LOGIN | REGISTRAZIONE | CERCA
 

MERAVIGLIA DEL CORNO D’AFRICA

AFRICA / Gibuti

La repubblica di Gibuti si trova tra il tropico del Cancro e l’Equatore, la sua posizione alla fine del Mar Rosso e l’inizio del Golfo di Aden ne ha determinato l’importanza strategica. Il territorio di Gibuti è situato al centro di una zona di frattura che proviene dal Mar Rosso e continua nell’altopiano etiopico, nella penisola Arabica e in Somalia. La zona del lago Assal- Goubet è il punto di convergenza di tre porzioni del Rift mondiale, dove la crosta terrestre raggiunge appena 5 km di spessore.

Djibouti o Gibuti ???   Sono davvero in pochi a poter dire di conoscere questa piccola nazione del Corno d’Africa (grande quanto la Sardegna) schiacciata tra Eritrea a nord, Etiopia ad ovest e Somalia a sud-est, in quanto qui il turismo non è ancora arrivato! Visiteremo il territorio di Gibuti dando spazio alla natura in tutte le sue forme e, per finire un mare davvero ricchissimo di vita, dagli imprevedibili fondali, con un’impressionante quantità di pesce corallino, relitti e bellissimi, innocui squali balena (Rhincodon typus) che stanziano numerosissimi da ottobre a febbraio nelle acque del Golfo di Tadjourah e che saranno i nostri compagni di snorkeling durante una giornata a loro dedicata!
 


Prezzo del Viaggio

A partire da: 2770 Euro

Questo viaggio prevede le riduzioni del Club, scopri con il tuo consulente quelle a te dedicate. Att.ne la riduzione è applicabile solo nei punti vendita e agenzie di viaggio che aderiscono al circuito Kel 12 Circle

Il Club

Questo viaggio dà diritto a 145 Impronte del Club.
Scopri tutti i vantaggi di Kel 12 Circle: il club dei viaggiatori.

Durata

10 giorni e di 8 notti.

Partecipanti

Partenza garantita con minimo 7 persone e il gruppo sarà composto al massimo di 14 persone.

Itinerario di viaggio

Tappa: 1 - Giorno: 1 - Partenza per Gibuti  
Partenza in serata per Gibuti con volo notturno e scalo a Addis Abeba. Pasti e pernottamento a bordo. Arrivo previsto il mattino seguente.

Tappa: 2 - Giorno: 2 - Gibuti - Lago Abbè  
All’arrivo in aeroporto a Gibuti disbrigo delle formalità aeroportuali. Partenza per il lago Abbè, un antico lago ora evaporato, attraversando i deserti di Gran Barra e Petit Barra, grandi distese di argilla bianca. Il lago Abbè è il più grande fra quelli, al confine con l’Etiopia, che il fiume Awash riesce a formare. Il più lungo fiume d’Etiopia si ferma: non riesce a raggiungere l’oceano, ma si prende la sua rivincita dando vita a questi grandi laghi, amati da fenicotteri e coccodrilli. Il lago Abbè è uno spettacolo all’alba e al tramonto! E’ grande 450 chilometri quadrati. Due terzi della sua superficie sono acque saline (massima profondità 36 m). Attorno vi è un deserto incrostato di sale. E’ quanto rimane di un vasto golfo di un mare intrappolato dai movimenti geologici della Rift Valley. Nelle terre del lago Abbè si alzano camini calcarei (alti sino a 50 metri) e piramidi di gesso che fumano. Intorno vi abitano i pastori Afar che commerciano la materia prima, il sale, mediante lunghe carovane di dromedari. A nord si intravvede un vulcano inattivo alto mille metri, a sud la piana di sale larga 10 km. Arriveremo sul lago Abbè per vedere i camini fumanti del lago al tramonto.Pensione completa con pranzo picnic lungo il tragitto e pernottamento presso il Campement Touristique d’Absoley.

Tappa: 3 - Giorno: 3 - Lago Abbè - Alì Sabieh  
La mattina alba sul lago Abbè, e visita delle fumarole ancora attive. Lungo la strada sosta ad alcuni villaggi Afar La mattina partenza per la cittadina di Alì Sabieh situata nella parte meridionale del paese ad un'altitudine di circa 750 m sul livello del mare, capitale dell’omonimo distretto. Lungo la strada sosta ad alcuni villaggi Afar. la cittadina di Alì Sabieh è nata nel 1900 intorno alla ferrovia che collegava Gibuti con Addis Abeba. La cittadina crebbe di importanza all'inizio del XX sec quando venne costruita la linea ferroviaria etiope tra Addis e Gibuti (divenne quindi la fermata principale della tratta tra Dire Dawa e Gibuti). Visiteremo la stazione, ora in disuso (ma c’è un progetto di ripristino a breve) ed il mercato. Pensione completa e pernottamento all’hotel Le Palmeraire.

Tappa: 4 - Giorno: 4 - Alì Sabieh - Golfo le Goubet  
Il percorso di ritorno verso Dikhil Il viaggio prosegue attraversando da un’altra parte il deserto del Gran Barra e per un tratto la strada costeggierà il golfo le Goubet Kharab. Il Golfo le Goubet Kharab è la parte finale del golfo di Tajura e la più spettacolare. Colate di lava nera sul mare blu scuso e in questo golfo si staglia battuta dai venti, l’Ile Du Diable (c’è una leggenda sull’isola del diavolo) . Questa è una delle zone più attive dal punto di vista geologico, il centro di tre rift e dove si può vedere la faglia che attraversano la regione a occhio nudo. Sosta alla grande frattura che attraversa la regione e campo davanti all’ile du Diable. Campement touristique le Goubet.

Tappa: 5 - Giorno: 5 - Lago Assal - vulcano Akoukoba - Monti Goba  
Trasferimento in fuoristrada sulla pista a bordo mare. Esploreremo l’ultimo vulcano attivo di Gibuti, l’Ardoukoba, situato sul bordo del Rift Oceanico, è classificato tra i vulcani rossi ed è alimentato dal magma del Rift. Questa fenditura vulcanica fa parte delle faglie della grande rift africana.Il vulcano Ardoukoba si trova sopra il lago Assal nella zona di Gibuti sismicamente attiva. Nel 1978, il vulcano si svegliò ed eruttò a seguito di un terremoto molto forte. Questa è stata la prima eruzione vulcanica dell’Arboukoba. L’eruzione ha formato un enorme cratere di trenta metri che può essere perfettamente sicuro per salire fino alla cima del vulcano, anche se piccoli terremoti si verificano ogni 20-30 anni. Camminata sul vulcano tra il mare di lava. La salita è molto spettacolare tra i campi di lava vecchi e nuovi, enormi pietre, pezzi di roccia. Le colate laviche formano cumuli solidi di forme inaspettate. Sulle pendici del vulcano spesso si vedono gruppi di gazzelle vagare sul ripido sentiero. Dalla cima del vulcano si gode di una vista davvero mozzafiato sulla zona circostante, il Lago Assal e il Lago Goube tra le colline circostanti. Il terreno assume diversi colori creando un paesaggio inusuale e inaspettato.Discesa dal vulcano in fuoristrada ( si parte presto per salire sul vulcano) e si prosegue verso il lago Assal (Easal). Il lago Assal è l’epicentro di questo movimento terrestre. Diviso dal mare da una striscia di terra si trova all’estremità del golfo Le Goubet al-Kaharab. E’ la più profonda depressione africana, il lago si trova a 155 m sotto il livello del mare, 350 grammi di sale nuotano in un litro della sua acqua, dieci volte di più della salinità del mare. Le temperature superano i 40°. Attorno alle sue sponde c’è una banchisa di sale bianco e dietro il nero dei vulcani. La località è di una rara bellezza. I colori del lago sono stupendi: giallo, verde smeraldo, blu secondo la profondità dello strato acquoso e la densità del sale. Talvolta, a causa della fortissima salinità e delle evaporazioni continue, è possibile addirittura camminare sulla distesa di sale del lago. Un sale che i nomadi abitanti di queste zone, hanno da sempre, nei secoli, usato per scopi commerciali, raccogliendolo qui e andando a venderlo nei paesi vicini del corno d'Africa. Il sole molto forte e la luce molto intensa riflessa nel bianco-azzurro del lago di Assal, rendono pressoché insostenibile la vista del lago senza occhiali da sole. La piacevole località di Dittilow si trova sotto i monti Goda,a 700 m sopra il livello del mare. Campement touristique de Dittilow.

Tappa: 6 - Giorno: 6 - Dittilow - Tajura  
Da Ditillow partenza per una gole del Wady Aybouli. e le cascate di Toha una camminata di circa 5 ore, Al ritorno partenza per Tajura e lungo la strada sosta alla Incontreremo la cooperativa artigianale Afar del villaggio di Ardo che produce dei bei cesti intrecciati. Pensione completa con pranzo pic nic. Pernottamento presso l’hotel du Golfe di Tajura.

Tappa: 7 - Giorno: 7 - Tajoura - Sabbie Bianche  
Partenza per Tajura, la città Bianca dalle 7 moschee, uno dei più vecchi porti dell’Abissinia, centro culturale degli Afar e sede del sultanato tradizionale. Insieme a Zeila, nell’ attuale Somaliland, è stata per molti anni un punto di passaggio obbligato per le spedizioni che partivano per l’altopiano abissino, seguendo i sentieri delle carovane. Nel pomeriggio raggiungeremo una delle spiagge più belle di Gibuti: Le Sable Blanc. Tempo a disposizione per passeggiate e bagni nelle acque cristalline della baia. Cena e pernottamento presso Le Sable Blanc hotel campement.

Tappa: 8 - Giorno: 8 - Sabbie Bianche, escursione in barca nel Golfo di Goubet alla ricerca degli squali balena - Gibuti  
La mattina partenza in barca per la località di Plage Alta nel golfo di Goubet, dove tra novembre e febbraio si radunano gli squali balena, (Rhincodon Typus) tra gli squali più grandi esistenti (12-14 metri arrivano a 20 tonnellate). Nuotando vicino alla superficie dell'acqua con l’enorme bocca spalancata, lo squalo balena aspira microrganismi vegetali e animali, risucchiando come un aspirapolvere anche tutti i piccoli pesci che si trovano a passare dalle sue parti. Giganti gentili, nonostante le loro dimensioni, gli squali balena sono docili e alle volte acconsentono persino a dare un passaggio agli uomini. Rientro Gibuti in serata, cena e pernottamento in hotel.

Tappa: 9 - Giorno: 9 - Gibuti - Partenza  
Prima colazione in hotel. La giornata è dedicata alla visita della città. Tutta l'attività della città ruota attorno al porto. Qui enormi navi portacontainer affiancano caratteristici sambuchi e dhow locali, con i loro equipaggi dall'aria piratesca, che solcano le acque costiere tra Gibuti, Tadjoura, Obock, Hodeida e Aden. Scopriremo l’anima di Gibuti, il Marché Central, un labirinto di bancarelle e negozietti di ogni tipo e genere (il mercato è imperniato sul commercio del qat), che si tiene ogni giorno nella zona della moschea. I mercati del mattino, due passi nei Quartiers, rue de Paris, rue d’Ethiopie, place Mahommed Harbi, rue des Mouches…per accorgersi che ogni città ha le sue sorprese e i suoi giochi. Nel tardo pomeriggio trasferimento in aeroporto e partenza con volo di rientro in Italia, via Addis Abeba.

Tappa: 10 - Giorno: 10 - Rientro in Italia  
Prima colazione in hotel e trasferimento in aeroporto per il volo di rientro in Italia.

PARTENZE


17/11/2017 - Sarai accompagnato da:   MARINO KELLER BARD  

Prezzo del viaggio 3.334 Euro TUTTO INCLUSO

Iscrivendosi al club avrai molti vantaggi, tra cui riduzioni di prezzo variabili.
Il prezzo del viaggio per utenti che appartengono al:
LIVELLO 1: 3.334 Euro
LIVELLO 2: 3.279 Euro
LIVELLO 3: 3.223 Euro
LIVELLO 4: 3.168 Euro
LIVELLO 5: 3.112 Euro

26/12/2017    

Prezzo del viaggio 3.659 Euro TUTTO INCLUSO

Iscrivendosi al club avrai molti vantaggi, tra cui riduzioni di prezzo variabili.
Il prezzo del viaggio per utenti che appartengono al:
LIVELLO 1: 3.659 Euro
LIVELLO 2: 3.604 Euro
LIVELLO 3: 3.548 Euro
LIVELLO 4: 3.493 Euro
LIVELLO 5: 3.437 Euro

19/01/2018    

Prezzo del viaggio 3.334 Euro TUTTO INCLUSO

Iscrivendosi al club avrai molti vantaggi, tra cui riduzioni di prezzo variabili.
Il prezzo del viaggio per utenti che appartengono al:
LIVELLO 1: 3.334 Euro
LIVELLO 2: 3.279 Euro
LIVELLO 3: 3.223 Euro
LIVELLO 4: 3.168 Euro
LIVELLO 5: 3.112 Euro

23/02/2018 - Sarai accompagnato da:   OMAR FRAGOMENI  

Prezzo del viaggio 3.334 Euro TUTTO INCLUSO

Iscrivendosi al club avrai molti vantaggi, tra cui riduzioni di prezzo variabili.
Il prezzo del viaggio per utenti che appartengono al:
LIVELLO 1: 3.334 Euro
LIVELLO 2: 3.279 Euro
LIVELLO 3: 3.223 Euro
LIVELLO 4: 3.168 Euro
LIVELLO 5: 3.112 Euro

23/11/2018    

Prezzo del viaggio 3.334 Euro TUTTO INCLUSO

Iscrivendosi al club avrai molti vantaggi, tra cui riduzioni di prezzo variabili.
Il prezzo del viaggio per utenti che appartengono al:
LIVELLO 1: 3.334 Euro
LIVELLO 2: 3.279 Euro
LIVELLO 3: 3.223 Euro
LIVELLO 4: 3.168 Euro
LIVELLO 5: 3.112 Euro

28/12/2018 - Sarai accompagnato da:   OMAR FRAGOMENI  

Prezzo del viaggio 3.334 Euro TUTTO INCLUSO

Iscrivendosi al club avrai molti vantaggi, tra cui riduzioni di prezzo variabili.
Il prezzo del viaggio per utenti che appartengono al:
LIVELLO 1: 3.334 Euro
LIVELLO 2: 3.279 Euro
LIVELLO 3: 3.223 Euro
LIVELLO 4: 3.168 Euro
LIVELLO 5: 3.112 Euro



Gallery


Richiedi un preventivo

Email*:  
Data Partenza:
Data Ritorno:
Numero Adulti:
Numero Bambini:
Aeroporto di Partenza:
Vuoi volare in business:
Budget:
Tipo Sistemazione:
Lingua Guida:
 
L'invio del presente modulo non comporta alcun impegno nei conforni di Kel 12 Travel S.p.A. Al ricevimento della richiesta, i nostri operatori provvederanno a contattarti per fornirti informazioni sulla disponibilita' del viaggio nel periodo prescelto insieme alle modalita' per effettuare l'eventuale prenotazione. I dati raccolti verranno trattati da Kel 12 Travel S.p.A. nel pieno rispetto della legge sulla privacy. Dichiaro di aver letto ed accettato le regole di tutela della privacy proposte da Kel 12 Travel S.p.A.

 

 

Servizi inclusi nelle quote viaggio

Questi prezzi sono ancorati al rapporto di cambio (1euro= 1,10 USD) e possono essere soggetti ad adeguamento valutario (valgono le condizioni di vendita da catalogo). La percentuale delle quota pagate in valuta estera è del 55% del prezzo del viaggio.

 

 

La quota comprende:

-          Voli RomaAddis AbebaGibuti A/R in classe economica

-          Visite ed escursioni come da programma

-          Pensione completa dal pranzo del giorno 2 alla prima colazione del giorno 9

-          Sistemazione in hotel come descritto

-          Trasferimento con vetture fuoristrada 4x4 per tutto il tour eccetto a Gibuti città dove è previsto un minibus

-          Autista guida parlante francese

-          Capo Spedizione Kel 12 al raggiungimento del numero minimo di partecipanti

-          Eventuali tasse locali

 

La quota non comprende:

-          Tax e Fuel surcharge

-          Le bevande

-          Il visto d’ingresso (90 dollari ma soggetto a variazioni da parte delle autorità competenti, da pagarsi in loco)

-          Mance e il facchinaggio (circa 60 euro a persona)

-          Le eventuali tasse d’imbarco da saldare in loco alla partenza

-          Quanto non specificato nel programma

 

 

 

 

Bene a sapersi

  • Per ragioni tecnico-operative l'itinerario potrà essere invertito o modificato dalla guida e/o accompagnatore sul posto se ritenuto necessario e nell’interesse del gruppo
  • Voli intercontinentali previsti sono Turkish Airlines, via Istanbul;
  • Sistemazioni. Chiaramente trattasi di una spedizione ove il focus non è nelle sistemazioni alberghiere bensì nel voler essere in certi luoghi e nel voler vivere certe esperienze. Dunque a parte la capitale Gibuti dove si pernotta in un hotel di standard internazionale, Sheraton 5* (classificazione locale) il resto delle sistemazioni è davvero molto basic: 3* a Tajoura, 2* ad Ali Sabieh (con servizi privati ma ci possono essere problemi di “acqua”). Nei Campment touristique invece la sistemazione è basic con servizi in comune (4 notti), consigliamo portare un sacco lenzuolo o sacco a pelo leggero. In particolare la sistemazione a Sabbie Bianche prevede di attraversare la stanza di altri ospiti per poter accedere ai servizi.  Gibuti è un paese ancora sconosciuto ai più e assolutamente non turistico, ne consegue che tutta la parte alberghiera sia ancora poco sviluppata.
  • I pranzi possono essere pic nic o in ristorantini locali, la sera invece la cena è in ristorante dell’hotel o al campo quando i pernottamento è in tenda.
  • L'itinerario è effettuato con jeep Toyota 4X4 dove prendono posto al massimo 4 clienti + autista per veicolo. I chilometro giornalieri non sono molti così come il tempo che si trascorre in auto, abbiamo pertanto deciso che non è necessario limitare a tre il numero di passeggeri per auto. In questo modo riusciamo anche a contenere il prezzo di vendita che non sarebbe altrimenti giustificabile.
  • Il bagaglio deve tassativamente essere costituito da sacche morbide di max 20 kg in totale.
  • Importante portarsi un paio di scarponcini robusti e leggeri, un paio di sandali da marcia, una torcia, crema protettiva, un cappellino ed un parka impermeabile. Importante: Per le donne, è meglio evitare calzoncini e minigonne.
  • Temperature: Il clima di Gibuti è tropicale desertico, caldo tutto l'anno, con piogge sporadiche.  Sulla costa, dove si trova la capitale Gibuti, le differenze di temperatura tra la notte e il giorno non sono rilevanti.  Durante il periodo "invernale" che va da dicembre a febbraio la temperatura è elevata, intorno ai 28/30 la massima, intorno ai 22/24 la minima. Il soleggiamento è buono, le piogge sono rare, e l'aria è umida, ma c'è il soffio delle brezze.
  • Nella capitale Gibuti cadono circa 100 millimetri di pioggia all'anno: è un valore da clima desertico. Ecco le temperature medie della capitale Gibuti, situata sulla costa.

Gibuti

Gen

Feb

Mar

Apr

Mag

Giu

Lug

Ago

Set

Ott

Nov

Dic

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Min (°C)

22

23

24

25

27

29

31

31

29

26

23

22

Max (°C)

29

29

30

32

35

39

42

41

37

33

31

29

 


  • Nelle zone interne il clima si fa semi-desertico sulle alture centro-meridionali, in particolare la Day Forest National Park dove si trovano alture con picchi fino a 1.700 metri e canyon, o in località del sud come Randa, Arta, Holl-Holl, mentre nel nord il monte Moussa Ali, il picco più alto coi suoi 2.000 metri, è desertico. Infatti le zone interne centro-meridionali possono ricevere qualche pioggia nel periodo luglio-ottobre, essendo sfiorate dal monsone del Mar Arabico, e qualche pioggia nel periodo "invernale" da novembre a marzo.
  • Il mare a Gibuti è caldo tutto l'anno: la temperatura passa dai 26/27 gradi in inverno, ai 29/31 in estate.

Gibuti

Gen

Feb

Mar

Apr

Mag

Giu

Lug

Ago

Set

Ott

Nov

Dic

Potrebbero interessarti

Etiopia Gibuti
AVVENTURA DANCALA E GIBUTI "LA ROTTA DEL SALE"
Gibuti
MERAVIGLIA DEL CORNO D'AFRICA
Etiopia Gibuti
AVVENTURA DANCALA E GIBUTI "LA ROTTA DEL SALE"
Gibuti
MERAVIGLIA DEL CORNO D'AFRICA

Articoli Correlati

Danimarca Giappone India Italia Vietnam
In viaggio dentro al Circle
Seychelles
Le Seychelles sono più vicine