LOGIN | REGISTRAZIONE | CERCA
 

L’ERG CHEGAGA E L’ARTE RUPESTRE DEL SAHARA

AFRICA / Marocco

L’immensa distesa sabbiosa che separa il nord e il sud del Sahara é come un oceano dove le carovane di cammelli sono le navi e le oasi lungo il percorso e alla fine della pista sono i porti. Le oasi del sud del Marocco erano i terminal delle carovane di spezie e oro del Ghana e del Mali. Piste deserte e villaggi semisommersi dalle dune sono ora la cornice del nostro viaggio che ritrova le tracce del passato negli ksar, nei volti della gente, nei profumi di spezie. questo viaggio ci porta fuori dalle rotte più turistiche per buona parte del percorso, raggiungiamo le dune dell’Erg Chegaga dove pernotteremo in un campo tendato, respireremo aria rupestre sahariana nella regione di tata, attraverseremo vallate e visiteremo i villaggi berberi e cascate, infine godremo dell’atmosfera fiabesca di Marrakech “la millenaria" è una delle città più singolari del Marocco: splendida al tempo degli almoravidi (XI e XII secolo), conobbe la distruzione da parte degli almohadi fanatici e riformatori, ai quali si deve però la costruzione del minareto della Kotubia (1184) e il rilancio della città in quanto capitale dell’impero. Le vicende dinastiche dei secoli successivi fecero conoscere alla città fasi di splendori e miserie, che causarono danni irreparabili ai palazzi dei sultani ed alle dimore principesche.
Il fascino della città risiede soprattutto nella vita pulsante della sua famosa piazza, la Jemaa El Fna, nelle stradine strette e colorate che compongono la medina e i suoi souk, nella mescolanza di razze ed etnie che vi si incontrano.
 


Prezzo del Viaggio

A partire da: 3920 Euro

Questo viaggio prevede le riduzioni del Club, scopri con il tuo consulente quelle a te dedicate. Att.ne la riduzione è applicabile solo nei punti vendita e agenzie di viaggio che aderiscono al circuito Kel 12 Circle

Il Club

Questo viaggio dà diritto a 140 Impronte del Club.
Scopri tutti i vantaggi di Kel 12 Circle: il club dei viaggiatori.

Durata

14 giorni e di 13 notti.

Partecipanti

Partenza garantita con minimo 7 persone e il gruppo sarà composto al massimo di 10 persone.

Itinerario di viaggio

Tappa: 1 - Giorno: 1 - Italia - Marrakech  
Partenza nel pomeriggio da Milano Malpensa per Casablanca e proseguimento con il volo per Marrakech. Arrivo in serata. Trasferimento in hotel, cena e pernottamento.

Tappa: 2 - Giorno: 2 - Marrakech - Ouarzazate  
La traversata dell'Atlante ci porta attraverso verdi vallate, boschi di pini e lecci, fino al passo del Tizi 'n Tichka a 2260 m. Superato il valico deviamo verso il villaggio di Telouèt, dove sorge una imponente kasba. Benchè in rovina, al suo interno sono miracolosamente preservate alcune stanze con raffinate decorazioni di stucchi e tessuti. Era la dimora del Pascià el Glaoui, ultimo governatore di Marrakech e del sud. Si continua lungo la "strada del sale". Il nome proviene dalla presenza di una cava di salgemma tuttora sfruttata con metodi artigianali. La "strada del sale" prosegue sul costone della montagna, fra panorami spettacolari e villaggi appesi alla roccia, fino a Ait Benhaddou, celebre ksar, iscritto nella lista Unesco del Patrimonio dell'Umanità. Innumerevoli i film girati qui: Il Gladiatore, Un tè nel deserto, Lawrence d'Arabia.... A Ouarzazate visiteremo la kasba di Taourirt, complesso costruito interamente in terra pressata, ora monumento nazionale. Visita a uno studio cinematografico. Cena e pernottamento in hotel 5*.

Tappa: 3 - Giorno: 3 - Ouarzazate - Boumalne - Tineghir - Boumalne  
A 40 chilometri da Ouarzazate si incontra la rigogliosa oasi di Skoura, che ospita nel labirinto di palme alcune splendide architetture di terra pressata, visita alla kasbah di Amerhidil e prosecuzione per Boumalne, principale centro della Valle del Dades, visita delle gole e prosecuzione per Tinerhir, la rigogliosa oasi alimentata dal fiume Todra. Visita alle gole, nella parte più stretta le pareti di roccia distano solo una ventina di metri. Pranzo in ristorante, cena e pernottamento in hotel

Tappa: 4 - Giorno: 4 - Boumalne - Merzouga  
Si lascia l'Alto Atlante in direzione della valle del Tafilalet attraversando numerosi palmeti, un tempo alimentati dalle "khettara", canali sotteranei di adduzione dell'acqua, di cui si vedono tuttora le strutture in superficie a forma di piccoli crateri. Sosta nei pressi di Tinjdad dove sorge, nel cuore del villaggio, un bellissimo "museo delle oasi". Prosecuzione per Merzouga. Cena e pernottamento in una strutture di charme.

Tappa: 5 - Giorno: 5 - Merzouga - Zagora  
Un risveglio antelucano sarà ricompensato dalla meraviglia di assistere al sorgere del sole sulle dune che si raggiungono a dorso di dromedario. Nel lasciare Merzouga percorriamo il "circuito delle oasi", percorso di incredibile bellezza attraverso il palmeto, i piccoli orti e i secolari villaggi di terra. Oltrepassiamo i villaggi di Rissani, Alnif e Tazzarine per raggiungere la valle del Draa, l'immenso palmeto punteggiato di villaggi di terra, un tempo fortificati. Arrivo a Zagora, cena e pernottamento in un resort nel cuore del palmeto.

Tappa: 6 - Giorno: 6 - Le Dune di Chegaga  
Si parte per Mhamid, ultimo villaggio della valle e antico porto carovaniero. L’oasi è ora semisepolta dalle dune. Si lascia l’asfalto in direzione Ovest seguendo tracce che si inoltrano in vaste pianure sabbiose, punteggiate da immense tamerici fino a raggiunge l’erg Chegaga, una vasta estensione di dune circondata dalle montagne. Tempo a disposizione per una camminata a dorso di cammello (prenotabile e pagabile in loco). Qui troveremo il campo tendato allestito proprio tra le dune. Dopo la cena, potremo ammirare le famose stellate del deserto. Il campo tendato fisso è composto da grandi tende a casetta, con il pavimento coperto da tappeti berberi. Le Tende royale sono dotate di letti con lenzuola e coperte e dispongono di due poltroncine e piccoli tavolini per appoggiare gli oggetti personali. Servizi in comune. Tenda ristorante con tavoli e sedie.

Tappa: 7 - Giorno: 7 - Dune di Chegaga - erg Mhazil -Tata  
Si continua la lunga traversata del deserto in direzione ovest per raggiungere l’oasi di Tata. La regione è fra le più desertiche del Sud, frequentata solo da pastori di dromedari e capre, che si incontrano al tramonto intorno ai rari pozzi. Oltrepassiamo l’Erg Mhazil, e il "lago" Iriki, una piatta distesa formata dal fondo di un antico lago. Si ritrova la strada asfaltata a Foum Z’Guid, pranzo in un ristorantino locale. Breve sosta a Tissint per vedere una cascata formata da un fiume dalle acque salmastre. Arrivo a Tata nel tardo pomeriggio. Cena e pernottamento in una maison d'hotel.

Tappa: 8 - Giorno: 8 - Tata: i villaggi, l'arte rupestre, il caravanserraglio  
Visita della regione di Tata. Il Sud ha conosciuto insediamenti umani fin dalla preistoria: visita ad alcuni siti dove l’arte del Neolitico è rappresentata da incisioni rupestri che raffigurano antilopi, leoni, rinoceronti, elefanti ed enigmatici disegni geometrici. Visita dell’oasi di Akka e del suo misterioso minareto in rovina. Pranzo al sacco. Per cena vivremo un'esperienza unica: essere gli ospiti di una famiglia di antichi carovanieri, che ci accoglieranno nella loro grande casa, dove potremo visitare il caravanserraglio, che benchè ora inattivo, ci fa capire l'essenza di questo commercio. Pernottamento in maison d'hotel.

Tappa: 9 - Giorno: 9 - Tata -Tafraoute  
Partenza per Tafraout, circondata da montagne di granito, attraverso la “Valle Incantata”, che rappresenta il punto forte della giornata. La pista scorre nel letto del torrente che ha scavato uno stretto canyon dove gli abitanti si sono rifugiati secoli fa e hanno costruito villaggi in pietra a secco e un imponente “agadir” (granaio fortificato). Pranzo al sacco nella valle. Continuazione verso la Valle degli Ammeln e visita di una casa rurale berbera, dalla struttura intatta: le cucine e gli attrezzi, i depositi, il mulino a olio. Cena pernottamento in albergo.

Tappa: 10 - Giorno: 10 - Tafraoute - Taroudant  
Si abbandonano gli ultimi contrafforti dell’Anti Atlante per raggiungere Taroudant , al centro della vasta e fertile pianura dove scorre l'oued Souss. Taroudant è chiamata la “piccola Marrakech” per la struttura urbana simile a questa città: una medina animata, possenti mura merlate, origini antiche. Cena e pernottamento in riad.    

Tappa: 11 - Giorno: 11 - Taroudant - Marrakech  
Partenza per Marrakech lungo un percorso panoramico di grande fascino: dal passo del Tizi’n Test (2092 m.) si ha una veduta spettacolare della pianura dell’oued Souss. Il passo è il punto culminante dell’Alto Atlante occidentale. Al di là, la strada sinuosa attraversa boschi di cipressi e vegetazione di tipo alpino, numerosi sono i villaggi di pietra e terra e infine inaspettato un importante monumento: la moschea del villaggio di Tin Mal (XII sec.), da cui ebbe origine la dinastia almohade. La moschea è stata restaurata e, poichè è quasi contemporanea della moschea della Koutoubia, una breve sosta permetterà di farsi un’idea delle pregiate decorazioni all'interno di quest’ultima, non visitabile. Lungo questo percorso si potrà vedere il Jebel Toubkal, la montagna più alta del nord Africa. Cena e pernottamento in Riad.  

Tappa: 12 - Giorno: 12 - Marrakech  
Giornata dedicata alla visita di Marrakech, capitale imperiale nell’XI e XII secolo i cui monumenti, riccamente ornati di fini stucchi, mosaici e marmi, testimoniano la ricchezza del suo passato. La città vecchia, o medina, è racchiusa da possenti mura color ocra, che risaltano sullo sfondo mozzafiato della catena montuosa dell’Atlante e spiccano tra il verde lussureggiante dei palmeti. Pomeriggio visita dei Souk e shopping. Cena al ristrorante Dar Zellij e pernottamento in Riad.

Tappa: 13 - Giorno: 13 - Marrakech - Cascate di Ouzoud - Marrakech  
Partenza presto al mattino da Marrakech verso le cascate di Orzoud, nascoste fra pieghe del Medio Atlante e costituiscono una meta popolare per i turisti della regione. Durante il percorso, potrete ammirare campi coltivati, melograni e ulivi. Ouzoud in lingua Berbera significa infatti ‘oliva’ ed è molto famosa per gli uliveti e la produzione di olio. Arrivati Ouzoud, percorreremo un sentiero che conduce ai piedi delle cascate. Qui potrete ammirare la bellezza naturale del posto e rinfrescarvi, stagione permettendo, immergendo i piedi nell’acqua delle cascate. Il pranzo è previsto in un ristorantino. Nel pomeriggio ritorno a Marrakech. Cena libera. Pernottamento in riad.

Tappa: 14 - Giorno: 14 - Marrakech  
Prima colazione e trasferimento in aeroporto per il volo di rientro a Milano Malpensa, via Casablanca.1. Cascate di Ouzoud 2. Marrakech 3. Ouarzazate

PARTENZE


03/02/2018 - Sarai accompagnato da:   ELENA BIANCO  

Prezzo del viaggio 4.785 Euro TUTTO INCLUSO

Iscrivendosi al club avrai molti vantaggi, tra cui riduzioni di prezzo variabili.
Il prezzo del viaggio per utenti che appartengono al:
LIVELLO 1: 4.832 Euro
LIVELLO 2: 4.753 Euro
LIVELLO 3: 4.675 Euro
LIVELLO 4: 4.596 Euro
LIVELLO 5: 4.518 Euro



Gallery


Richiedi un preventivo

Email*:  
Data Partenza:
Data Ritorno:
Numero Adulti:
Numero Bambini:
Aeroporto di Partenza:
Vuoi volare in business:
Budget:
Tipo Sistemazione:
Lingua Guida:
 
L'invio del presente modulo non comporta alcun impegno nei conforni di Kel 12 Travel S.p.A. Al ricevimento della richiesta, i nostri operatori provvederanno a contattarti per fornirti informazioni sulla disponibilita' del viaggio nel periodo prescelto insieme alle modalita' per effettuare l'eventuale prenotazione. I dati raccolti verranno trattati da Kel 12 Travel S.p.A. nel pieno rispetto della legge sulla privacy. Dichiaro di aver letto ed accettato le regole di tutela della privacy proposte da Kel 12 Travel S.p.A.

 

 

Servizi inclusi nelle quote viaggio

Quote in euro non soggette ad adeguamento valutario.

 

LA QUOTA COMPRENDE

  • Passaggi aerei A/R con voli di linea Royal Air Marcoc
  • Trasferimenti da e per l’aeroporto di Marrakech con veicolo privato
  • Veicoli fuoristrada con carburante e autista dal 2° giorno al 11° giorno compreso
  • Pernottamenti in camera doppia in mezza pensione tranne due notti a Marakkech dovè è solo pernottamento e prima colazione
  • Facchinaggio negli alberghi
  • I pranzi durante il tour tranne a Marrakech
  • Veicolo privato per la visita di Marrakech e  l'escursione alle cascate di Ouzoud
  • Ingressi ai monumenti durante il tour e a Marrakech
  • Una passeggiata a dorso di dromedario il giorno 5
  • Guide locali parlanti italiano per la visita di Marrakech e della Kasba Taourirt a Ouarzazate
  • Esperto Kel 12 al raggiungimento del minimo

 

LA QUOTA NON COMPRENDE

  • Le Bevande
  • Il pranzo durante la visita di Marrakech e la cena il giorno 13
  • Gli extra
  • Tutto quanto non indicato sopra.

 

Bene a sapersi

  • Per ragioni tecnico-operative l'itinerario potrà essere modificato dalla guida e dal Tour Leader sul posto se ritenuto necessario e nell’interesse del gruppo.
  • Voli Royal Air Maroc; I’itinerario è costruito attorno ad orari e servizi validi a marzo 2016 (operativi aerei), quindi potrebbe succedere che se questi cambiano anche il tour deve essere modificato. I voli sono via Casablanca.
  • L'itinerario è effettuato con jeep 4X4 Toyota Land Cruiser dal 2° all’11° giorno, condotti da esperti autisti locali. Il numero dei passeggeri è limitato a 4 persone per vettura + autista. Siccome il gruppo può essere suddiviso in più mezzi di trasporto, si consiglia di viaggiare alternativamente sui diversi mezzi e comunque le spiegazioni avverranno quando il gruppo è unito.
  • Tour Leader e guida: Viaggio che prevede la presenza di un esperta guida locale che fungerà anche da 1° autista, parlante italiano, e la nostra Esperta Elena Bianco, profonda conoscitrice del Marocco.
  •      Il bagaglio deve tassativamente essere costituito da sacche morbide di max 15-20 kg in totale. E’ utile portarsi un paio di scarponcini leggeri, un paio di sandali da marcia, qualche capo caldo, un cappellino, un foulard per la polvere ed un parka impermeabile leggero oltre a creme solari.
  •      Sistemazioni in hotel/riad/lodge come descritto nel tour e in campo tendato nel deserto per una notte (il campo tendato è allestito proprio tra le dune, si tratta di un campo tendato fisso  composto da grandi tende a casetta, con il pavimento coperto da tappeti berberi. Le Tende royale sono dotate di letti con lenzuola e coperte e dispongono di due poltroncine e piccoli tavolini per appoggiare gli oggetti personali. Servizi in comune. Tenda ristorante con tavoli e sedie.
  •      Sistemazioni previste :

 

Marrakech Riad Sable Chaud www.riadsablechaud.com

OuarzazateKsar Ighnda www.ksar.ighanda.com

Boumalne Xaluca Dades  http://www.xaluca.com

Merzouga Kasba Tombouctou http://www.xaluca.com

Zagora Azalai Lodge www.azalaidesertlodge.fr

Dune di Chegaga  Tenda Royale

Tata Dar Infiane     www.darinfiane.com

Tafraout  Les Amandiers www.hotel-amandiers.com

Taroudant Dar Zitoune:     www.darzitoune.com

In omaggio i nostri clienti riceveranno per questo specifico tour una pubblicazione tascabile sui principali siti rupestri del Marocco della Dott.ssa Alessandra Bravin

 
 

 

 

 

LETTURE CONSIGLIATE:

  • Marrakech e dintorni. Il fascino della città rossa, di Alessandra Bravin, ed. Polaris, 2010. Monumenti, storie e leggende non solo della più famosa città del Marocco, ma anche della regione fra la costa e l'Alto Atlante.

 

  • Marocco, città imperiali, castelli di terra e oasi del Sud, di Alessandra Bravin, ed. Polaris, 2006. La guida più completa con un grande spazio dedicato alle regioni meridionali.

 

 

 

Potrebbero interessarti

Marocco
XXX SU MISURA: CITTA' DI STORIA E DESERTI DI SOGNO
Marocco
MARRAKECH EXPRESS
Marocco
ATMOSFERE DEL SUD IN RIAD
Marocco
MARRAKECH ESCAPE

Articoli Correlati

Danimarca Giappone India Italia Vietnam
In viaggio dentro al Circle
Seychelles
Le Seychelles sono più vicine