LOGIN | REGISTRAZIONE | CERCA
 

SOGNANDO CAPO HORN

AMERICHE / Argentina

Un viaggio mitico alla scoperta del meglio che il continente sudamericano è in grado di offrire. La natura è la grande protagonista, un’immersione totale in paesaggi estremi dove la presenza umana è marginale e il silenzio e la maestosità emozioneranno continuamente. Ci imbarchiamo sulla confortevole motonave Australis per esplorare i fiordi selvaggi del sud del Cile, fino ad arrivare alla fine del Mondo, Capo Horn. Successivamente rimarremo estasianti davanti la potenza dei ghiacciai argentini, tra cui spicca il Perito Moreno. Ma il viaggio è anche metropoli, Santiago e Buenos Aires, pulsanti di vita, così lontane, ma così vicine all’Europa.


Prezzo del Viaggio

Il prezzo di questo viaggio è ancora in fase di definizione

Per questo viaggio non sono previste riduzioni.

Il Club

Questo viaggio dà diritto a 150 Impronte del Club.
Scopri tutti i vantaggi di Kel 12 Circle: il club dei viaggiatori.

Durata

15 giorni e di 12 notti.

Partecipanti

Partenza garantita con minimo 2 persone e il gruppo sarà composto al massimo di 2 persone.

Itinerario di viaggio

Tappa: 1 - Giorno: 1 - Italia - Santiago  
Imbarco a Milano Malpensa sul volo Latam diretto a Santiago del Cile (è previsto uno scalo tecnico a San Paolo). Pernottamento a bordo.

Tappa: 2 - Giorno: 2 - Santiago  
Arrivo a Santiago del Cile. Accoglienza in aeroporto e trasferimento privato presso l’hotel The Singular Lastarria (camera “Patio”). Pranzo libero. Nel pomeriggio, visita privata con guida locale parlante italiano della capitale cilena. Visitiamo i punti d’interesse principali della città: la Piazza d’Armi con la Cattedrale neoclassica dall’interno barocco, il Palazzo Presidenziale della Moneda con il monumento in memoria di Salvador Allende e l’attiguo centro culturale sotterraneo, la chiesa coloniale di San Francisco che è l’edificio più antico della città, il Parco O’Higgins e la collina di San Cristobal dove ebbe luogo la fondazione della città e da dove la vista spazia sulla capitale e sulle Ande. Rientro in hotel, cena libera e pernottamento. Una coccola in più: 30 minuti di massaggio per ciascun ospite ed un piatto di frutta di benvenuto al vostro arrivo presso l’hotel The Singular Lastarria.

Tappa: 3 - Giorno: 3 - Santiago - Punta Arenas  
Prima colazione in hotel. Trasferimento privato in aeroporto ed imbarco sul volo diretto a Punta Arenas. Arrivo e trasferimento privato presso l’hotel Dreams Del Estrecho (camera standard). Pasti liberi e pernottamento in hotel.

Tappa: 4 - Giorno: 4 - Punta Arenas - Imbarco sull'Australis  
Prima colazione in hotel. Tempo libero sino all’orario del trasferimento presso l’imbarco della M/N Australis. Inizia così la nostra avventura ai confini del mondo. Dopo un cocktail di benvenuto con il Capitano e il suo equipaggio salperemo per la rotta che ci condurrà, passando attraverso il mitico Stretto di Magellano e il Canale di Beagle, lungo le coste della Patagonia e della Terra del Fuoco in un’esperienza memorabile. Check-in tra le 13:00 e le 17:00. Imbarco ore 18:00. Sistemazione in cabina di tipologia AA.Una coccola in più: un dono speciale per i nostri viaggiatori presso “La Boutique”, a bordo della M/N Australis.M/N Stella AustralisSulla nave da crociera Stella Australis potrai degustare vini e godere di specialità culinarie eccezionali durante la tua avventura in  HYPERLINK "http://www.australis.com/site/ita" \o " Patagonia " Patagonia. Spaziose cabine, un’accogliente zona soggiorno e la cordialità di un personale di bordo sempre attento alle tue necessità faranno della tua traversata una vacanza unica. I nostri Lounge creano un’atmosfera perfetta per fare conoscenza con ospiti provenienti da tutto il mondo. Tutti i confort di cui potrai godere sulle nostre navi avranno come cornice lo spettacolare scenario di acque cristalline e dei bianchi orizzonti delle cime montuose. Parti con noi per il tuo viaggio ai  HYPERLINK "http://www.australis.com/site/ita/rottes-itinerari/ushuaia-punta-arenas-2/" confini del mondo e scopri l’incantevole bellezza della Patagonia.Le rotte descritte negli itinerari sono quelle percorse normalmente. Transportes Marftimos Terra Australis S.A., Transportes Marftimos Via Australis S.A., e Transportes Marftimos Geo Australis S.A. si riservano, tuttavia, per la tranquillità e la sicurezza dei passeggeri, per la salvaguardia dell'ambiente o in caso di circostanze impreviste o di forza maggiore, il diritto di cancellare o modificare, senza preavviso, parte di questi itinerari. Per le stesse ragioni le partenze o gli arrivi delle navi possono subire delle modifiche. Inoltre, non è possibile garantire l’avvistamento degli uccelli e degli animali dato che la loro ubicazione potrebbe variare.

Tappa: 5 - Giorno: 5 - Baia Ainsworth - Isolotto Tuckers  
Alle prime luci del giorno, il magnifico paesaggio del Fiordo Almirantazgo e il punto di approdo nella Baia Ainsworth ci sveleranno il suggestivo scenario del ghiacciaio Marinelli e della Cordigliera di Darwin, aprendo un sipario sullo spettacolo della vita che rinasce con il ritiro dei ghiacci. Immersi nel seducente bosco subantartico potremo imbatterci in una diga di castori e, sulla spiaggia o nell'isola, tenteremo di avvistare elefanti marini del Sud America, sia pure non potendo garantire l'avvistamento poiché la colonia si sposta di continuo. L’avventura continua alla scoperta della fauna dell’Isolotto Tuckers con i suoi cormorani e pinguini di Magellano. Viaggiando nei mesi di aprile e settembre l’itinerario seguirà una rotta diversa con uno sbarco nella Baia di Brookes alla scoperta delle bellezze del vicino ghiacciaio.

Tappa: 6 - Giorno: 6 - Ghiacciaio Pia - Via dei Ghiacciai  
Navigheremo lungo il braccio nord-est del Canale di Beagle per entrare nel Fiordo Pia. Sbarcheremo in prossimità del ghiacciaio Pia godendo di uno spettacolo naturale che, dalla catena montuosa da cui ha origine, si estende imponente fino al mare.Rapiti dall’incanto del paesaggio continuiamo la nostra avventura sotto lo sguardo maestoso dell’"Avenida de los Glaciares" (Via dei Ghiacciai).

Tappa: 7 - Giorno: 7 - Capo Horn - Baia di Wulaia  
Facendo rotta dal Canale di Murray giungeremo alla Baia di Wulaia, territorio in cui storicamente risiedevano le maggiori colonie di indigeni Yamanas e in cui Charles Darwin sbarcò a bordo del HMS Beagle nel 1833. Paesaggi di ineguagliabile bellezza per vegetazione endemica e morfologia che ci immergeranno nel bosco di Magellano per condurci a un punto di osservazione da cui godremo di una vista mozzafiato. Da qui il viaggio prosegue attraversando la baia di Nassau per arrivare al Parco Nazionale di Capo Horn. Scoperto nel 1616, il mitico Capo Horn è un promontorio di rocce scoscese con un picco massimo di circa 425 metri, importante punto di riferimento nella storia della navigazione per i velieri in rotta tra il Pacifico e l'Atlantico. Noto come il “finis terrae” per antonomasia, Capo Horn è Riserva della Biosfera. La possibilità di sbarco dipenderà dalle condizioni meteorologiche.

Tappa: 8 - Giorno: 8 - Ushuaia  
Ushuaia, la città più a sud del mondo e la più importante città argentina nella Terra del Fuoco. Sbarco previsto in mattinata. Trasferimento privato presso l’hotel Los Cauquenes (camera superior vista Canale di Beagle). Pranzo libero. Nel pomeriggio, visita privata con guida locale parlante italiano al Parco Nazionale della Terra del Fuoco. La regione andino-patagonica è un esuberante scenario di oltre 200 chilometri di boschi, inframmezzati da montagne, fiumi e laghi. Durante l’escursione si sosta al Lago Roca e Bahia Lapataia, selvaggia insenatura circondata da alte montagne, nella quale si trovano i resti degli antichi insediamenti indigeni. Rientro ad Ushuaia, cena libera e pernottamento in hotel.Una coccola in più: accesso gratuito alla palestra e alla SPA dell’hotel, Wi-fi nelle aree comuni e servizio di shuttle per/dal centro di Ushuaia. 

Tappa: 9 - Giorno: 9 - Ushuaia - El Calafate  
Prima colazione in hotel. Mattinata libera. Trasferimento privato in aeroporto ed imbarco sul volo diretto ad El Calafate. Arrivo e trasferimento privato presso l’hotel Los Sauces Casa Patagonia (camera “corner suite”). Pasti liberi e pernottamento in hotel.

Tappa: 10 - Giorno: 10 - El Calafate  
Prima colazione in hotel. Partenza dall’hotel con destinazione il Ghiacciaio Perito Moreno, situato nel Parco Nazionale Los Glaciares a 80 km dalla città di El Calafate. Durante i primi 50 km, il tragitto si svolge attraverso la steppa patagonica. Quando si entra nel Parco Nazionale si percepisce invece un cambio drastico nella vegetazione che si arricchisce con specie tipiche del bosco andino-patagonico: specialmente faggi, lengas e ciliegi, tra i tanti. Il ghiacciaio è un impressionante fiume di ghiaccio con una superficie di 257 km quadrati, una lunghezza di 30 km ed un fronte di 4 km. L’altezza della parete frontale varia tra i 50 ed i 60 metri sul livello del lago. Nella parte centrale del ghiacciaio, il ghiaccio ha una profondità tra i 250 ed i 300 metri. Questo fiume congelato scende dal campo del ghiaccio continentale e provoca, durante il suo lento avanzare, distacchi e spaccature che fanno del ghiacciaio una meraviglia in continuo movimento. Si tratta di uno spettacolo che impressiona non soltanto per la sua bellezza visiva, ma anche per i costanti rumori che si sentono dal suo interno, che gli è valso la nomina di Patrimonio dell’Umanità. Durante l’escursione, una camminata lungo le passerelle situate di fronte al ghiacciaio, permette di ammirare questa imponente meraviglia della natura da diverse prospettive. Durante l’escursione, si avrà la possibilità di effettuare il Safari Nautico (opzionale, non incluso) ed apprezzare una prospettiva differente del ghiacciaio. Pasti liberi. Rientro in hotel e pernottamento.

Tappa: 11 - Giorno: 11 - El Calafate  
Prima colazione in hotel. Intera giornata di escursione sino alla Estancia Cristina. Si parte di buon mattino per raggiungere Puerto Bandera (50 km/50 min. circa) da dove ci si imbarca alle 8:30 in una moderna e confortevole imbarcazione. Durante la navigazione sarà possibile vedere incantevoli paesaggi naturali, in poco tempo si raggiunge il fronte occidentale del ghiacciaio Upsala, dove si possono vedere blocchi di ghiaccio alla deriva e si può ammirare la maestosità del ghiacciaio stesso. Da lì si prende il Canale Cristina fino ad arrivare al punto di sbarco nella Estancia (fattoria), un luogo veramente suggestivo. L'arrivo all'Estancia Cristina è previsto per le 11:30. Ritorno all'imbarcazione entro le ore 17 circa e navigazione fino a Puerto Bandera, da cui si prosegue via terra per El Calafate. Pranzo presso l’Estancia incluso.Escursione Discovery: Si effettua un breve percorso all'interno della Estancia con visita al Museo, antico luogo dove venivano tosate le pecore e breve camminata fino alla Cappella e al fiume Caterina. Inoltre con un mezzo fuori strada ci si inerpica fino alla fine della strada sterrata (circa un'ora di viaggio), si effettua quindi una camminata (circa 15 minuti) per raggiungere il "Mirador del Upsala", il luogo da dove si può ammirare il ghiacciaio Upsala dall'alto. Rientro quindi sempre con veicolo 4x4. Permanenza all'Estancia: 6 ore.L'Estancia Cristina si riserva di modificare l'ordine delle escursioni indicate in base al numero dei partecipanti per ogni tipo di escursione. Servizio collettivo con guida locale parlante inglese/spagnolo.

Tappa: 12 - Giorno: 12 - El Calafate - Buenos Aires  
Prima colazione in hotel. Trasferimento privato in aeroporto ed imbarco sul volo diretto a Buenos Aires. Arrivo e trasferimento privato presso l’hotel Alvear Palace (camera “Palace Premier”). In serata cena con spettacolo di tango presso l’Esquina Carlos Gardel. Il tango è la musica di Buenos Aires per eccellenza, le cui origini risalgono al 1880, nei quartieri poveri, abitati da immigranti italiani e spagnoli, neri e gauchos. Nonostante le sue umili origini, negli anni ‘20, il tango lasciò i bordelli e i bassifondi per raggiungere i salotti delle classi alte. Il quartiere dell’Abasto fu testimone della nascita artistica di un idolo indiscusso: Carlos Gardel, il “Morocho del Abasto”, che è diventato qui un’icona indiscussa del tango. Nel quartiere dell’Abasto, in un tratto di strada chiamato oggi con il suo nome e dove si trova una statua di Carlos Gardel, c’era un tempo un ristorante chiamato “El chanta cuatro”, frequentato da pittoreschi personaggi del mercato e dove Carlitos si riuniva con i suoi amici. Il ristorante aprì le sue porte nel 1893. Oggi, più di 100 anni dopo, la storia si ripete e nel ristorante tematico “Esquina Carlos Gardel”, il tango continua a vivere come allora. Un luogo squisitamente Art Nouveau che ricrea fedelmente i saloni più lussuosi dell’epoca, con supporti tecnici di ultima generazione, é una proposta artistica di altissimo livello e un’atmosfera leggendaria. Al termine rientro in hotel. Pernottamento in hotel.Una coccola in più: Trasferimento gratuito in auto privata dall’hotel all’Esquina Carlos Gardel e viceversa.

Tappa: 13 - Giorno: 13 - Buenos Aires  
Prima colazione in hotel. Mattinata dedicata alla visita privata con guida locale parlante italiano della città. Buenos Aires è una città cosmopolita che mostra ad ogni passo l’influenza delle numerose correnti migratorie che l’hanno formata. La visita inizia dal luogo della seconda e definitiva fondazione della città nel 1581: quella che veniva chiamata la Plaza de Armas, oggi conosciuta come la Plaza de Mayo, centro storico, politico e culturale della città. La Piramide de Mayo, che si erge nel centro della piazza, è stato il primo Monumento Storico Nazionale inaugurato nel 1811. Intorno si possono ammirare la Casa Rosada, attuale sede del Potere Esecutivo Nazionale, il Cabildo, primo Municipio della città datato 1754 e che ancora oggi conserva le sue caratteristiche coloniali, e la Catedral Metropolitana. Dalla Piazza si inizia il percorso lungo la Avenida de Mayo, una delle zone urbanistiche più interessanti della città con i suoi edifici in vari stili. Percorrendo questo viale si arriva al Palacio de Congreso, edificio di stile eclettico con forti influenze neoclassiche, sede del Potere Legislativo Nazionale. Di fronte spicca la Plaza Congreso nella quale si erge il Monumento dei Dos Congresos con la sua allegoria della Libertà. La visita continua con la Avenida 9 de Julio dalla quale si può osservare un simbolo della città: l’Obelisco. Molto vicino si trova il Teatro Colon, riconosciuto mondialmente per la sua eccezionale acustica. Dirigendosi a sud si arriva nel pittoresco e colorato quartiere portuario di La Boca, con la sua famosa strada Caminito, le cui particolari caratteristiche edilizie e costumi riflettono l’influenza dei cittadini europei che arrivarono alle sue coste verso fine del secolo XIX e lasciarono la loro impronta non soltanto nell’archittetura caratterizzata dalle case di lamiere multicolori ancora oggi abitate, ma anche nella cucina delle tipiche “cantinas”. La Boca è pure la culla del grande calcio in Argentina in quanto qui sono nate le mitiche squadre del River Plate e Boca Juniors, quest’ultimo con il suo famoso stadio “la Bombonera”, situato nei dintorni. Il percorso continua per il quartiere di San Telmo, uno dei più antichi della città, abitato fino alla fine del secolo XIX da famiglie aristocratiche. Il quartiere, nel quale ogni domenica si concentra un mercato di antiquariato intorno a Plaza Dorrego, conserva intatto gran parte del suo patrimonio architettonico. Questa zona vive anche di notte in quanto vi si trovano varie “tanguerias”, ristoranti e bar. Poi si entra nel moderno quartiere di Puerto Madero, con i suoi antichi depositi portuari trasformati oggi in uffici, abitazioni, luoghi d’intrattenimento ed eleganti ristoranti con vista sul Rio de la Plata. Pasti liberi. Pomeriggio libero a disposizione dei clienti. Pernottamento in hotel.Una coccola in più: un pranzo a buffet per 2 persone presso il ristorante l’Orangerie in hotel (bevande escluse, valido da lunedì a sabato) ed un cesto di frutta di benvenuto all’arrivo.

Tappa: 14 - Giorno: 14 - Buenos Aires - Italia  
Prima colazione in hotel. Trasferimento privato in aeroporto ed imbarco sul volo di rientro in Italia. Pernottamento a bordo.

Tappa: 15 - Giorno: 15 - Italia  
Arrivo a Milano Malpensa.


Gallery


Richiedi un preventivo

Email*:  
Data Partenza:
Data Ritorno:
Numero Adulti:
Numero Bambini:
Aeroporto di Partenza:
Vuoi volare in business:
Budget:
Tipo Sistemazione:
Lingua Guida:
 
L'invio del presente modulo non comporta alcun impegno nei conforni di Kel 12 Travel S.p.A. Al ricevimento della richiesta, i nostri operatori provvederanno a contattarti per fornirti informazioni sulla disponibilita' del viaggio nel periodo prescelto insieme alle modalita' per effettuare l'eventuale prenotazione. I dati raccolti verranno trattati da Kel 12 Travel S.p.A. nel pieno rispetto della legge sulla privacy. Dichiaro di aver letto ed accettato le regole di tutela della privacy proposte da Kel 12 Travel S.p.A.

 

 

Servizi inclusi nelle quote viaggio

Per questo itinerario, a totale rettifica di quanto riportato sopra, le penali di annullamento saranno applicate in maniera differente rispetto alle “Condizioni generali”. Vi preghiamo di contattarci per ulteriori dettagli in merito.

 

Vi preghiamo di contattarci per quotazioni su misura legate alle date di partenza della crociera Australis.

Questi prezzi sono ancorati al rapporto di cambio (1 Euro = 1,10 USD) e possono essere soggetti ad adeguamento valutario (valgono le condizioni di vendita da catalogo).

 

LA QUOTA COMPRENDE:

 

  • Passaggi aerei intercontinentali in classe turistica con Latam da Milano Malpensa a Santiago del Cile e da Buenos Aires Milano Malpensa
  • Passaggi aerei domestici in classe turistica (Lan o Aerolineas Argentinas) Santiago/Punta Arenas, Ushuaia/El Calafate, El Calafate/Buenos Aires
  • Franchigia bagaglio
  • Trasferimenti privati con guide locali parlanti italiano in ogni località
  • Sistemazione in camera doppia negli alberghi indicati da programma
  • Visite private con guide locali parlanti italiano come da programma, ad eccezione delle escursioni a bordo dell’Australis e all’Estancia Cristina (effettuate con servizi collettivi e guide locali parlanti spagnolo/inglese)
  • Ingressi a parchi
  • “Una coccola in più”, i benefits previsti dalla combinazione di 3 o più strutture aderenti al programma “Best of Patagonia” (The Singular Santiago Lastarria, Motonave Australis, Los Caquenes, Alvear Palace)
  • Trattamento di pernottamento e prima colazione in hotel
  • Trattamento di pensione completa con open bar a bordo della motonave Australis
  • Tasse portuali e partecipazione alle attività di bordo (incluse le conferenze in lingua inglese) sulla motonave Australis

 

LA QUOTA NON COMPRENDE:

 

  • Tasse aeroportuali e fuel surcharge
  • Tasse di uscita
  • Early check-in e late check-out
  • Tasse aeroportuali locali
  • Mance, bevande, spese extra personali in genere
  • Le escursioni facoltative
  • Tutto quanto non espressamente indicato nel programma e al paragrafo “La quota comprende”

 

 

Bene a sapersi

A BORDO DELL’AUSTRALIS

 

Vogliamo che ti senta comodo a bordo, per cui suggeriamo, l’utilizzo di abbigliamento sportivo. Le notti d’estate in Patagonia, e talvolta le giornate, sono fredde, per questo ti consigliamo di portare maglioni, giacca a vento, pantaloni, cappello, guanti e scarpe da trekking o stivali da escursione. Suggeriamo di portare due paia di scarpe.

 

 

Durante il viaggio, grazie ad interessanti conferenze tenute dallo staff di spedizione di Australis, che si svolgeranno a bordo ed a terra, potremmo scoprire importanti aspetti della flora e fauna e della storia e geografia di questa leggendaria regione.

 

“Itinerario di Navigazione” è la prima conferenza a cui assistono i passeggeri. L’obiettivo è presentare la Patagonia al mondo, illustrando tanto il percorso della crociera ed i luoghi di sbarco quanto gli aspetti climatici e l’equipaggiamento da indossare durante le escursioni.

 

La Glaciologia in Patagonia: Dal punto di vista del paesaggio si parla di “Glaciologia in Patagonia” per spiegare i processi naturali che hanno originato il paesaggio del pianeta, della Patagonia e della Terra del Fuoco. Si parlerà dell’origine dei ghiacciai, delle loro forme e colori, del loro stato passato ed attuale, sottolineando l’importanza di salvaguardare l’ambiente ed il pianeta.

 

Anticipazioni sulla Bahía Wulaia: Si illustrerà lo sbarco nella baia e le diverse soluzioni di gruppi per la camminata in collina con commenti sul livello di difficoltà, e la camminata lungo la spiaggia. Seguiranno una presentazione fotografica del luogo e notizie sull’importanza della baia dal punto di vista antropologico (Yaganes) e dal punto di vista storico (Darwin, Fitz Roy, Jemmy Button).

 

Vita a bordo: Sarà la prima conferenza illustrativa sul funzionamento della nave, accompagnata da una rassegna sulle escursioni nei parchi nazionali, con indicazioni sulla politica di protezione ambientale adottata da Australis.

 

Anticipazioni sull’escursione a Capo Horn: Si illustreranno le attività di sbarco previste per il giorno successivo presso il mitico Capo Horn, con una presentazione fotografica del luogo di sbarco e delle possibili condizioni climatiche. Si forniranno, inoltre, istruzioni per godere in tutta sicurezza della spedizione e si commenteranno il monumento all’Albatro, la cappella, il faro, la storia dei Caphorniers, la navigazione nel Sud e la sua importanza oggigiorno.

 

Visita al ponte di comando: le guide insieme al comandante di turno, conducono visite al ponte di comando, alle tavole nautiche e ai dispositivi di sicurezza della nave.

 

Visita alla sala macchine: Le guide dei diversi gruppi, insieme agli ingegneri di turno, conducono i passeggeri in una visita alla sala macchine della nave.

 

 

 

Suggerimenti generali

 

E’ buona norma provvedere a fotocopiare il passaporto, il biglietto aereo, dotarsi di 2 foto formato tessera. Ciò può rivelarsi utile in caso di smarrimento dei documenti), e va conservato in posti diversi da quelli degli originali.

Un accorto viaggiatore non dimentica mai nulla che possa rivelarsi utile sulla base di precedenti esperienze di viaggio, (inclusa una sufficiente adattabilità ad usi, norme, alimentazione, ritmi… a volte contrastanti la nostra quotidianità).

Nel caso le nostre indicazioni non fossero sufficienti in un qualsiasi aspetto del programma, contattateci per richiedere specificazioni anche su questioni che a casa appaiano secondarie, ma che in corso di viaggio potrebbero rivelarsi importanti.


Potrebbero interessarti

Cile
PATAGONIA, ATACAMA E L'ISOLA DI PASQUA
Antartide Argentina
CROCIERA VERSO IL CIRCOLO POLARE ANTARTICO A BORDO DI MS FRAM
Argentina Sud Africa
Silver Cloud Expedition: da Ushuaia a Cape Town, Transatlantica
Argentina
IN PATAGONIA LUNGO LA MITICA RUTA 40

Articoli Correlati

Argentina Brasile
200 volte Argentina
Danimarca Giappone India Italia Vietnam
In viaggio dentro al Circle
Argentina Brasile
200 volte Argentina
Australia
Il primo hotel astrologico al mondo