LOGIN | REGISTRAZIONE | CERCA
 

MATERA, LA TERZA CITTA’ PIU’ ANTICA AL MONDO

Condividi la tua passione...

Dopo Aleppo, in Siria, e Gerico, in Cisgiordania, è la città più antica al mondo. Un presepe a grandezza naturale, così simile alla Palestina dei tempi di Gesù, da aver convinto Mel Gibson a girarvi The Passion. Abitata fin dal Paleolitico, Matera è oggi Patrimonio Unesco e si prepara, nel 2019, a diventare Capitale Europea della Cultura. Merito dei due quartieri – il Sasso Barisano e il Sasso Caveoso – che ne costituiscono il centro storico. Un susseguirsi di case, chiese e alberghi diffusi scavati nella roccia. Vere e proprie grotte mimetizzate nel territorio, tra stradine tortuose e camminamenti, continue salite e discese e piccole piazze. Una città da visitare a piedi, abbandonata intorno agli anni ’30 del Novecento e poi completamente recuperata. Da scoprire in un viaggio che, ai Sassi, unisce la visita esclusiva al Palombaro Lungo – l’immenso e antico serbatoio d’acqua sotto Piazza Vittorio Veneto –  e alla Cripta del Peccato Originale nel Parco della Murgia.


Condividi la tua passione...

Prezzo del Viaggio

A partire da: 580 Euro

Per questo viaggio non sono previste riduzioni.

Il Club

Questo viaggio dà diritto a 40 Impronte del Club.
Scopri tutti i vantaggi di Circle Travel: il club dei viaggiatori.

Durata

4 giorni e di 3 notti.

Partecipanti

Partenza garantita con minimo 8 persone e il gruppo sarà composto al massimo di 14 persone.

Itinerario di viaggio

Tappa: 1 - Giorno: 1 - Arrivo a Bari e trasferimento libero a Matera.  
Arrivo nell'aeroporto di Bari e trasferimento a Matera in autonomia.Sistemazione in hotel. Cena libera.Pernottamento in hotel diffuso nei Sassi di Matera.

Tappa: 2 - Giorno: 2 - Visita di Matera: la città dei sassi patrimonio Unesco con visita privata al Palombaro Lungo.  
Appuntamento con la Guida Culturale Kel 12 alle ore 09.30 nella hall dell’hotel. La visita guidata di Matera comincia dal cosiddetto “Piano”, l'area del centro storico posta più in alto dei celebri Sassi e caratterizzata da una sorprendente stratificazione architettonica. Facciate rinascimentali e barocche si aprono su cisterne dell’VIII secolo, trasformate in abitazioni. Alcuni ipogei sono stati scavati a più riprese fino agli anni cinquanta, altri murati e dimenticati, nascosti nei fianchi della collina. Lungo il Piano visiteremo alcune delle Chiese più belle ed importanti della città.Pranzo libero.Dopo aver ammirato la splendida Cattedrale, ci immergeremo nella quiete senza tempo del Sasso Barisano e del Sasso Caveoso, dichiarati dall'Unesco Patrimonio Mondiale dell'Umanità nel 1993. I Sassi sono davvero un 'paesaggio culturale', per citare la definizione con cui sono stati accolti nel Patrimonio mondiale dell’Unesco. Il Sasso Barisano, girato a nord-ovest sull’orlo della rupe, se si prende come riferimento la Civita, fulcro della città vecchia, è il più ricco di portali scolpiti e fregi che ne nascondono il cuore sotterraneo. Il Sasso Caveoso, che guarda invece a sud, è disposto come un anfiteatro romano, con le case-grotte che scendono a gradoni, e prende forse il nome dalle cave e dai teatri classici. Al centro la Civita, sperone roccioso che separa i due Sassi, sulla cui sommità si trova la Cattedrale.Nel cuore del Sasso Caveoso si avrà la possibilità di visitare anche una casa-grotta tipicamente arredata secondo gli antichi usi e di essere rapiti dalla bellezza dagli splendidi affreschi bizantini e benedettini di una delle chiese rupestri più interessanti dell'intero territorio.Non mancherà l'occasione di soffermarsi nei punti panoramici più suggestivi e di scoprire gli angoli nascosti degli antichi rioni di Matera.Per concludere la giornata, visiteremo in esclusiva uno dei luoghi più nascosti della città: il Palombaro lungo, l’immenso serbatoio d’acqua sotto Piazza Vittorio Veneto, ha delle sezioni costruite 3000 anni fa, mentre le più recenti sono del 1700, tutto questo fa parte del Piano della città di Matera.Cena libera.Pernottamento in hotel.

Tappa: 3 - Giorno: 3 - Il Parco della Murgia e le chiese rupestri con la visita privata della Cripta del Peccato originale.  
In mattinata raggiungeremo con il nostro bus privato il Parco della Murgia materana. Le Murge sono una subregione pugliese molto estesa, corrispondente ad un altopiano carsico di forma quadrangolare situato nella Puglia centrale. Nella zona nord-occidentale si trovano i rilievi più alti: Torre Disperata, Monte Caccia, Serraficaia, e Monte Scorzone (668 m). L’altopiano è compreso per gran parte nella città metropolitana di Bari e provincia di Barletta-Andria-Trani e si estende ad occidente fin dentro la provincia di Matera, in Basilicata; inoltre si prolunga verso sud nelle province di Taranto e Brindisi.La Murgia materana è sita all’estremità orientale della Basilicata, vicino al confine con la Puglia. Nel suo territorio vi è la Gravina di Matera, profondo solco calcareo sul fondo del quale scorre l’omonimo torrente che, dopo aver costeggiato i Sassi di Matera e sfiorato l’abitato di Montescaglioso, sfocia nel fiume Bradano dopo circa venti chilometri. Abitata fin dalla preistoria, conserva ancora stazionamenti risalenti al Paleolitico, come la 'Grotta dei pipistrelli', ed al Neolitico, come i numerosi villaggi trincerati. Una delle caratteristiche più importanti del territorio, istituito come Parco della Murgia Materana, è la presenza di circa 150 Chiese rupestri disseminate lungo la Murgia e le Gravine. Sin dall’alto Medioevo si registra in tutta l’area la presenza di comunità monastiche sia benedettine che bizantine.Arrivo al Belvedere da cui inizia la visita del parco. La visita nel Parco della Murgia materana rappresenta il completamento ideale della visita dei Sassi e del centro storico di Matera. Visiteremo il parco a piedi spostandoci in alcuni luoghi con il bus per gestire al meglio il nostro percorso.Visitando il Parco, anch'esso Patrimonio Mondiale dell'Umanità, si potranno ammirare numerosi siti archeologici e meravigliose chiese rupestri, oltre a godere di un panorama mozzafiato sui Sassi, che saranno osservati da una prospettiva eccezionale.Un altro degli aspetti interessanti sarà la flora e la fauna che osserveremo in quest'area protetta nonché la geologia ed i fenomeni carsici che caratterizzano questo altopiano solcato da profondi canyon. Alcuni di questi luoghi sono diventati protagonisti dei film di Mel Gibson e Pasolini che qui hanno girato la scena della Crocifissione rispettivamente nei film “La passione di Cristo” e “Il vangelo secondo Matteo”.Pranzo (Masseria all'interno del Parco).Continua la nostra visita alle Chiese Rupestri del Parco.Visiteremo in esclusiva per il nostro gruppo uno dei luoghi più suggestivi del Parco e di tutto il Sud Italia: la Cripta del Peccato Originale.Riscoperta nel lontano maggio del 1963 da un gruppo di giovani appassionati materani, da ricovero per greggi la Cripta del Peccato Originale è diventata una delle tappe imperdibili  nella visita alla Città dei Sassi. Un restauro esemplare, ha restituito gli straordinari affreschi della Cripta alla piena fruizione. Per il suo splendore la Cripta è denominata 'la Cappella Sistina del Sud Italia'. Rientro a Matera con bus privato. La Cripta del Peccato Originale è una delle chiese più rappresentative del fenomeno dell'insediamento rupestre all'interno del territorio materano, inoltre, il complesso pittorico che decora le pareti interne costituisce un'opera di elevato valore artistico, unica nel contesto locale.Si trova traccia dell'esistenza di una chiesa denominata 'Grotta dei Cento Santi', cosiddetta per le numerose figure affrescate sulle pareti, tra gli appunti di Domenico Ridola e nelle testimonianze di alcuni pastori che l'avevano utilizzata come ricovero per se stessi e per i propri animali. Il restauro le ha restituito splendore mettendo in evidenza il valore artistico di questo luogo la cui costruzione viene fatta risalire al IX secolo d.C.. Il complesso pittorico interessa sia le tre nicchie absidali che la parete di fondo.Su quest'ultima sono raffigurati alcuni episodi tratti dal Vecchio Testamento relativi alla Genesi, in particolare scene che vanno dalla Creazione della luce e delle tenebre e di Adamo ed Eva, al Peccato Originale con Eva viene tentata dal serpente e nell'atto di offrire il frutto ad Adamo.Tutti gli affreschi presentano particolari cornici decorative, mentre nella parte inferiore sono impreziositi da fiori e da altri elementi ornamentali, caratteristiche queste ultime che hanno portato a connotare l'ignoto artista che ha realizzato questi capolavori come “il pittore dei fiori”.Rientro a Matera con bus privato.Cena libera.Pernottamento in hotel.

Tappa: 4 - Giorno: 4 - Partenza  
Trasferimento libero all’aeroporto di Bari per il rientro alle città di provenienza.1. Chiesa di S. Pietro, Sasso Caveoso 2. Parco della Murgia 3. il Palombaro Lungo

PARTENZE


13/09/2018    

Prezzo del viaggio 660 Euro TUTTO INCLUSO

Att.ne per questo viaggio non sono previste riduzioni.



Gallery


Richiedi un preventivo


Ho preso visione dell'informativa sulla privacy e presto il consenso a Kel 12 Tour Operator S.r.l. per il trattamento dei miei dati personali."
Presto il consenso al trattamento dei miei dati personali per l'invio tramite sms e/o e-mail di comunicazioni informative e promozionali.
Presto il consenso al trattamento dei miei dati personali per l’iscrizione al servizio di invio newsletter in relazione alle iniziative proprie e/o di società controllate e/o collegate, nonché del nostro partner ufficiale National Geographic Partners LLC.
L'invio del presente modulo non comporta alcun impegno nei conforni di Kel 12 Travel S.p.A. Al ricevimento della richiesta, i nostri operatori provvederanno a contattarti per fornirti informazioni sulla disponibilita' del viaggio nel periodo prescelto insieme alle modalita' per effettuare l'eventuale prenotazione. I dati raccolti verranno trattati da Kel 12 Travel S.p.A. nel pieno rispetto della legge sulla privacy. Dichiaro di aver letto ed accettato le regole di tutela della privacy proposte da Kel 12 Travel S.p.A.








Servizi inclusi nelle quote viaggio

 

La quota comprende:

  • Sistemazione in hotel in camera matrimoniale con servizi privati, inclusa prima colazione
  • 1 pranzo presso l’Agriturismo nel Parco della Murgia
  • Visite, ingressi ed escursione come da programma
  • Minibus con autista per l’escursione al Parco della Murgia
  • Guida Culturale Kel 12

 

 

La quota non comprende:

  • I voli per/da Bari e/o il treno per/da Matera
  • I trasferimenti da/per l’aeroporto di Bari o la stazione ferroviaria di Matera
  • Tutti i pasti non menzionati
  • Le bevande
  • Le mance
  • Facchinaggio in hotel
  • Tassa di soggiorno – da regolarsi in loco – pari a 2 € al giorno per persona
  • Extra di carattere personale
  • Quanto non espressamente indicato nel programma e al paragrafo “la quota comprende”

 

 

Bene a sapersi

 

  • L'itinerario prevede spostamenti a piedi e passeggiate che non richiedono particolare allenamento. Si consigliano scarpe comode e attrezzatura per ripararsi dalla pioggia.

 

  • L’ordine delle visite potrebbe essere diverso da quello previsto dal presente programma pur mantenendo le stesse caratteristiche del viaggio.

 

  • Suggeriamo di scegliere un volo che permetta di arrivare a Matera entro le ore 18.00. La città è servita dall’aeroporto di Bari da cui parte un servizio di bus-navetta con più frequenze giornaliere che fermano in centro città. L’hotel dista circa 1 Km dalla fermata. Il prezzo indicativo è di 5,00 euro a tratta. Sarà nostra cura comunicarvi gli orari ed i costi. In alternativa è possibile prenotare un trasferimento privato con automobile per massimo 4 persone al costo di 90,00 euro a tratta.

 

  • Su richiesta è possibile stipulare l’assicurazione annullamento viaggio e spese mediche.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

RISTORANTI DI MATERA:

Da segnalare ci sono sicuramente:

Ristorante del Caveoso (t 0835312374) in Via Bruno Buozzi n. 21, tradizionale e genuino nel menù e negli arredi.

Trattoria Lucana (Via Lucana, 48, 75100 Matera, t. 0835 336117) che si trova in Via Lucana, e consigliato da noi.

Ristorante Alle Fornaci (t. +39 0835 335037),che si trova in piazza Cesare Firrao.

Osteria Pico (t. 0835 240424) in via Fiorentini 42, una cucina fatta esclusivamente di prodotti lucani, preparati nel modo più semplice e genuino possibile, rispettando le antiche tradizioni lucane tramandate da generazioni.

Ristorante di mare Il mare nei Sassi (t. 390835334891) in via Rosario 73 con una bellissima terrazza panoramica che si affaccia sul meraviglioso scenario del Sasso Barisano.

Ristorante Don Matteo (t: (+39) 339 764 1931), in via San Potito.

Ristorante Regia Corte (t. 0835 314010) in piazza San Pietro Caveoso

I Baccanti (t. 835 333704), in via Sant’Angelo, sono molto rinomati e sono anche segnalati nella Guida Michelin, bibbia della gastronomia.

 

Ma, in ogni caso, tutti i ristoranti tipici di Matera sono senza dubbio degni di nota, dato che si tratta di posti in cui si coltiva una secolare tradizione, quella culinaria, portata avanti da generazioni e generazioni. Le buonissime specialità lucane in generale e materane in particolare sono imperdibili per tutti coloro che vogliono visitare questa terra e fare un’esperienza a 360°.

COSA MANGIARE A MATERA.

I prodotti tipici materani sono tanti e tutti molto tradizionali, dato che si tratta di piatti che si mangiano in questa città da secoli.

Da non perdere, il pane di Matera IGP: il marchio di qualità sta a indicare che si tratta di uno dei pani migliori del nostro Paese. Solo quattro forni della città sono abilitati a sfornare il pane IGP, sebbene anche gli altri offrono un prodotto di grandissima qualità. Un altro ingrediente tipicamente lucano sono i peperoni cruschi, noti anche come peperoni di Senise IGP. Sono dei peperoni molto dolci e con una polpa molto sottile che vengono lasciati al sole. Dopo l’essiccazione naturale, poi, questi ultimi vengono fritti e salati e somigliano molto a delle chips di peperoni. Questo elemento della tradizione oggi si trova come ingrediente primario in quasi tutti i ristoranti della zona, anche in quelli che sperimentano di più. Le melanzane rosse sono un altro elemento peculiare della cucina materana e anche queste hanno il marchio DOP e sono presidio Slow Food. La salsiccia lucanica e quella Pezzente della Montagna Materana sono due tipologie di salsiccia che si devono mangiare necessariamente, così come il caciocavallo podolico, uno dei più buoni d’Italia e presidio Slow Food.

 

 

Potrebbero interessarti

Italia
Lido Palace Hotel Riva del Garda
Italia
Rosa Marina Resort Ostuni
Italia
Oleandri Resort - Paestum
Italia
L'Albereta Relais & Chateaux

Articoli Correlati

Italia
La Magnum all’altare di Augusto: obiettivo puntato su 70 anni di storia del mondo
Austria Francia Italia Spagna
A Place at the Royal Table: a cena con il Re
Italia
Caprera: storia, natura e vento, tre motivi per innamorarsi dell'isola
Brasile Germania Italia
Giù la maschera, Carnevale! Dalle origini alle feste più popolari