LOGIN | REGISTRAZIONE | CERCA
 

Silver Explorer: isole remote sulla rotta per l’Islanda

EUROPA / Inghilterra

Progettata con uno scafo rinforzato per attraversare banchi di ghiaccio e navigare in completa sicurezza i poli del mondo, Silver Explorer si fa largo tra terre abbandonate e iceberg senza rinunciare ai comfort e ai vantaggi che sono diventati i capisaldi dell’ospitalità Silversea.
Inoltre, una flotta di gommoni Zodiac permette agli ospiti di visitare anche le mete più difficilmente raggiungibili, ed un Team di esperti in spedizioni fornisce gli strumenti necessari ad approfondire e comprendere ogni indimenticabile meta raggiunta a bordo della Silver Explorer.
E dopo una giornata passata ad esplorare gli angoli più remoti del globo, cosa può esserci di meglio di una rigenerante visita alla spa, una conferenza sulla regione visitata o una tranquilla pausa assieme agli amici sorseggiando un cocktail?

 


Prezzo del Viaggio

A partire da: 8550 Euro

Questo viaggio prevede le riduzioni del Club, scopri con il tuo consulente quelle a te dedicate. Att.ne la riduzione è applicabile solo nei punti vendita e agenzie di viaggio che aderiscono al circuito Kel 12 Circle

Il Club

Questo viaggio dà diritto a Impronte del Club.
Scopri tutti i vantaggi di Kel 12 Circle: il club dei viaggiatori.

Durata

12 giorni e di 11 notti.

Partecipanti

Partenza garantita con minimo 2 persone e il gruppo sarà composto al massimo di 16 persone.

Itinerario di viaggio

Tappa: 1 - Giorno: 1 - Imbarco sulla Silver Explorer a Leith, Edimburgo  
Imbarco sulla Silver Explorer nel pomeriggio e breve briefing sulla sicurezza prima di salpare. Incontro con il Team Expedition e briefing sui gommoni Zodiac. Nella serata vi consigliamo di partecipare allo speciale cocktail party di benvenuto a bordo in maniera da conoscere meglio i vostri compagni di viaggio. La nave starà attraccata fino a mattino presto.

Tappa: 2 - Giorno: 2 - Leith, Edimburgo, Scozia- Isole di Bass Rock e di May  
La Silver Explorer navigherà intorno a Bass Rock dopo la colazione. Questa piccola isola di sette acri è caratterizzata da scogliere ripide e, nonostante una volta ospitasse un castello(visibile vicino al faro), è disabitata, ad eccezione degli uccelli. Per via della sua enorme varietà di volatili è un sito d’interesse scientifico.La rotta prosegue verso l’Isola di May che si trova più a nord. L’isola è un importante sito di accoppiamento per 250.000 uccelli marini in Scozia, con oltre 40.00 tane abitate da pulcinelle di mare. Si possono avvistare non solo gabbiani, cormorani, edredoni e urie, ma anche gazze marine, sterne artiche, beccapesci, sterne comuni, gabbiani reali e mugnaiacci. L’isola è utilizzata per controllare i flussi migratori e la riproduzione degli uccelli. Se il tempo sarà favorevole, approderemo.

Tappa: 3 - Giorno: 3 - Kirkwall, Isole Orcadi  
La prima testimonianza di Kirkwall risale al 1046, quando fu registrata come la residenza del Conte delle Orcadi. Con una popolazione di 8,500 abitanti, Kirkwall è la più grande città, la capitale e il principale porto delle Isole Orcadi. L’influenza e la storia norvegese possono essere notate facilmente in questa città durante la visita alla Cattedrale di St. Magnus, costruita in memoria del conte delle Orcadi Saint Magnus Erlendsson. L’isola principale ospita uno dei cinque Patrimoni Unesco scozzesi: Il Cuore delle Orcadi Neolitiche. Questo include le mozzafiato Pietre Erette di Stennes, il vicino Cerchio di Brodgar, e le case di Skara Brae, perfettamente conservate dopo più di 5000 anni, che offrono uno scorcio nella vita del villaggio preistorico. Il nostro tour copre un’area particolarmente ricca archeologicamente, infatti qui l’UNESCO protegge una moltitudine di siti di scavi sparpagliati per tutta l’area. La via del ritorno costeggerà il litorale della baia di Scapa Flow, famosissima per il suo ruolo nelle guerre mondiali.

Tappa: 4 - Giorno: 4 - Lerwick, Isole Shetland e Isola di Noss  
Formazioni di pietra arenaria costeggiano il lungomare di questo porto storico; Lerwick, la città più a nord della Scozia e capitale di Shetland, riflette la sua vicinanza alla Norvegia con un piacevole mix tra le due culture. L’escursione mattutina si avventura tra la cittadina rurale di Fladdabister e, se le condizioni lo permettono, il Mousa Broch. Visiteremo l’isola di St Ninian, dove fu ritrovata la famosa orda di Pitti nel 1958, prima di scoprire lo straordinario sito archeologico di Jarlshof. Il sito fu portato alla luce da una violenta tempesta nel 1896, rivelando un luogo d’insediamento di almeno 5000 anni notevolmente stratificato: case del tardo Neolitico, un villaggio dell’Età del Bronzo, mulini a vento dell’Età del Ferro, numerose case Norvegesi, una fattoria medievale e la casa di un proprietario terriero del XVI secolo. Durante il viaggio di ritorno è probabile avvistare i famosi pony di Shetland. Nel pomeriggio la Silver Explorer ripartirà alla volta dell’isola di Noss, per esplorarne la scogliera con gli Zodiac, dove gli esperti v’indicheranno le varie specie di uccelli. L’isola è riconosciuta Riserva Naturale Nazionale dal 1955, poiché ospita una delle colonie di uccelli marini più grande e diversificata d’Europa. Magari avvisteremo anche qualche lontra.

Tappa: 5 - Giorno: 5 - Torshavn  
A bordo sarà possibile partecipare a una conferenza con il nostro storico sulla storia norvegese delle Isole Faroe e sul loro ruolo nell’esplorazione dell’Atlantico del Nord. Dopo pranzo raggiungeremo Torshavn, la capitale delle isole. L’eredità di un passato medievale è visibile ovunque, a partire dai villaggi che si sviluppano intorno ad antiche chiese. Nel pomeriggio, visita a Kirkjubour, una volta residenza del Vescovo delle Faroe, dallo stile gotico norvegese, e al muro settentrionale della Cappella di Saint Brendan del X secolo. Avremo anche l’occasione di ammirare manufatti marittimi, rurali e religiosi datati all’era Vichinga nel nuovo museo di storia a Hooyvik. Di ritorno a Torshavn, sosteremo al forte Skansin, costruito nel 1580 come difesa contro i pirati e riutilizzato nella Seconda Guerra Mondiale come quartier generale del commando della British Royal Navy. La Silver Explorer sosterà nel porto fino a tardi, consentendo esplorazioni libere agli ospiti.

Tappa: 6 - Giorno: 6 - Mykines  
Mykines è stata dichiarata ufficialmente Area Importante per gli Uccelli. Censimenti recenti hanno contato 125.000 coppie di pulcinelle dell’Atlantico, 50.000 coppie di fulmari settentrionali, 50.000 coppie di uccello delle tempeste europeo, 23.000 coppie di risse zampe-nere, 10.000 urie comuni, 2500 berte minori atlantiche e centinaia di sule settentrionali, marangoni del ciuffo e risse comuni. L’avvistamento di foche grigie è comune nei fiordi delle Faroe e, se avremo fortuna, potremmo addirittura vedere globicefali di Gray o orche. Condizioni meteo permettendo, approderemo con gli Zodiac a Mykines e cammineremo verso Mykineshólmur, un isolotto abitato da un grande numero di uccelli marini e collegato a Mykines da un ponte di 40 metri sopra un ripido baratro.Nel pomeriggio la rotta prosegue verso l’Islanda e il nostro team coglierà l’occasione per più conferenze propedeutiche all’arrivo.

Tappa: 7 - Giorno: 7 - Djupivogur  
Situata nella parte sud-est dell’Islanda, la piccola città di Djupivogur era un importante punto di commercio nel XVI secolo. La pesca è ancora importante al giorno d’oggi, ma il turismo sta crescendo sempre di più. La vicina Bulandsnes è una rinomata oasi avicola e l’isola di Papey, un po’ più a est, è la casa di grandi colonie di pulcinelle di mare atlantiche.Djupivogur non è lontana dal Parco Nazionale Vatnajökul, che ricopre il 13% dell’Islanda ed è il più grande parco in Europa, con numerose possibilità di scalate e camminate. Invece il ghiacciaio di Vatnanajökull è la più grande calotta di ghiaccio all’infuori dell’artico. Una delle sue numerose lingue di ghiaccio si estende fino a Jökullsarlon, una laguna con molti iceberg galleggianti. Sono molto popolari gite in barca attraverso la laguna per contemplare le differenti sfumature di bianco e blu del ghiaccio.

Tappa: 8 - Giorno: 8 - Grimsey  
Situata a 50 km a nordovest di Husavik, Grimsey si trova sul Cerchio Artico. Una comunità vive sulla parte occidentale dell’isola e dispone anche di una piccola pista di atterraggio per aerei di dimensioni ridotte. A nord del terminal aeroportuale è possibile attraversare il Cerchio Artico tramite un ponte. Per via dell’abbondanza di nutrimento nelle acque in questa zona, foche e balene sono frequentemente avvistate. Una ricchezza già conosciuta nel medioevo, quando il re norvegese Olafur richiese l’isola come regalo.Oltre al pesce, i locali cacciavano uccelli e raccoglievano uova, una pratica ancora in uso oggi. A sud est si trova un faro automatico, un buon punto per osservare le scogliere. Più a sud ci sono scogliere formate da meravigliose colonne di basalto, la parte a est invece vanta quelle più alte. Passeremo il resto del pomeriggio a terra in cerca di altre attrazioni e uccelli.

Tappa: 9 - Giorno: 9 - Akureyri  
Akueyri sarà il punto di partenza per un’escursione di una giornata intera per il lago Myvatn e l’area geotermale di Krafla. Il lago Myvatn fa parte di una riserva naturale e molti uccelli marini ne frequentano i dintorni. Sono state avvistate 13 specie di papere, come morette e morette grigie tra le più comuni, mentre la moretta arlecchino, il quattrocchi d’Islanda, la moretta codona e l’alzavola sono più interessanti per gli esperti di birdwatching. La foce del fiume è tra i punti preferiti dei pescatori di trota e salmone atlantico. Dopo una passeggiata sulla riva del lago e su alcuni pseudo-crateri, faremo pranzo in un ristorante locale.A cause dell’attività vulcanica stimolata dall’estensione della dorsale medio-atlantica, l’area conta svariati siti geotermali, il più famoso dei quali è la centrale elettrica Krafla, vicino all’omonimo vulcano. Dopo aver trapanato i primi pozzi nel 1974, la centrale si rese operativa nel 1977 ed è ancora oggi la più grande d’Islanda. Leggermente a sud-est c’è la sorgente calda di Hverir. Qui sono presenti pozze bollenti di fango e fumarole, mentre nelle vicinanze si trova una laguna artificiale dalla portata di 3.5 milioni di litri d’acqua simile alla più grande Laguna Blu, con temperature tra 36° e 40°. Prima di tornare ad Akureyri cammineremo attraverso Dimmuborgir e le sue stravaganti formazioni laviche che ricordano dei castelli e visiteremo Godafoss, una delle cascate più suggestive del paese.

Tappa: 10 - Giorno: 10 - Isafjordur e Isola di Vigur  
Questa mattina la Silver Explorer costeggerà Isafjordur. Benché la città conti solo 2.600 abitanti, è la più grande nel nord-ovest dell’Islanda. La sua costruzione risale al IX secolo, e durante la nostra passeggiata in città avremo l’occasione di ammirare molti edifici storici e la più grande collezione di antiche case di legna dell’Islanda. Come in molti porti del paese, la pesca era l’industria principale, ma ormai non è più così diffusa. Il Westfjord Heritage Museum è basato sul tema della pesca e tiene in collezione oltre a vecchie barche e attrezzi da pesca, quasi 200 fisarmoniche. Isafjordur sta anche acquisendo importanza come entrata ufficiale della Riserva Naturale di Hornstrandir. Un centro per lo studio della volpe artica è situato nel villaggio successivo.All’ora di pranzo la Silver Explorer ancorerà a largo dell’isola di Vigur. Poca più lunga di un chilometro e mezzo in lunghezza e mezzo in larghezza, questa piccola oasi interrompe le vibranti acque blu dell’Isafjardardjup a est della città di Isafjordur.L’isola è la casa di una sola famiglia di contadini e preserva alcuni monumenti come l’unico mulino a vento dell’Islanda, costruito nel 1840 e utilizzato fino al 1917 per triturare il grano importato dalla Danimarca; e una barca a remi di 200 anni fa, che è ancora utilizzata per trasportare le pecore a terra.L’estate è il miglior momento per vedere un gran numero di pulcinelle di mare, sterne artiche e urie nere. I piumini di edredone sono uno dei principali materiali di esportazione in questa piccola isola, e potremo vedere dove nidificano e come le piume vengono raccolte e pulite. Prima di ritornare alla nave, un rinfresco sarà servito alla Viktoria House, una fattoria di legno del 1862. Avremo anche l’opportunità di visitare uno dei più piccoli uffici postali in Europa, da dove spedire una cartolina o due.

Tappa: 11 - Giorno: 11 - Scogliere di Latrabjarg e isole Flatey  
A mattina presto la Silver Explorer circumnavigherà la punta più a nordovest dell’Islanda (e dell’Europa), diretta a Vestfjord. State all’erta sul ponte per vedere varie specie di uccelli marini con milioni di esemplari che hanno trovato la loro casa sul promontorio di Latrabjarg – la più grande colonia di uccelli dell’Europa- che raggiunge altezze fino ai 440 metri. Navigheremo intorno al promontorio senza fretta, prendendo il tempo per ammirare questa straordinaria creazione della natura.Dopo pranzo avremo raggiunto Flatey, L’isola piatta. Come molte altre piccole isole, Flatey era usata per commerciare e pescare, ma ha prosperato tanto da diventare il centro della vita commerciale e culturale nel XIX secolo di questa parte del paese.Nonostante l’appellativo di isola piatta, c’è una montagna: Lundaberg, con un altezza di 16 metri. Grazie dell’abbondanza di nutrimento nelle acque, sono state contate trentacinque diverse specie di uccelli: da edredoni e urie a pulcinelle di mare, sterne artiche, falaropi becco sottile, corrieri grossi e zigoli delle nevi. Mentre ci avviciniamo con lo Zodiac, potremmo avvistare anche delle orche. Una volta lasciata Flatey, sulla via di ritorno a Reykjavík, il nostro fotografo di bordo presenterà il dvd del viaggio.

Tappa: 12 - Giorno: 12 - Sbarco a Reykjavik  
Dopo la colazione, sbarco dalla Silver Explorer.1. Lerwick, Scozia; 2. Flatey Island, Islanda; 3. Djupivogur, Islanda.


Gallery


Richiedi un preventivo

Email*:  
Data Partenza:
Data Ritorno:
Numero Adulti:
Numero Bambini:
Aeroporto di Partenza:
Vuoi volare in business:
Budget:
Tipo Sistemazione:
Lingua Guida:
 
L'invio del presente modulo non comporta alcun impegno nei conforni di Kel 12 Travel S.p.A. Al ricevimento della richiesta, i nostri operatori provvederanno a contattarti per fornirti informazioni sulla disponibilita' del viaggio nel periodo prescelto insieme alle modalita' per effettuare l'eventuale prenotazione. I dati raccolti verranno trattati da Kel 12 Travel S.p.A. nel pieno rispetto della legge sulla privacy. Dichiaro di aver letto ed accettato le regole di tutela della privacy proposte da Kel 12 Travel S.p.A.

 

 

Servizi inclusi nelle quote viaggio

Prezzi quotati in euro, pertanto non soggetti ad adeguamento valutario.

 

La quota base comprende:

                    Sistemazione in cabina Adventurer Suite;

                    Formula All-Inclusive: bevande e cibo in suite ed in tutti i locali della nave;              

                    Trasporto dal porto di attracco alla città nei porti principali;

                    Servizio in camera 24 ore;

                    Wi-fi su tutta la nave;

                    Occasioni di intrattenimento e di arricchimento;

                    Mance;

                    Servizio maggiordomo;

                    Conferenze a bordo pertinenti il viaggio a cura di un Team di esperti altamente qualificato;

                    Tutti i tour, le escursioni  e le attività di gruppo;

                    Uno zaino, una borraccia in acciaio ed un parka per i viaggi in mete artiche.

 

La quota non comprende:

                    Volo dall’Italia per la città d’imbarco e viceversa;

                    Notti supplementari;

                    Trasferimenti da/per l’aeroporto.

 

 

Bene a sapersi

 


Adventurer Suite

Adventurer Suite

Dimensioni: 14-15m²

Fino a due ospiti

Ponte: 3

 

Anche gli ospiti che contano di utilizzare la loro cabina solo per dormire non faranno a meno di apprezzare i distinti tocchi di comfort di questa suite: un’ampia zona relax con scrivania, due finestre ad oblò, bagni in marmo e biancheria da letto di finissima qualità.

 

 

Explorer Suite

Explorer Suite

Dimensioni: 16-18m²

Fino a due ospiti

Ponte: 4

 

Goditi una zona relax a sè stante e lo scenario che scorre attraverso la tua finestra. Una confortevole opulenza, perfetta per riposarsi dopo un giorno di esplorazioni.

 

 

View Suite

View Suite

Dimensioni: 18m²

Fino a due ospiti in alcune suite

Ponte: 3

 

Accogliente e confortevole, la View Suite  regala un rifugio rilassante anche agli ospiti più avventurieri. Dotata di una finestra e di un’ ampia zona relax.

 

 

 

Vista Suite

Vista Suite

Dimensioni: 18 m²

Fino a tre ospiti in alcune suite

Ponte: 4

 

Un silenzioso santuario dove rifugiarsi; la suite offre una zona living con abbondante spazio per rilassarsi. Un’ampia finestra incornicia suggestivi panorami oceanici in un ambiente piacevolmente intimo.

 

 

Veranda Suite

Veranda Suite

Dimensioni: 19-20m² con balcone

Fino a tre ospiti in alcune suite

Ponte: 5

 

La graziosa ed accogliente Veranda Suite offre ampie porte finestre che affacciano su un balcone dal quale godere di tramonti indimenticabili. Una garanzia Silver Sea

 

 

Medallion Suite

Medallion Suite

Dimensioni: 37m² con balcone

Fino a due ospiti

Ponte: 7

 

Un marchio di distinzione. Sontuosa e spaziosa questa suite dai raffinati tessuti dispone di ampie porte-finestra che affacciano su un patio arredato.

 

 

Silver Suite

Silver Suite

Dimensioni: 39m² con due balconi

Fino a tre ospiti

Ponte: 5

Un’accogliente zona relax, oltre a un balcone addizionale. Questa suite è un connubio perfetto di ricercatezza e comodità.

 

 

Grand Suite

Grand Suite

Dimensioni: 57m² con veranda

Fino a tre ospiti

Ponte: 7

 

Progettata con grande cura e ricercatezza, è ideale per una cena “a casa” e per intrattenere gli amici. Dotata di una veranda arredata.

 

 

Owner's Suite

Owner’s Suite

Dimensioni: 67m² con veranda

Fino a tre ospiti

Ponte: 6

 

Un nome che riassume uno stile di vita. Un sofisticato appartamento, prestigioso e classico. Per chi aspira a un livello superlativo di comfort, spazio e servizio.

 

 

 

 

 

 

Potrebbero interessarti

Germania Inghilterra
Silver Wind: da Londra ad Amburgo
Islanda
GIOIELLI D'ISLANDA
Francia Inghilterra
Silver Spirit: da Lisbona a Londra
Islanda Isole Svalbard
Silver Explorer: spedizione alle Isole Svalbard

Articoli Correlati

Austria Italia Svizzera
Sciare sulle Dolomiti Paganella
Italia
Le giornate della sogliola in Istria