LOGIN | REGISTRAZIONE | CERCA
 

Silver Muse: da Southampton a Montreal, traversata dell’Atlantico

EUROPA / Canada

 Ultima novità della flotta, Silver Muse vanta il più grande numero di suite, tecnologie all’avanguardia, arte, artigianato e comfort di gusto italiano. A bordo, otto aree ristorative con menu enogastronomici, tra cui un ristorante che cucina sulla pietra lavica ed un jazz tapas bar, nuovi servizi per soddisfare i palati più esigenti e alla continua ricerca di stimoli e sperimentazioni.
Con questa nave, in grado di ospitare fino a 596 passeggeri, la Silversea non intende affatto rinunciare al servizio altamente personalizzato a cui deve la sua fama, potendo contare su ben 411 membri di equipaggio.
La Silver Muse offre nuove ed interessanti forme d’intrattenimento oltre ai comfort che caratterizzano le altre navi Silversea: Il Teatro L’Opera, arredato in stile cabaret, è sicuramente il fiore all’occhiello di questa nave, ma non mancano altre interessanti aree, come l’Arts Cafè, dove vengono allestite continuamente mostre d’arte meticolosamente selezionate.
Silver Muse è una nuova, meravigliosa e audace invenzione, pronta per essere scoperta dai nostri viaggiatori.
 


Prezzo del Viaggio

A partire da: 11150 Euro

Per questo viaggio non sono previste riduzioni.

Il Club

Questo viaggio dà diritto a Impronte del Club.
Scopri tutti i vantaggi di Circle Travel: il club dei viaggiatori.

Durata

17 giorni e di 16 notti.

Partecipanti

Partenza garantita con minimo 2 persone e il gruppo sarà composto al massimo di 16 persone.

Itinerario di viaggio

Tappa: 1 - Giorno: 1 - Imbarco sulla Silver Muse  
Southampton è il principale porto passeggeri dell’Inghilterra. Molti viaggi storici sono partiti da qui, dalla flotta di Enrico V destinata alla battaglia di Azincourt alla Mayflower, lo sfortunato Titanic e i viaggi inaugurali transoceanici del XX secolo con navi come la Queen Mary e la Queen Elizabeth II. Molte parti della città appaiono mondane perché sono state ricostruite dopo i bombardamenti, ma la storia della città emerge a tratti tra gli edifici moderni. La Città Vecchia mantiene il suo aspetto medievale così come alcuni resti delle mura. Altre attrazioni sono la galleria d’arte, i vasti parchi e un paio di musei.

Tappa: 2 - Giorno: 2 - Falmouth  
L’energia che sprigiona dal porto di questa città di resort, centro di yacht e polo commercial è solo un’aggiunta al suo fascino. Nel XVIII secolo Falmouth era il principale porto postale per il Nord America e a Flushing, un villaggio dal lato opposto dell’isolotto, sono ancora visibili le case ricoperte di lastre d’ardesia costruite da prestigiosi comandanti di navi postali. Un servizio di traghetti oggi collega le due città. A Costum House Quay si trova la “King’s Pipe”, un forno dove veniva bruciato il materiale di contrabbando confiscato.

Tappa: 3 - Giorno: 3 - Waterford  
Waterford, la più grande e antica città dell’Irlanda sudorientale, fu fondata dai vichinghi nel IX secolo e presa con la forza dall’invasore normanno Strongbow nel 1170. La città resistette agli attacchi di Cromwell nel 1649, ma capitolò l’anno seguente. Non prosperò più fino al 1783, quando George e William Penrose si ripromisero di creare “ vetro flint liscio e tagliato, utile e ornamentale”, e così diedero il via a un’industria di lavorazione del vetro senza eguali. La produzione cessò dopo la crisi del 2008, ma la Waterford Crystal è recentemente risorta in una versione più piccola a The Mall.

Tappa: 4 - Giorno: 4 - Cork  
L’orgogliosa città di Cork nacque quando, nel XVII secolo, St. Finbarr fondò un monastero su una piccola isola alluvionale nel fiume Lee, dove oggi si erge l’impressionante Cattedrale di St. Finbarr. Intorno al monastero si sviluppò un insediamento esteso e ricco attirando l’attenzione dei pirati vichinghi, che misero la città a ferro e fuoco per poi fondare una nuova colonia. Il XII secolo vide l’invasione dei Normanni, che fortificarono l’area con imponenti mura di pietra, distrutte durante l’assedio di Cork del 1690. Durante la Guerra Civile, nel 1920, molte aree della città furono danneggiate da incendi.

Tappa: 5 - Giorno: 5 - Galway  
Galway è una città della provincia di Connacht. Giace sul fiume Corrib, tra Lough Corrib e Galway Bay ed è circondata dalla Contea di Galway. È la quarta area urbana e più popolosa dell’Irlanda. Galway è città pittoresca ma vivace, dotata di una cultura all’avanguardia e svariati negozi di specialità locali, spesso di artigianato tra cui capi di vestiario, ceramiche, vetro, gioielli e sculture di legno.

Tappa: 6 - Dal Giorno: 6 al Giorno 9 - In navigazione  


Tappa: 7 - Giorno: 10 - St John's, Newfoundland  
L’antico incontra il nuovo in questa capitale di provincia, con moderni uffici circondati da negozi tradizionali e colorate case a schiera. St. John’s mescola influenze inglesi, irlandesi, architettura Vittoriana e vantaggi moderni. La scena artistica è dinamica, ma nel complesso la città si muove a un ritmo rilassato. Per secoli il suo porto è stato il più grande fornitore di merluzzo sotto sale al mondo. Nel 1627, i mercanti di Water Street, allora Lower Path, facevano ottimi affari comprando pesce, vendendo merci e distribuendo alcol a soldati e marinai.

Tappa: 8 - Giorno: 11 - St Pierre  
Con i suoi quasi 6000 abitanti, St. Pierre è uno dei possedimenti francesi oltremare più piccoli in assoluto. Gli abitanti discendono prevalentemente da Normanni, Baschi e Bretoni e il francese parlato qui assomiglia di più a quello europeo che a quello canadese. Il basco non è più in voga, ma la sua influenza è ancora tangibile nello sport e nel Basque Festival. Questa piccola isola ha due musei in parte dedicati al proibizionismo e il più recente Musèe Heritage si focalizza anche su manufatti medici del XIX e XX secolo. Interessante è anche la ghigliottina, l’unica mai utilizzata in Nord America. E’ presente anche un ufficio postale facilmente raggiungibile, la cui torre ha la forma di un monaco che prega.

Tappa: 9 - Giorno: 12 - Sydney, Nuova Scozia  
Se state cercando un’esperienza urbana, Sydney fa al caso vostro, anche perché è l’unica città dell’Isola del Capo Bretone. Non è più il centro dinamico che era un secolo fa, quando la più grande acciaieria del continente era qui. In ogni caso, Sydney ha un vivace lungomare ed edifici dell’era della Rivoluzione Americana.

Tappa: 10 - Giorno: 13 - Charlottetown  
Designata per essere la capitale dell’Islanda nel 1765, Charlottetown è il centro urbano più grande e più antico dell’Isola del Principe Edoardo. Tuttavia, poiché l’area metropolitana conta solo 65.000 abitanti, conserva ancora un’atmosfera da piccola città. Adornata di case di marzapane, magazzini convertiti ad abitazione, chiese e edifici governativi monumentali, il cuore di Charlottetown sembra rimasto invariato dal giorno in cui ha ospitato la conferenza che ha portato alla formazione del Canada.

Tappa: 11 - Giorno: 14 - Gaspé, Quebec  
Gaspé ha una particolarità: il Parco Nazionale del Forillon. Totalmente inscritto nei limiti della città, le fornisce un segno distintivo che poche altre città possono vantare. Poiché l’esploratore francese Jacques Cartier è giunto qui nel suo primo viaggio attraverso l’atlantico del 1534, la città ha guadagnato il titolo di “ luogo nativo del Canada”. Nella meta del ‘700 era un importante centro per la pesca del merluzzo, dopo è stata il porto d’attracco per navi europee e americane, poi una base militare della Seconda Guerra Mondiale, ma è solo nel 1959 che Gaspè si è aggiudicata lo stato di città vera e propria.

Tappa: 12 - Giorno: 15 - Saguenay, Quebec  
Tranquillo e incontaminato, il fiume Saguenay (o fiordo) si è formato durante l’ultima Era Glaciale ed è uno dei fiordi più meridionali al mondo, immerso in una densa foresta. Andando a confluire con il maestoso fiume di San Lorenzo, le sue acque leggermente più dolci e tiepide si mescolano con quelle più salate e fredde del fiume principale, creando gigantesche quantità di krill. Infatti, l’avvistamento di balene qui è particolarmente probabile. Questo parco nazionale offre sicuramente alcuni tra gli scenari più sublimi del Canada.

Tappa: 13 - Giorno: 16 - Quebec City  
L’affascinante posizione di Québec City in cima a Cap Diamant evoca un passato di avventura, storia militare ed esplorazioni. La capitale francofona è l’unica città circondata da mura a nord del Messico. I visitatori vengono per la cucina deliziosa e creativa, la notevole rilevanza storica e per condividere l’esuberanza della più grande popolazione parlante francese al di fuori della Francia. Il cuore storico di questa comunità è la Vieux-Quebec, che comprende parte della Haute-Ville (città alta), circondata dalle mura, e della Basse-Ville (città bassa), che si estende alla base della collina da Place Royale. Scale e collegamenti funicolari collegano la cima ai piedi della collina.

Tappa: 14 - Giorno: 17 - Sbarco a Montreal  
La metropoli più particolare del Canada, Montreal, è una città insulare che favorisce stile ed eleganza piuttosto che ordine e prosperità, una città dove il passato e il presente si contaminano quotidianamente. In alcuni aspetti ricorda Vienna, ormai non più al suo picco di grandezza, ma sempre vivace e grandiosa. Tuttavia, Montreal ha avuto qualche vantaggio. Durante il Proibizionismo, gli americani venivano proprio qu a cercare alcolici, musica e festa, e ancora oggi i visitatori vengono per gli stessi motivi. I festival estivi valorizzano le cose più disparate, dalla commedia, la musica e la cultura francese alla birra e i fuochi d’artificio e, ovviamente, al jazz. 1. Cork, Irlanda; 2. Gaspé, Quebec; 3. Galway, Irlanda.


Gallery


Richiedi un preventivo

L'invio del presente modulo non comporta alcun impegno nei conforni di Kel 12 Travel S.p.A. Al ricevimento della richiesta, i nostri operatori provvederanno a contattarti per fornirti informazioni sulla disponibilita' del viaggio nel periodo prescelto insieme alle modalita' per effettuare l'eventuale prenotazione. I dati raccolti verranno trattati da Kel 12 Travel S.p.A. nel pieno rispetto della legge sulla privacy. Dichiaro di aver letto ed accettato le regole di tutela della privacy proposte da Kel 12 Travel S.p.A.








Servizi inclusi nelle quote viaggio

Prezzi quotati in euro, pertanto non soggetti ad adeguamento valutario.

 

La quota base comprende:

                    Sistemazione in cabina Classic Veranda;

                    Formula All-Inclusive: bevande e cibo in suite ed in tutti i locali della nave;              

                    Trasporto dal porto di attracco alla città nei porti principali;

                    Servizio in camera 24 ore;

                    Wi-fi su tutta la nave;

                    Occasioni di intrattenimento e di arricchimento;

                    Servizio maggiordomo;

                    Mance.

 

La quota non comprende:

                    Volo dall’Italia per la città d’imbarco e viceversa;

                    Notti supplementari;

                    Trasferimenti da/per l’aeroporto.

 

 

Bene a sapersi

 

Classic Veranda Suite

Classic Veranda Suite

Dimensioni: 36m² con veranda

Fino a tre ospiti

Ponti: 5, 6

 

La Suite offre  generoso spazio, comfort ed un’estrema attenzione al dettaglio ai viaggiatori. Design elegante, meravigliosi bagni in marmo e un’ampia zona relax la rendono una confortevole casa lontano da casa. Il fiore all’occhiello della suite è sicuramente la sua veranda privata.

 

 

Superior Veranda Suite

Superior Veranda Suite

Dimensioni: 36m² con veranda

Fino a tre ospiti

Ponti: 7, 8, 9

 

La differenza rispetto alla classica Veranda Suite sta nella sua posizione privilegiata, sui ponti superiori, che offre panorami indimenticabili.

 

 

Deluxe Veranda Suite

Deluxe Veranda Suite

Dimensioni: 36m² con veranda

Fino a tre ospiti

Ponti: 6, 7, 8

 

La differenza rispetto alla Superior e alla Classic Veranda risiede nella posizione centrale, nel cuore della nave.

 

 

Silver Suite

Silver Suite

Una stanza da letto: 73m² con veranda

Due stanze da letto: 104m² con veranda

Fino a cinque ospiti

Ponti: 9, 10, 11

Situata sui ponti più alti offre viste impareggiabili. Sofisticata e arredata con stile offre differenti spazi adibiti alla cena e al relax, oltre a verande più grandi. Anche una serata passata in camera a rilassarsi diventa un’esperienza degna di nota in questa Suite.

 

 

Royal Suite

Royal Suite

Una stanza da letto: 105m² con veranda

Due stanze da letto: 142m² con veranda

Fino a quattro ospiti

Ponte: 7

 

Uno spazio ampio ed eloquente. Autentico artigianato italiano e materiali finissimi. Una sontuosa area living per intrattenere gli amici. Una scelta obbligata per chi desidera vivere il vero comfort e lusso della Silver Sea.

 

Grand Suite

 

Grand Suite

Una stanza da letto: 137 - 146 m² 

Due stanze da letto: 174 - 183 m²

Fino a quattro ospiti

Ponti: 8, 9

 

Sofisticati e vasti ambienti interni ed esterni ne fanno la scelta perfetta per chi vuole viaggiare con stile. Vanta le più grandi verande a bordo, per cui organizzate cene intime con gli amici godendovi un tramonto mozzafiato. Assaporate un livello di relax e benessere senza precedenti.

 

 

Owner's Suite

Owner’s Suite

Una stanza 88 - 98m² con veranda

Due stanze: 119 - 129m²  con veranda

Fino a quattro ospiti

Ponte: 9

 

Questa suite offre il massimo in termini di raffinatezza, stile e comodità.

Un sofisticato appartamento, prestigioso e classico. Per chi aspira a un livello superlativo di comfort e servizio.

 

Potrebbero interessarti

Canada STATI UNITI D'AMERICA
Silver Spirit: da New York a Montreal
Inghilterra Islanda
Silver Wind: dall'Inghilterra all'Islanda
Inghilterra Norvegia
Silver Cloud: da Londra a Oslo
Canada STATI UNITI D'AMERICA
Silver Wind: da Montreal a New York

Articoli Correlati

Danimarca Giappone India Italia Vietnam
In viaggio dentro al Circle
Argentina Brasile
200 volte Argentina
Australia
Il primo hotel astrologico al mondo