’ possibile estendere il soggiorno a Victoria Falls, nel caso è necessario richiederlo al momento della prenotazione.
  • Per ragioni tecnico-operative l'itinerario potrà essere invertito o modificato dalla guida sul posto se ritenuto necessario e nell’interesse del gruppo.
  • Mance: consigliamo 10 dollari Usd p.p. al giorno. Il Tour Leader sarà a disposizione per ulteriori informazioni in merito.
  • Ricordiamo di portare con sé una torcia, dei sandali comodi, repellente per insetti

 

 

 

 

 

 

Potrebbero interessarti

Botswana
CLASSIC, SKY SAFARI
Botswana Zimbabwe
IN MEZZO AGLI ANIMALI con gli speciali binocoli SWAROVSKI OPTIK
Botswana Zimbabwe
IN MEZZO AGLI ANIMALI: nel bush in campi tendati!
Botswana Zimbabwe
IN MEZZO AGLI ANIMALI con gli speciali binocoli SWAROVSKI OPTIK

Articoli Correlati

Seychelles
Le Seychelles sono più vicine
Danimarca Giappone India Italia Vietnam
In viaggio dentro al Circle