LOGIN | REGISTRAZIONE | CERCA
 

TRANSAMERICANA SUD

AMERICHE / STATI UNITI D'AMERICA
 

Un itinerario straordinario dei parchi dell’ovest; la nostra grande traversata parte da Salt Lake City, roccaforte e cuore della cultura mormonica statunitense. Puntiamo subito a sud verso Moab, sempre nello Utah, per visitare Canyon Arches, il Canyonlands National Park e lo spettacolare anfiteatro del Brice Canyon Page. In un susseguirsi di emozionanti paesaggi arriviamo in Arizona con il Lake Powell, Antelope Canyon, Gran Canyon e Monument Valley, nel territorio dei nativi Navajos. Proseguiamo per Mesa Verde National Park In Colorado, territorio dei nativi Anasazi e chiudiamo prima di arrivare a Denver con il Great Sand Dune National Park. Un entusiasmante percorso seguendo l’imponente catena montuosa delle Rocky Mountain: una vera Transamericana.

 


Prezzo del Viaggio

A partire da: 6480 Euro

Questo viaggio prevede le riduzioni del Club, scopri con il tuo consulente quelle a te dedicate. Att.ne la riduzione è applicabile solo nei punti vendita e agenzie di viaggio che aderiscono al circuito Circle Travel

Il Club

Questo viaggio dà diritto a 180 Impronte del Club.
Scopri tutti i vantaggi di Circle Travel: il club dei viaggiatori.

Durata

16 giorni e di 14 notti.

Partecipanti

Partenza garantita con minimo 10 persone e il gruppo sarà composto al massimo di 12 persone.

Itinerario di viaggio

Tappa: 1 - Giorno: 1 - Italia - Salt Lake City  
Partenza dall’Italia e arrivo a Salt Lake City, la capitale dello Utah che prende il nome dal grande lago salato immediatamente a nord-ovest della città. Qui la presenza dei mormoni è molto forte, tanto che la città è il punto di riferimento per tutta la comunità statunitense. Proprio nel centro della città, nella piazza principale, sorge la Chiesa di Gesù Cristo dei Santi degli Ultimi Giorni, il più grande e importante tempio mormonico del mondo. Trasferimento in hotel e pernottamento.

Tappa: 2 - Giorno: 2 - Salt Lake City - Moab  
Dopo la visita della città partiamo in direzione sud per Moab, una cittadina che sorge sull’altopiano del Colorado, vicino all’omonimo fiume. Si tratta della porta d’ingresso per i celebri parchi del Colorado ed è riconosciuta come la rampa di lancio per le avventure “off-road” in 4x4, in mountain bike o in moto bike. Anche noi sfrutteremo Moab come base di partenza per l’esplorazione dei vari parchi. Arrivo, trasferimento in hotel e pernottamento.

Tappa: 3 - Giorno: 3 - Il Canyon Arches National Park  
Moab è in una posizione invidiabile, a breve distanza dai più bei parchi nazionali della regione, e oggi esploreremo il Canyon Arches. C’è un motivo se il Canyon Arches National Park si chiama così, ed è abbastanza intuibile: qui si trova la più alta concentrazione di archi in arenaria del mondo. L’intero paesaggio è disseminato di archi di ogni forma e dimensione (oltre 2000!), di blocchi giganteschi di arenaria, di massi posizionati in posizione apparentemente precaria eppure perfettamente in equilibrio, di pinnacoli e di tunnel scavati nella roccia. Rientro a Moab e pernottamento.

Tappa: 4 - Giorno: 4 - Il Canyonlands National Park  
Nuova giornata di escursioni e densa di contenuti paesaggistici. Il Canyonlands National Park, fedele al suo nome, si presenta ricco di canyon e di rocce modellate dall’azione erosiva dei fiumi, che hanno plasmato il paesaggio in gallerie e torri di roccia perfettamente levigate e smussate. Si tratta di un territorio quasi desertico dove l’impatto della natura sulla natura è più forte che mai, e dove non siamo altro che piccoli spettatori di una frazione di tempo nella vita dell’altopiano.

Tappa: 5 - Giorno: 5 - Da Moab al Bryce Canyon  
Lasciamo Moab e ci spostiamo verso ovest, in un paesaggio costantemente dominato dai colori giallo e ocra della terra. Quando si pensa allo Utah e ai parchi dell’ovest, irrimediabilmente la mente corre verso una distesa di pinnacoli giganti e coloratissimi: rossi, arancioni, rosa, che riempiono l’orizzonte. Si tratta del Bryce Canyon, un immenso sistema di guglie frastagliate e stratificate che si perdono a vista d’occhio, interrotte solo qua e là da alcuni gruppi di conifere. Escursione nel Parco Nazionale e pernottamento.

Tappa: 6 - Giorno: 6 - Brice Canyon - Lake Powell - Antelope Canyon  
Se i parchi visti fino ad ora ci hanno lasciato senza fiato per la straordinarietà delle formazioni rocciose, il Lake Powell in Arizona ci sorprenderà per il nuovo contesto in cui sono inserite: l’acqua. Questo enorme lago rappresenta una delle bellezze naturali (o quasi: è artificiale e la sua formazione si deve alla costruzione di una diga sul fiume Colorado) imperdibili dell’ovest. Le attività sono numerose e si adattano a tutti, dagli spiriti più adrenalinici a quelli più tranquilli, con escursioni a piedi e in kayak.Da Lake Powell si raggiunge l’Antelope Canyon, senza dubbio il più fotografato di tutti gli Stati Uniti. Non c’è da sorprendersi, le pareti levigate ed ondulate del canyon sono uniche, cambiano tonalità a seconda dell’ora e, più che a roccia dura, assomigliano a drappi di seta lasciati agitare in balia del vento. Proseguimento per Page, una cittadina di recentissima fondazione e pernottamento.

Tappa: 7 - Giorno: 7 - Da Bryce Canyon al Grand Canyon  
Lasciandoci accompagnare da un paesaggio sempre più vario arriviamo all’iconico Grand Canyon, il parco per eccellenza degli Stati Uniti, onnipresente punto di riferimento del “selvaggio ovest”. Ma perché il Grand Canyon ci affascina così tanto? Perché è talmente presente nell’immaginario collettivo da riuscire ad oscurare gli altri – magnifici – parchi? Probabilmente bisogna vederlo dal vivo per capirlo, occorre trovarsi in cima ad una gola profonda quasi 2000 metri cercando di scorgere le viscere della Terra; occorre far volare lo sguardo sulla vastità del mondo che ci circonda, e forse occorre ritagliarci un attimo di tempo per la contemplazione del canyon e per renderci conto che le cose più grandiose in natura non sono state costruite dall’uomo.

Tappa: 8 - Giorno: 8 - Il Grand Canyon National Park  
Giornata dedicata all’esplorazione del parco, seguendo la ramificazione dei sentieri alla ricerca dei punti panoramici più spettacolari del Canyon. Si scoprirà di più sulle formazioni rocciose e sull’azione millenaria dell’acqua e degli agenti atmosferici che le hanno modellate.

Tappa: 9 - Giorno: 9 - Gran Canyon National Park - Monument Valley  
Lasciamo l’Arizona e rientriamo in Utah passando per la Monument Valley. Si tratta di un immenso pianoro alluvionale da cui si distaccano enormi formazioni rocciose erose. Per quanto pazzesco possa sembrare, la Monument Valley non è stata dichiarata né Parco Nazionale né monumento nazionale, ma questo non le impedisce di rimanere uno dei simboli indiscussi del “far west” statunitense. Ci troviamo nel territorio degli indigeni Navajo, che qui affonda le sue radici e in tempi recenti è riuscito a riappropriarsi del controllo, seppur parziale, della zona: le guide, i campeggi e tutti i servizi turistici sono forniti dalla popolazione dei Navajo.

Tappa: 10 - Giorno: 10 - Monument Valley - Mesa Verde  
Proseguiamo il nostro viaggio nell’immensa pianura della Monument Valley, percorrendo la “Valley drive”. Superiamo The Mittens and Merrick Butte, i due imponenti monoliti che si stagliano sulla distesa pianeggiante e raggiungiamo le “tre sorelle”, tre alti pinnacoli posti a pochissima distanza l’uno dall’altro, in netto contrasto con i massicci monoliti della valle. Addentrandoci fra le distese di sabbia e di roccia ci sembrerà di essere all’interno di uno dei film western di John Ford, e chissà che non riconosciamo alcune delle zone in cui effettivamente si effettuarono le riprese dei suoi film. Ci spostiamo infine in Colorado per raggiungere un altro territorio dei navajo: Mesa Verde.

Tappa: 11 - Giorno: 11 - Mesa Verde, i nativi Anasazi  
Partiamo alla scoperta del Parco nazionale della Mesa Verde, dove le tracce lasciate dai nativi, i “popoli ancestrali” come vengono definiti qui, sono ancora perfettamente conservate. Non si conosce molto delle popolazioni che vissero qui a partire dal VI secolo, ma per convenzione vengono chiamati Anasazi (“antichi”, in lingua navajo). Gli Anasazi vivevano originariamente in abitazioni “a pozzo”, cioè delle in fosse scavate nella terra e riparate da un tetto in paglia o altri materiali simili. Con l’arco del tempo affinarono le abilità costruttive e cominciarono ad utilizzare il fango e le pietre per edificare le abitazioni, che arrivarono ad avere anche più livelli. Fu però all’inizio del XII secolo che gli Anasazi cominciarono a costruire le proprie abitazioni sfruttando il riparo naturale delle rientranze nella roccia, e questi insediamenti hanno resistito al tempo arrivando fino a noi.

Tappa: 12 - Giorno: 12 - Mesa Verde - Pagosa Springs  
Riprendiamo il viaggio in direzione est e arriviamo a Pagosa Springs, una cittadina del Colorado che prende il nome da alcune sorgenti termali che si trovano nei suoi paraggi; alcune di queste sono tra le più profonde e calde al mondo, ma non mancano le vasche naturali dove è possibile immergersi nelle “pagosah” il termine nativo che significa “acque curative”.

Tappa: 13 - Giorno: 13 - Il Great Sand Dune National Park  
A poca distanza da Pagosa Springs si trova il Great Sand Dune National Park, un immenso deserto di dune sabbiose che superano anche i 200 metri di altezza, formando un paesaggio che si fa quasi fatica ad associare agli Stati Uniti. Le dune vennero formate dai depositi del fiume Rio Grande e dei suoi affluenti, che una volta scorrevano in queste zone, prima che il ritiro dei ghiacciai li fece scomparire completamente. Proseguiamo per Pueblo, importante città del Colorado impiegata nella lavorazione del ferro.

Tappa: 14 - Giorno: 14 - Garden of the Gods e Colorado Springs  
Da Pueblo si raggiunge facilmente Garden of the Gods (il giardino degli dei), un parco caratterizzato da grosse formazioni rocciose immerse in uno scenario via via meno arido rispetto a quelli precedentemente attraversati, e che continua a variare man mano che ci avviciniamo a Colorado Springs, seconda città principale del Colorado dopo Denver.

Tappa: 15 - Giorno: 15 - Colorado Springs - Denver - volo di rientro in Italia  
Raggiungiamo Denver, la capitale dello Stato del Colorado. La città si staglia sullo sfondo delle Montagne rocciose, che giungono fin qui dal Canada dopo aver attraversato tutti gli Stati Uniti. Denver si trova a 1609 metri sul livello del mare, esattamente un miglio, ed è per questo che vi capiterà di sentirla chiamare “the mile-high city”. Trasferimento in aeroporto e partenza con il volo di rientro per l’Italia.

Tappa: 16 - Giorno: 16 - Arrivo in Italia  
Arrivo in Italia e fine del tour.

PARTENZE


15/07/2018 - Sarai accompagnato da:   ENRICO FIORAVANTI  

Prezzo del viaggio 9.208 Euro TUTTO INCLUSO

Iscrivendosi al club avrai molti vantaggi, tra cui riduzioni di prezzo variabili.
Il prezzo del viaggio per utenti che appartengono al:
LIVELLO 1: 9.208 Euro
LIVELLO 2: 9.074 Euro
LIVELLO 3: 8.941 Euro
LIVELLO 4: 8.807 Euro
LIVELLO 5: 8.674 Euro

15/08/2018 - Sarai accompagnato da:   FILIPPO SALVIONI  

Prezzo del viaggio 9.208 Euro TUTTO INCLUSO

Iscrivendosi al club avrai molti vantaggi, tra cui riduzioni di prezzo variabili.
Il prezzo del viaggio per utenti che appartengono al:
LIVELLO 1: 9.208 Euro
LIVELLO 2: 9.074 Euro
LIVELLO 3: 8.941 Euro
LIVELLO 4: 8.807 Euro
LIVELLO 5: 8.674 Euro

06/10/2018 - Sarai accompagnato da:   OMAR FRAGOMENI  

Prezzo del viaggio 9.008 Euro TUTTO INCLUSO

Iscrivendosi al club avrai molti vantaggi, tra cui riduzioni di prezzo variabili.
Il prezzo del viaggio per utenti che appartengono al:
LIVELLO 1: 9.008 Euro
LIVELLO 2: 8.874 Euro
LIVELLO 3: 8.741 Euro
LIVELLO 4: 8.607 Euro
LIVELLO 5: 8.474 Euro



Gallery


Richiedi un preventivo

L'invio del presente modulo non comporta alcun impegno nei conforni di Kel 12 Travel S.p.A. Al ricevimento della richiesta, i nostri operatori provvederanno a contattarti per fornirti informazioni sulla disponibilita' del viaggio nel periodo prescelto insieme alle modalita' per effettuare l'eventuale prenotazione. I dati raccolti verranno trattati da Kel 12 Travel S.p.A. nel pieno rispetto della legge sulla privacy. Dichiaro di aver letto ed accettato le regole di tutela della privacy proposte da Kel 12 Travel S.p.A.








Servizi inclusi nelle quote viaggio

Questi prezzi sono ancorati al rapporto di cambio (1 euro = 1,10 USD) e possono essere soggetti ad adeguamento valutario (valgono le condizioni di vendita da catalogo).

La percentuale pagata in valuta estera è pari al 100% della quota base del viaggio.

 

La quota comprende:

 

  • Volo da Milano 
  • Tutti i pernottamenti in hotel 3 e 4 stelle come da programma o similari
  • Trattamento di mezza pensione (colazione in hotel e pranzi a pic-nic)
  • Minivan privato con aria condizionata
  • Guida/autista parlante inglese secondo l’itinerario
  • Gli ingressi nei parchi nazionali secondo l’itinerario
  • Tour Leader espero Kel 12 dall’Italia al raggiungimento del numero minimo di partecipanti richiesto

 

La quota non comprende:

 

  • Tasse aeroportuali e supplementi carburante e sicurezza
  • Tutte le cene, le bevande, le mance, i facchinaggi, gli ingressi nelle riserve private pagabili in loco
  • Visti di ingresso (o procedure automatiche di registrazione per l’ingresso nel paese ESTA)
  • Assicurazioni mediche integrative   
  • Tutto quanto non espressamente indicato nella voce “La quota comprende
     

Bene a sapersi

Per questioni operative o di forza maggiore l’ordine delle visite potrebbe essere variato, mantenendo integro il viaggio.

Allo stesso modo gli hotel indicati in questo programma di viaggio potrebbero essere sostituiti con altri di pari categoria.

Gli hotel definitivi verranno confermati nel Foglio Notizie che riceverete con i documenti di viaggio.
 

Potrebbero interessarti

CARAIBI STATI UNITI D'AMERICA
Silver Spirit: da Bridgetown a Fort Lauderale
CARAIBI STATI UNITI D'AMERICA
Silver Muse: Fort Lauderale e Caraibi
STATI UNITI D'AMERICA
Stati Uniti: Un viaggio nella vera America, Rocky Mountains Tour in collaborazione con Alidays Travel Experience
Cile STATI UNITI D'AMERICA
Silver Muse: da Fort Lauderale a Valparaiso

Articoli Correlati

Danimarca Giappone India Italia Vietnam
In viaggio dentro al Circle
Argentina Brasile
200 volte Argentina
Australia
Il primo hotel astrologico al mondo