LOGIN | REGISTRAZIONE | CERCA
 

Silver Discoverer: dalle Maldive allo Sri Lanka

AFRICA / India

Terza arrivata nella categoria Expeditions, Silver Discoverer fa rotta su terre inesplorate e vergini del vasto Pacifico, attraverso isole coralline e villaggi tribali, verso foreste pluviali il cui fragile ecosistema non sembra conoscere la corruzione del tempo.
Silver Discoverer offre suite tutte provviste di vista oceano e spaziosi ponti, in maniera che una balena o un branco di delfini siano sempre ben visibili.
La poca profondità del suo scafo le permette di avvicinarsi di più a riva, e dove non arriva provvede la flotta di 12 gommoni Zodiac a portare gli ospiti a terra. In questo modo i viaggiatori possono esplorare spiagge isolate e ecosistemi sommersi da vicino ed approfonditamente, anche grazie alle visite guidate sul posto e alle conferenze tenute a bordo dai nostri esperti altamente qualificati.
Sono presenti sulla nave una sala fitness, un salone di bellezza, una piscina e due ristoranti, per non venir meno al tipico comfort Silversea.

 


Prezzo del Viaggio

A partire da: 8050 Euro

Questo viaggio prevede le riduzioni del Club, scopri con il tuo consulente quelle a te dedicate. Att.ne la riduzione è applicabile solo nei punti vendita e agenzie di viaggio che aderiscono al circuito Kel 12 Circle

Il Club

Questo viaggio dà diritto a Impronte del Club.
Scopri tutti i vantaggi di Kel 12 Circle: il club dei viaggiatori.

Durata

12 giorni e di 11 notti.

Partecipanti

Partenza garantita con minimo 2 persone e il gruppo sarà composto al massimo di 16 persone.

Itinerario di viaggio

Tappa: 1 - Giorno: 1 - Imbarco sulla Silver Discoverer a Male, Maldive  
Imbarco sulla Silver Discoverer. Prima della partenza avrà luogo un breve briefing di sicurezza obbligatorio. In seguito saranno presentati il Team Expedition e alcuni importanti membri dell’equipaggio.

Tappa: 2 - Giorno: 2 - Hanifaru Bay e Olhugiri, Atollo Baa, Maldive  
L’Area Marina Protetta e Riserva della Biosfera dell’Atollo Baa comprende 75 isole, 13 delle quali abitate da una popolazione di approssimativamente 12,000 persone. Le barriere coralline sono comuni e ricche di biodiversità tra cui 250 specie di coralli e 1,200 specie di pesci. Anche tartarughe verdi ed embricate, mante, squali balena e uccelli marini trovano rifugio in questo santuario. Sono stati registrati anche pesci Napoleone e squali nutrice. Poiché questo è il cuore dell’area protetta, le immersioni non sono consentite. Nell’estremità occidentale della barriera, si trova un banco di sabbia con vegetazione circondato da una laguna poco profonda. La laguna è dominata dalla sabbia e non è connessa direttamente all’oceano, il che la rende il luogo ideale per la nidificazione di tartarughe e uccelli marini. Nella parte sudorientale, un’altra piccola baia attrae la mega-fauna marina, e in casi eccezionali sono stati registrati addirittura 250 esemplari di manta e molti di squalo balena.Nel pomeriggio visiteremo Olhugiri, un’isola disabitata nella parte meridionale dell’Atollo Baa; l’isola, la sua laguna e la barriera corallina circonstante sono protette dalla legge. Olhugiri è una delle due isole delle Maldive che ospita regolarmente fregatidi, perlopiù fregate minori e fetonti beccorosso, oltre a tartarughe.

Tappa: 3 - Giorno: 3 - Vangaaru e Uligamu, Maldive  
Vangaaru, una delle isolette più settentrionali delle Maldive, regala spiagge bianche da cartolina, circondate da alte palme e ricche di fauna marina e barriere coralline. Facendo snorkeling si possono incontrare mante e murene, mentre i cetrioli di mare setacciano il fondo in cerca di cibo, tra miriadi di pesci multicolori. A riva si trovano paguri e gusci abbandonati, oltre a occasionali uccelli costali. Leggermente a est di Vangaaru, Uligamu è un’isola disabitata appartenente all’atollo Haa Alif. Per via della sua posizione, l’atollo è visitato da molti yacht che transitano nel Mar Arabico. Questo è anche stato il primo luogo delle Maldive a sperimentare l’energia rinnovabile tramite turbine e pannelli solari. Dopo aver sbrigato le pratiche concernenti l’ingresso nel paese, visiteremo questa piccola comunità di 300 abitanti.

Tappa: 4 - Giorno: 4 - Minicoy, Isole Laccadive  
Inesplorato e praticamente sconosciuto sia sopra che sotto il livello del mare, il Mare delle Laccadive presenta uno dei gruppi di isole tropicali più spettacolari al mondo. La maggior parte delle trentasei isole è abitata solo da paguri e uccelli. L’isola più meridionale del gruppo, e la seconda più grande con una lunghezza di circa 10 km, è Minicoy, geograficamente isolata dalle altre. La cultura locale è una mescolanza di tradizioni maldiviane e indiane meridionali. La superficie dell’isola è quasi interamente ricoperta di palme mentre il mondo sottomarino è caratterizzato da vibranti barriere coralline blu, verdi e gialle con una grande varietà di fauna marina, da pesci angelo a farfalla, oltre a calamari, piovre, cetrioli di mare, razze, granchi e tartarughe. È credenza popolare che il grande numero di disastri navali spinse la costruzione del faro nel 1885. Questi relitti sono veri e propri musei sottomarini e i pesci che si trovano qui si dice che siano più grandi delle loro dimensioni standard.

Tappa: 5 - Giorno: 5 - Perumal Par, Isole Laccadive  
Perumal Par, un banco di sabbia sommerso, ha alcune tra le barriere coralline vergini più belle e inesplorate al mondo, da scoprire immersi in una solitudine quasi totale. Non troppo lontano, a est, si trovano le isole di Thinnakara e Bangaram che condividono barriere coralline e una laguna di 125 km². Thinnakara è una piccola isola a forma di lacrima il cui fascino risiede nelle acque turchesi cristalline, nelle spiagge baciate dal sole, nell’incanto delle palme che oscillano al vento e nella spettacolare flora e fauna marina. Un bacino d’acqua poco profonda, circondato da una barriera corallina, corre lungo la costa dell’isola.

Tappa: 6 - Giorno: 6 - Cheriyum, Isole Laccadive  
Cheriyam è una delle isole più orientali delle Laccadive. Insieme a Kalpeni è situata su un atollo di circa 26 km². Cheriyam è la più settentrionale delle due, e anche se è proprietà di 49 famiglie di Kalpeni, conta solo dieci abitanti. Una strada collega il piccolo insediamento al faro sull’estremità settentrionale. Pubblici ufficiali e rappresentanti ci incontreranno presso gli ombrelloni, le sdraio e i tavoli che saranno allestiti sulla spiaggia per un momento di relax e rinfresco. I muri della barriera corallina s’inabissano ripidi nel mare e brulicano di pesci tropicali. Tra le varie attività, oltre a passeggiate sulla spiaggia, potreste esplorare l’entroterra ricoperto di palme da cocco o andare a fare snorkeling via Zodiac.

Tappa: 7 - Giorno: 7 - Beypore, India  
Beypore, una volta chiamata Calicut, si trova a Kozhikode, sulle sponde del fiume Chaliyar. Storicamente, è stato un importante centro di commercio per spezie e tessuti in Malabar durante i primi viaggi arabi, cinesi ed europei.I cantieri navali del porto di Beypore sono famosi per la costruzione tradizionale dell’uru, la nave commerciale araba. Gli operai fanno un lavoro eccezionale, seguendo il processo tradizionale di quasi 1,500 anni fa. Assisteremo alla costruzione di un dhow di legno o continueremo verso la fabbrica di piastrelle di Feroke, il fulcro di quest’industria a Kerala. Visiteremo poi il creativo centro di tessitura Tasara, dove si praticano e insegnano, oltre alla tessitura a mano, tintura, tecnica batik, tintura a riserva, xilografia e serigrafia. Proseguiremo verso Calicut, dove sarà allestito un rinfresco in una location esclusiva seguito da un’esibizione di Kalaripayattu, l’addestramento tradizionale di combattimento. Il rituale comprende l’adorazione di alcune divinità indù nel Kalari, l’arena. Poi, sarà servito un pranzo Mopilah a cura della celebre chef Faiza Moosa. Dopo pranzo, visiteremo la strada più affollata di Kozhikode per provare vari Halwa locali e fare shopping tra negozi dalla merce eclettica.

Tappa: 8 - Dal Giorno: 8 al Giorno 9 - Cochin, India  
I prossimi due giorni saranno dedicati a Cochin, nella regione di Kerala. Per via della sua posizione a cavallo tra Cina ed Europa e del commercio delle spezie, il porto e la città sono stati oggetto del desiderio di diverse potenze straniere. Grazie al primato nel commercio delle spezie e al suo agevole acceso al mare, Cochin era chiamata la “Regina del Mar Arabico". Una volta entrati nel paese saremo accolti da un tradizionale shinkari melam, un gruppo di diciotto musicisti.Dal porto raggiungeremo in auto Alappuzha, la “Città dei Canali” o “Venezia d’Oriente”, situata a sud di Cochin tra il Mar Arabico e il lago più lungo dell’India, Vembanad. Il porto fu aperto al commercio internazionale dagli inglesi nel tardo XVIII secolo, alla fine dell’egemonia commerciale tedesca a Cochin. In seguito saliremo su una casa galleggiante e attraverseremo il fiume, il lago e i canali, che insieme formano le Backwaters, costeggiate da antichi edifici coloniali, tipiche case con tetti di fronde e risaie di un verde accecante, oltre a moschee e templi. A bordo sarà servito un tipico snack di Kerala, del tè, caffè indiano e succhi di frutta. Conclusa la crociera, raggiungeremo un luogo dall’atmosfera spirituale, illuminato da centinaia di lampade a olio per una performance esclusiva di Mohiniyattam eseguita dalle donne locali. Dopo questo spettacolo eccezionale, sarà offerta una speciale cena a cura dei cristiani di Kerala, la cui cucina è nota per essere un miscuglio di influenze europee e indiane. Il giorno seguente, a bordo di imbarcazioni locali, raggiungeremo Fort Cochin. A Cochin avremo l’occasione di ammirare i diversi stili architettonici della città, che risalgono ai periodi portoghesi, inglesi e tedeschi, prima che l’East India Company prendesse il sopravvento nel 1814. Qui si trovano la più antica chiesa portoghese, risalente al 1503, una sinagoga, moschee e templi indù. Il tour comprende anche una visita al museo indo-portoghese e alla galleria David Hall. Un importante storico ci fornirà un prezioso approfondimento sulla storia di Cochin e il traffico delle spezie, seguito da una performance di arti marziali, Kalaripayattu. Per pranzo verrà offerto uno speciale pasto Mopilah a cura di uno chef celebre. Proseguiremo in Tuk-Tuk, taxi aperti a due posti, per raggiungere il palazzo Mattancheri, costruito dal Raja di Cochin. Visiteremo anche la sinagoga e il palazzo tedesco. Ci sarà anche un po’ di tempo per esplorare il distretto ebreo e comprare qualche souvenir, prima di ritornare alla Silver Discoverer tramite imbarcazioni locali.

Tappa: 9 - Giorno: 10 - Vilanjam, India  
La visita di oggi riguarda il più grande palazzo di legno dell’India che risale al XVI secolo. Il palazzo è un raffinato esemplare di architettura di Kerala, con interni d’epoca e legno di palissandro intricatamente inciso e decorato. Le ampie dimensioni, lo stile e i materiali utilizzati creano un’atmosfera quasi opprimente: il palazzo una volta sfamava e ospitava ben 2000 persone quotidianamente.Nel pomeriggio la Silver Discoverer sarà in navigazione verso lo Sri Lanka

Tappa: 10 - Giorno: 11 - Galle, Sri Lanka  
Questa mattina il nostro fotografo presenterà il DVD documentario del viaggio.Una volta entrati nello Sri Lanka, esploreremo l’antico porto fortificato musulmano di Galle. Occupato da Portoghesi, Tedeschi e Inglesi fino al XIX secolo, sono evidenti le diverse influenze politiche europee. Dichiarato sito UNESCO nel 1988, è circondato dal mare su tre lati. Lungo le sue strette strade sono sopravvissuti alcuni edifici coloniali tedeschi, come la chiesa del XVIII secolo e il suo memoriale di legno in onore di uno dei comandanti di Galle. Visiteremo anche il quartiere arabo, dal distinto gusto moresco.Prima di tornare sulla nave, al Rampart Hotel sarà offerto un “High Tea” (tè “rinforzato”).

Tappa: 11 - Giorno: 12 - Sbarco a Colombo  
Dopo la colazione, sbarco dalla Silver Discoverer. 1. Cochin, India 2. Hanifaru Bay, Maldive 3. Olhugiri, Maldive

PARTENZE


24/01/2018    

Prezzo del viaggio 8.380 Euro TUTTO INCLUSO

Iscrivendosi al club avrai molti vantaggi, tra cui riduzioni di prezzo variabili.
Il prezzo del viaggio per utenti che appartengono al:
LIVELLO 1: 8.380 Euro
LIVELLO 2: 8.380 Euro
LIVELLO 3: 8.380 Euro
LIVELLO 4: 8.214 Euro
LIVELLO 5: 8.048 Euro



Gallery


Richiedi un preventivo

Email*:  
Data Partenza:
Data Ritorno:
Numero Adulti:
Numero Bambini:
Aeroporto di Partenza:
Vuoi volare in business:
Budget:
Tipo Sistemazione:
Lingua Guida:
 
L'invio del presente modulo non comporta alcun impegno nei conforni di Kel 12 Travel S.p.A. Al ricevimento della richiesta, i nostri operatori provvederanno a contattarti per fornirti informazioni sulla disponibilita' del viaggio nel periodo prescelto insieme alle modalita' per effettuare l'eventuale prenotazione. I dati raccolti verranno trattati da Kel 12 Travel S.p.A. nel pieno rispetto della legge sulla privacy. Dichiaro di aver letto ed accettato le regole di tutela della privacy proposte da Kel 12 Travel S.p.A.

 

 

Servizi inclusi nelle quote viaggio

Prezzi quotati in euro, pertanto non soggetti ad adeguamento valutario.

 

La quota base comprende:

                    Sistemazione in cabina Explorer  Suite;

                    Formula All-Inclusive: bevande e cibo in suite ed in tutti i locali della nave;              

                    Trasporto dal porto di attracco alla città nei porti principali;

                    Servizio in camera 24 ore;

                    Wi-fi a seconda della suite scelta;

                    Occasioni di intrattenimento e di arricchimento;

                    Mance;

                    Servizio maggiordomo;

                    Conferenze a bordo pertinenti il viaggio a cura di un Team di esperti altamente qualificato;

                    Tutti i tour, le escursioni  e le attività di gruppo;

                    Uno zaino, una borraccia in acciaio ed un parka per i viaggi in mete artiche.

 

La quota non comprende:

                    Volo dall’Italia per la città d’imbarco e viceversa;

                    Notti supplementari;

                    Trasferimenti da/per l’aeroporto.

 

 

Bene a sapersi

Explorer Suite

Explorer Suite

Dimensioni: 17.3m²

Fino a due ospiti

Ponte: 3

 

Goditi una zona relax a sè stante e lo scenario che scorre attraverso due finestre a oblò. Una confortevole opulenza, perfetta per riposarsi dopo un giorno di esplorazioni.

 

 

View Suite

View Suite

Dimensioni: 16.8m²

Fino a due ospiti

Ponti: 4, 5

 

Accogliente e confortevole, la View Suite  regala un rifugio rilassante anche agli ospiti più avventurieri. Dotata di una larga finestra e di un’ ampia zona relax.

 

 

 

Vista Suite

Vista Suite

Dimensioni: 25 m²

Fino a tre ospiti

Ponte: 6

 

Un silenzioso santuario dove rifugiarsi; la suite offre una zona living con abbondante spazio per rilassarsi. Due ampie finestre incorniciano suggestivi panorami oceanici in un ambiente piacevolmente intimo.

 

 

 

Veranda Suite

Veranda Suite

Dimensioni: 26m² con balcone

Fino a tre ospiti

Ponte: 6

 

La graziosa ed accogliente Veranda Suite offre ampie porte finestre che affacciano su un balcone dal quale godere di tramonti indimenticabili. Una garanzia Silver Sea

 

 

Medallion Suite

Medallion Suite

Dimensioni: 38m² con balcone

Fino a due ospiti

Ponte: 7

 

Un marchio di distinzione. Sontuosa e spaziosa questa suite dai raffinati tessuti dispone di altre porte finestre che affacciano su una spaziosa veranda arredata.

 

 

 

Potrebbero interessarti

Birmania India
Silver Muse: da Muscat a Singapore
Sri Lanka
LA LACRIMA DEL BUDDHA
Maldive
COMO COCOA ISLAND
Maldive
Maldive: Club Med Kani

Articoli Correlati

Birmania Vietnam
Vietnam il delta del Mekong
Giappone
A caccia di foglie
Giappone
Gigi, una piccola Africa in una grande isola2
Danimarca Giappone India Italia Vietnam
In viaggio dentro al Circle