LOGIN | REGISTRAZIONE | CERCA
 

Silver Explorer: Mare Siberiano Orientale

EUROPA / Russia

Progettata con uno scafo rinforzato per attraversare banchi di ghiaccio e navigare in completa sicurezza i poli del mondo, Silver Explorer si fa largo tra terre abbandonate e iceberg senza rinunciare ai comfort e ai vantaggi che sono diventati i capisaldi dell’ospitalità Silversea.
Inoltre, una flotta di gommoni Zodiac permette agli ospiti di visitare anche le mete più difficilmente raggiungibili, ed un Team di esperti in spedizioni fornisce gli strumenti necessari ad approfondire e comprendere ogni indimenticabile meta raggiunta a bordo della Silver Explorer.
E dopo una giornata passata ad esplorare gli angoli più remoti del globo, cosa può esserci di meglio di una rigenerante visita alla spa, una conferenza sulla regione visitata o una tranquilla pausa assieme agli amici sorseggiando un cocktail?

 


Prezzo del Viaggio

A partire da: 13150 Euro

Questo viaggio prevede le riduzioni del Club, scopri con il tuo consulente quelle a te dedicate. Att.ne la riduzione è applicabile solo nei punti vendita e agenzie di viaggio che aderiscono al circuito Circle Travel

Il Club

Questo viaggio dà diritto a Impronte del Club.
Scopri tutti i vantaggi di Circle Travel: il club dei viaggiatori.

Durata

19 giorni e di 18 notti.

Partecipanti

Partenza garantita con minimo 2 persone e il gruppo sarà composto al massimo di 16 persone.

Itinerario di viaggio

Tappa: 1 - Giorno: 1 - Imbarco sulla Silver Explorer a Nome, Alaska  
Imbarco sulla Silver Explorer. In seguito avranno luogo un breve briefing sulla sicurezza e la presentazione del Team Expedition. Ci sarà uno speciale cocktail party al momento della partenza.

Tappa: 2 - Giorno: 2 - Provideniya  
La nave approccerà Provideniya nella mattinata. Una volta entrati formalmente in Russia, esploreremo a piedi questo ex-avamposto militare. Molte delle case sono state abbandonate ormai, ma gli abitanti rimasti sembrano ottimisti e sperano che la città torni a essere nuovamente un porto importante per via del Passaggio a Nordest. Visiteremo il museo locale e assisteremo a esibizioni tradizionali di canto e danza. Per chi desidera fare trekking, insieme al Team Expedition potrete dirigervi a sud verso il cimitero per raggiungere diversi punti panoramici.

Tappa: 3 - Giorno: 3 - Capo Dezhnev e Uelen  
A Capo Dezhnev sbarcheremo su una piccola spiaggia di sassolini. Il Capo era stato battezzato da Cook East Cape, ma, poiché Semyon Dezhnev era arrivato 130 anni prima di lui, le autorità russe hanno lo hanno rinominato nel XX secolo. A terra visiteremo uno dei fari più famosi del paese e il monumento in onore di Dezhnev e, nei pressi, si trova il villaggio fantasma di Aukan. Il piccolo villaggio costale di Uelen a Chukotka si trova a nord di Capo Dezhnev, di fianco a una laguna. Noto ai locali come “la fine del mondo” il villaggio ha una popolazione di circa 700 abitanti ed è l’insediamento più orientale della Russia. Durante l’era sovietica molti piccoli villaggi erano stati abbandonati in favore di altri più grandi e consolidati. Uelen era stata scelta, insieme ad altri tre, per accogliere gli abitanti degli altri insediamenti. I Chukchi e gli Inuit che abitano qui oggi sono eccellenti scultori e incisori e lavorano con trichechi, ossa di balena e renne. Avremo l’occasione di apprezzare al meglio l’arte di questi artigiani una volta sbarcati.

Tappa: 4 - Giorno: 4 - Kolyuchin  
L’isola di Kolyuchin è stata testimone di una famosa operazione di salvataggio dopo che un rompighiaccio russo colpì una banchina nelle vicinanze. Situata vicino alle sponde della Siberia, l’isola era utilizzata come stazione metereologica nella sua parte occidentale, mentre i cacciatori di trichechi abitavano quella orientale. Kolyuchin presenta scogliere ripide abitate da gabbiani, cormorani, urie iomvie e pulcinelle di mare. Grazie agli Zodiac potremo avvicinarci agli uccelli e ai branchi di trichechi che abitano queste acque. Kolyuchin Bay è un enorme estuario di marea, dove intendiamo sbarcare per esplorare l’area in cerca di uccelli costali, scoiattoli e altri mammiferi; si dice anche che l’orso bruno sia stato avvistato occasionalmente.A volte si possono vedere anche balene artiche e offriremo escursioni in Zodiac alla ricerca di questo cetaceo.

Tappa: 5 - Giorno: 5 - In navigazione  
Mentre la Silver Explorer si dirige ancora più a ovest, a bordo si terrano conferenze riguardo alle spedizioni umane nell’area e sui ponti i nostri naturalisti individueranno eventuali mammiferi e uccelli marini.

Tappa: 6 - Giorno: 6 - Ayon  
Nell’estremità occidentale del Golfo della Kolyma si trova l’isola di Ayon. Le sue dimensioni (2000 km²) permettono alla piccola comunità locale di allevare le renne. Il villaggio di Ayon ha una scuola con un museo realizzato dai bambini che la frequentano. In esposizione si trovano zanne di mammut, uccelli impagliati e manufatti paleo-eschimesi. La stazione polare russa sull’isola è una delle poche ancora in uso. Poiché i visitatori sono rari, saremo accolti con ospitalità e calore. Visiteremo il villaggio e i campi neolitici non lontani utilizzati dai cacciatori di renne del primo millennio dopo Cristo.

Tappa: 7 - Giorno: 7 - Isole Medvezhie  
La Silver Explorer proseguirà la navigazione nel Golfo della Kolyma. Il nostro obiettivo è visitare le Medvezhyi (isole dell’orso), un arcipelago disabitato nella parte orientale del golfo, non tanto per gli orsi, ma soprattutto per la flora e la geologia che rende queste isole così uniche. Questo è uno dei luoghi del nostro itinerario a essere stato descritto da Nordenskjold nel 1878. Nonostante il ghiaccio circondi le isole per quasi tutto l’anno, nelle vicinanze si pratica la pesca. A Chetyrokstolbovoy oltre a licheni, muschio e fiori, si trovano una stazione metereologica abbandonata e imponenti pinnacoli rocciosi, che visiteremo se riusciremo a sbarcare. I pinnacoli di roccia in particolare, alti quasi 30 metri, hanno dato il nome all’isola. Intorno a questi imponenti pilastri si spiegano numerosi macigni, che aumentano di dimensione man mano che si avvicinano al centro.Sbarcando su un’altra isola, percorreremo le praterie tra stagni, fiori selvatici e collinette create dalle gelate. Si possono vedere branchi di renne, resti di abitazioni umane, di solito dimore semisommerse.

Tappa: 8 - Giorno: 8 - In navigazione  
Oltre alle varie attività di svago e relax disponibili a bordo, I nostri esperti approfondiranno ulteriori argomenti con altre conferenze.

Tappa: 9 - Giorno: 9 - Stretto di Dmitrij Laptev e Lyakhovsky  
Lo stretto di Dimitri Laptev connette il Mare di Laptev e il Mar Siberiano Orientale, inoltre separa la terraferma della Siberia dalle Isole della Nuova Siberia. Quest’arcipelago era già stato visitato nel primo XVIII secolo da esploratori russi e sulla sua parte sudoccidentale dell’isola di Lyakovsky si trova una stazione metereologica. Lyakovsky è rinomata per le sue scogliere, il paesaggio e i ritrovamenti di fossili. Ci sono molti reperti a testimoniare che fosse stata già visitata migliaia di anni fa, quando il livello del mare era più basso di 100-200. Intendiamo sbarcare ed esplorare l’isola alla ricerca di ossa preistoriche, gusci, materiale vegetale, zanne di mammut e tigri dai denti a sciabola, che hanno potuto conservarsi perfettamente grazie al permafrost.

Tappa: 10 - Giorno: 10 - In navigazione  
In questi due giorni, grazie a conferenze e altre esperienze, potremo conoscere I tentativi di attraversare queste acque inospitali da parte di esploratori come Nansen, Nordenskjold e Amundsen.

Tappa: 11 - Giorno: 11 - Navigazione tra i ghiacci  
Tenendo in considerazione condizioni del ghiaccio, la Silver Explorer si avventurerà il più a nord possibile, dove pochi altri sono arrivati. Andremo in cerca di trichechi, foche e orsi polari, mentre il nostro storico parlerà della spedizione De Long.

Tappa: 12 - Giorno: 12 - Isole De Long  
La Silver Explorer raggiungerà le isole De Long, a nord delle Isole della Nuova Siberia.Questo è uno dei gruppi d’isole del Mar Siberiano Orientale scoperti più recentemente e devono il loro nome alla sfortunata spedizione americana capitanata da De Long a bordo della Jeannette. Tuttavia, anche se De Long nel 1881 reclamò le isole come parte del territorio degli Stati Uniti, la versione ufficiale dell’America sostiene che, non facendo parte dell’Alaska, appartengono alla Russia.

Tappa: 13 - Giorno: 13 - In navigazione  
La Silver Explorer si dirigerà verso est per raggiungere una delle isole rimaste celate più a lungo agli occhi degli occidentali.A bordo si terranno seminari e conferenze riguardanti la flora e la fauna della più grande isola del Mar Siberiano Orientale. In particolare, il nostro storico di bordo racconterà le storie dei vari esploratori che si sono spinti a nord di Chukotka. Dai ponti sono sempre avvistabili balene e uccelli marini.

Tappa: 14 - Giorno: 14 - Capo Ushakova, Wrangel  
La Silver Explorer sosterà nei pressi dell’isola di Wrangel per tre giorni.Quest’area protetta e sito UNESCO ha il più alto numero di orso polari e sembra che fosse densamente popolata da mammut. Il nome dell’isola si deve alla spedizione capitanata da Ferdinand Von Wrangel. In queste acque abitano balene grigie, artiche e beluga. L’isola poi è un importante luogo per la riproduzione degli orsi polari e dei trichechi. Gli animali introdotti includono il bue muschiato e la renna, i cui numeri vengono tenuti bassi per non disturbare gli uccelli che nidificano. Sbarcheremo a Capo Ushakova, che porta il nome del famoso ricercatore artico russo, nelle cui vicinanze si trova il principale insediamento umano, un ex villaggio di pescatori. Qui incontreremo lo staff della riserva naturale che illustrerà le regole da seguire e spiegherà perché si tratta di un sito UNESCO.

Tappa: 15 - Giorno: 15 - Capo Florens e Capo Blossom, Wrangel  
Tenendo sempre a mente che Wrangel ha la più alta concentrazione di orsi polari, i nostri sbarchi dipenderanno soprattutto dalla loro presenza. In ogni caso, sbarcheremo a Capo Florence per una camminata tra la flora della tundra, alla ricerca di due specie di lemming, volpi artiche e gufi delle nevi.Il nostro secondo sbarco sarà a Capo Blossom, sito di una stazione di ricerca russa resa famosa dal lavoro di Nikita Ovsiannikov, specializzato in orsi polari. L’area è nota anche per congregazioni di trichechi.Ogni volta che le condizioni lo permetteranno, offriremo crociere in Zodiac alla ricerca di balene, trichechi, orsi polari e uccelli marini.

Tappa: 16 - Giorno: 16 - Baia di Krasin e Capo Waring  
Il sito archeologico, risalente a 3,400 anni fa, di periodo paleo-eschimese a Krassin Bay è uno dei luoghi che intendiamo visitare oggi.Insieme ai nostri naturalisti e alle guardie del parco esploreremo la zona, anche prestando attenzione a eventuali mammiferi, uccelli e, ovviamente, alla flora. Per chi lo desidera, saranno inoltre disponibili sentieri di trekking e altre escursioni.

Tappa: 17 - Giorno: 17 - In navigazione  
Lasciandoci alle spalle Wrangel entreremo nello stretto di Bering. Questa sarà un’altra occasione per cercare le balene. A bordo si terranno ulteriori conferenze.

Tappa: 18 - Giorno: 18 - Sorgenti di Proliv Senyavina  
Oggi raggiungeremo Proliv Senyavina, un’area utilizzata sporadicamente da pescatori. Sbarcheremo per una passeggiata nella tundra verso delle sorgenti calde localizzate nell’entro terra. La camminata è relativamente semplice: risale una collina piuttosto bassa e circonda la cresta dove un segnalatore di pietra indica le sorgenti. Durante il tragitto potremmo incontrare le gru canadesi. Per chi desidera un percorso più movimentato, è disponibile un sentiero più lungo che raggiunge a sua volta le sorgenti.

Tappa: 19 - Giorno: 19 - Sbarco a Nome, Alaska  
Di prima mattina ci fermeremo brevemente a Provideniya per uscire formalmente dal paese. Tornando indietro attraverseremo la Linea della Data, che ci farà vivere due volte l’ultimo giorno. Il nostro fotografo di bordo presenterà il DVD del viaggio.Domattina (che sarà sempre oggi) sbarco dalla Silver Sea.1. Capo Florens, Wrangel; 2. Orso Polare alle Isole De Long; 3. Renne ad Ayon

PARTENZE


25/07/2018    

Prezzo del viaggio 13.633 Euro TUTTO INCLUSO

Iscrivendosi al club avrai molti vantaggi, tra cui riduzioni di prezzo variabili.
Il prezzo del viaggio per utenti che appartengono al:
LIVELLO 1: 13.633 Euro
LIVELLO 2: 13.633 Euro
LIVELLO 3: 13.633 Euro
LIVELLO 4: 13.362 Euro
LIVELLO 5: 13.091 Euro



Gallery


Richiedi un preventivo

L'invio del presente modulo non comporta alcun impegno nei conforni di Kel 12 Travel S.p.A. Al ricevimento della richiesta, i nostri operatori provvederanno a contattarti per fornirti informazioni sulla disponibilita' del viaggio nel periodo prescelto insieme alle modalita' per effettuare l'eventuale prenotazione. I dati raccolti verranno trattati da Kel 12 Travel S.p.A. nel pieno rispetto della legge sulla privacy. Dichiaro di aver letto ed accettato le regole di tutela della privacy proposte da Kel 12 Travel S.p.A.








Servizi inclusi nelle quote viaggio

Prezzi quotati in euro, pertanto non soggetti ad adeguamento valutario.

 

La quota base comprende:

                    Sistemazione in cabina Adventurer Suite;

                    Formula All-Inclusive: bevande e cibo in suite ed in tutti i locali della nave;              

                    Trasporto dal porto di attracco alla città nei porti principali;

                    Servizio in camera 24 ore;

                    Wi-fi su tutta la nave;

                    Occasioni di intrattenimento e di arricchimento;

                    Mance;

                    Servizio maggiordomo;

                    Conferenze a bordo pertinenti il viaggio a cura di un Team di esperti altamente qualificato;

                    Tutti i tour, le escursioni  e le attività di gruppo;

                    Uno zaino, una borraccia in acciaio ed un parka per i viaggi in mete artiche.

 

La quota non comprende:

                    Volo dall’Italia per la città d’imbarco e viceversa;

                    Notti supplementari;

                    Trasferimenti da/per l’aeroporto.

 

 

Bene a sapersi

 


Adventurer Suite

Adventurer Suite

Dimensioni: 14-15m²

Fino a due ospiti

Ponte: 3

 

Anche gli ospiti che contano di utilizzare la loro cabina solo per dormire non faranno a meno di apprezzare i distinti tocchi di comfort di questa suite: un’ampia zona relax con scrivania, due finestre ad oblò, bagni in marmo e biancheria da letto di finissima qualità.

 

 

Explorer Suite

Explorer Suite

Dimensioni: 16-18m²

Fino a due ospiti

Ponte: 4

 

Goditi una zona relax a sè stante e lo scenario che scorre attraverso la tua finestra. Una confortevole opulenza, perfetta per riposarsi dopo un giorno di esplorazioni.

 

 

View Suite

View Suite

Dimensioni: 18m²

Fino a tre ospiti in alcune suite

Ponte: 3

 

Accogliente e confortevole, la View Suite  regala un rifugio rilassante anche agli ospiti più avventurieri. Dotata di una finestra e di un’ ampia zona relax.

 

 

 

Vista Suite

Vista Suite

Dimensioni: 18 m²

Fino a tre ospiti in alcune suite

Ponte: 4

 

Un silenzioso santuario dove rifugiarsi; la suite offre una zona living con abbondante spazio per rilassarsi. Un’ampia finestra incornicia suggestivi panorami oceanici in un ambiente piacevolmente intimo.

 

 

Veranda Suite

Veranda Suite

Dimensioni: 19-20m² con balcone

Fino a tre ospiti in alcune suite

Ponte: 5

 

La graziosa ed accogliente Veranda Suite offre ampie porte finestre che affacciano su un balcone dal quale godere di tramonti indimenticabili. Una garanzia Silver Sea

 

 

Medallion Suite

Medallion Suite

Dimensioni: 37m² con balcone

Fino a due ospiti

Ponte: 7

 

Un marchio di distinzione. Sontuosa e spaziosa questa suite dai raffinati tessuti dispone di ampie porte-finestra che affacciano su un patio arredato.

 

 

Silver Suite

Silver Suite

Dimensioni: 39m² con due balconi

Fino a tre ospiti

Ponte: 5

Un’accogliente zona relax, oltre a un balcone addizionale. Questa suite è un connubio perfetto di ricercatezza e comodità.

 

 

Grand Suite

Grand Suite

Dimensioni: 57m² con veranda

Fino a tre ospiti

Ponte: 7

 

Progettata con grande cura e ricercatezza, è ideale per una cena “a casa” e per intrattenere gli amici. Dotata di una veranda arredata.

 

 

Owner's Suite

Owner’s Suite

Dimensioni: 67m² con veranda

Fino a tre ospiti

Ponte: 6

 

Un nome che riassume uno stile di vita. Un sofisticato appartamento, prestigioso e classico. Per chi aspira a un livello superlativo di comfort, spazio e servizio.

 

 

 

 

 

 

Potrebbero interessarti

Russia
SAN PIETROBURGO, IL SOGNO DI PIETRO IL GRANDE
Alaska Russia
Silver Explorer: sulle orme di Vitus Bering
Russia
Silver Explorer: Isole Curili e Penisola di Ciamciatca
Russia
AVVENTURA E CULTURA IN KARELIA

Articoli Correlati

Albania Balcani Grecia Italia Kosovo Macedonia
Fatti colossi per ritrovare se stessi
Austria Italia Svizzera
Sciare sulle Dolomiti Paganella
Danimarca Giappone India Italia Vietnam
In viaggio dentro al Circle
Italia
Le giornate della sogliola in Istria