LOGIN | REGISTRAZIONE | CERCA
 

WEEK END IN BARCA A VELA IN LIGURIA, DA GENOVA A PORTO VENERE

EUROPA / Italia

 

 

Siamo a bordo di Dream 1, qui serve solo la voglia di non tenere i piedi a terra e passare le giornate guidati dal vento e dalle onde. Siete pronti?
La Riviera di Levante: un viaggio tra le acque del Mare Nostrum alla ricerca di piccoli paradisi a portata di barca! Non siete lupi di mare? Poco importa. Anzi, per una vacanza in barca non è questo che conta. Serve solo la voglia vera di vivere con i piedi lontani da terra, in tutti i sensi. Lasciare che sia il vento a decidere e che il sole pensi al resto di caletta in caletta, di porto in porto. Ogni giorno una meta diversa, una per tutti: per chi del mare vuole godersi solo il relax, per chi preferisce viverlo intensamente con spirito più sportivo per chi vuole unire l’interesse culturale alla vacanza in libertà.
 

 

L’ESCLUSIVA BARCA A VELA DI KEL12


Prezzo del Viaggio

A partire da: 560 Euro

Per questo viaggio non sono previste riduzioni.

Il Club

Questo viaggio dà diritto a 23 Impronte del Club.
Scopri tutti i vantaggi di Kel 12 Circle: il club dei viaggiatori.

Durata

4 giorni e di 3 notti.

Partecipanti

Partenza garantita con minimo 4 persone e il gruppo sarà composto al massimo di 8 persone.

Itinerario di viaggio

Tappa: 1 - Giorno: 1 - Genova (imbarco) - Santa Margherita Ligure  
Ritrovo alle ore 15:00 presso gli uffici di Kel 12 Genova e imbarco su “Dream 1”. Il personale Kel 12, il Comandante e l’hostess saranno lieti di accogliervi e aiutarvi con le operazioni di imbarco e carico dei bagagli. Dopo un breve briefing su quella che sarà la vita di bordo dei prossimi giorni si inizia la navigazione, accompagnati da un aperitivo in direzione della costa di Levante: costeggeremo i quartieri di Sturla, Quarto, Quinto e Nervi, che vi stupiranno per la loro incantevole bellezza. Si costeggia la costa potendo ammirare dal mare l’incantevole borgo marinaro di Camogli, racchiuso tra mare e monti e diventato riconoscibile al mondo grazie alle sue case dai colori pastello vivaci strette l’una all’altra, al suo antico porticciolo ed al suo glorioso passato marinaresco. Con un po’ di fortuna, a circa 400 metri dal Promontorio di Punta Chiappa, si potrebbe assistere a una delle tre “levate” giornaliere della Tonnarella, il sistema di pesca a reti fisse che può catturare qualunque tipo di pesce di passaggio oltre ai tonni, calata da aprile a settembre nelle acque vicino a Porto Pidocchio, il porto più piccolo la mondo proprio all'interno della zona C dell'Area Marina Protetta di Portofino. La “Tonnarella di Camogli” è l'unica rimasta in Liguria e nel Nord Tirreno e non appoggiata ad alcuna tonnara. Essa è ancora preparata dai pescatori sul molo di Camogli con metodi tradizionali, utilizzando fibre naturali che, in acqua, vengono rapidamente colonizzate da organismi marini, rendendo così la rete difficilmente individuabile da pesci di passo.Durante la navigazione per raggiungere il porticciolo di Santa Margherita godremo di un romantico aperitivo al tramonto a bordo di “Dream 1” e, se il tempo a disposizione lo permetterà, di un bagno ristoratore nelle acque incontaminate della Riviera. Sbarco e cena libera.Pernottamento a bordo in rada nella splendida cornice di Santa Margherita Ligure.

Tappa: 2 - Giorno: 2 - Santa Margherita Ligure - Parco Naturale Regionale di Portofino - Santa Margherita Ligure  
Prima colazione a bordo e partenza in direzione di San Fruttuoso di Capodimonte, chiamato più comunemente San Fruttuoso di Camogli: un antico e romantico borgo di pescatori, dalla posizione unica, incastonato tra il Monte di Portofino e le acque color verde smeraldo. La mattinata potrà essere dedicata a bagni di sole, snorkeling, relax nella piccola e affascinante caletta o alla visita dell’Abbazia risalente all’anno 1000 d.C., oggi di proprietà del F.A.I e del Museo all’interno della stessa, e al suo borgo. La leggenda narra che il Vescovo Fruttuoso, morto sul rogo insieme ai diaconi Eulogio e Augurio, apparve in sogno a cinque monaci e indicò loro il luogo posto sulla costa ligure in cui dovevano essere sepolti i suoi resti. Il luogo in questione era riconoscibile per tre segni: un drago feroce, una caverna e una limpida fonte d'acqua. I monaci, guidati da un angelo, arrivarono sugli scogli di Capodimonte dove trovarono il drago, che fu affrontato e annientato dall'angelo, e gli altri due segni predetti. La leggenda prende spunto da vicende realmente accadute: vero è Fruttuoso, vescovo di Terragona che nel 259 fu arrestato e condannato insieme ai suoi due diaconi durante le persecuzioni di Valeriano e Gallieno; vera è la sorgente annunciata dal vescovo nel sogno, conosciuta e segnalata su tutte le carte dei naviganti perché prezioso punto di rifornimento. E vera è anche la fama del drago, leggenda diffusa tra i marinai forse per allontanare i possibili contendenti che qui volevano rifornirsi d'acqua. Riprendendo il nostro viaggio è d’obbligo una sosta sopra al Cristo degli Abissi, che attira ogni giorno subacquei da ogni parte d’Italia e d’Europa. Proprio qui, nello specchio d’acqua antistante l’Abbazia di San Fruttuoso, nel silenzio primordiale e solitario delle profondità marine, si trova una figura fluttuante con le braccia protese verso l'alto in segno d'invocazione: una grande statua bronzea raffigurante Cristo, posta a ricordo dei morti in mare e di quanti al mare hanno dedicato la propria vita. Pranzo a bordo. Il pomeriggio libero è dedicato a Portofino, raggiunto in tender dopo aver ormeggiato in rada, forse il gioiello più prezioso di questa Riviera che tutto il mondo ci invidia: eleganza e tranquillità, yachtes e gozzi, boutiques e negozietti tipici, ristoranti rinomati e trattorie imperdibili e Castello Brown, che domina dal promontorio la famosa “piazzetta”, e della cui prima costruzione si hanno dati a partire dal II secolo d.C. come torre di avvistamento romana. Nel tardo pomeriggio il ritrovo è appunto in “piazzetta” per raggiungere “Dream 1” e ripartire alla volta di Santa Margherita dove sbarcheremo dopo un aperitivo l a bordo.Sbarco e cena libera.Pernottamento a bordo nel porticciolo turistico di Santa Margherita.

Tappa: 3 - Giorno: 3 - Santa Margherita Ligure - Parco Nazionale delle Cinque Terre - Porto Venere  
Prima colazione a bordo, qualche tuffo in una delle incontaminate baie lungo il tragitto e navigazione lungo la splendida costa che ospita le Cinque Terre, famose in tutto il Mondo e inserite nei Beni del Patrimonio dell’Umanità UNESCO nel 1997. Sarà un piacere per gli occhi scorgerle una ad una da Monterosso, la prima che incontriamo, fino a Vernazza. Il paesaggio delle Cinque Terre oggi è molto cambiato rispetto al passato. La trasformazione dovuta all’opera dell’uomo che nei secoli ha cercato di renderlo sfruttabile, è evidente soprattutto in collina: una fitta trama di terrazzamenti a fasce, detti "ciàn", interrompono le forti pendenze. Piane sostenute da muretti a secco, su cui sorgono orti, vigne, scalinate, casolari, mulattiere. Una grande opera di ingegneria ambientale! Grazie alla felice posizione del territorio, soleggiato e riparato dai venti del nord, i "ciàn" sono stati da sempre coltivati soprattutto a vite e a olivo, con la produzione di oli e vini di grande qualità. La costa delle Cinque Terre è ripida e rocciosa, ricca di baie e insenature. Le spiagge sono dunque poche e limitate, e tutte diverse fra loro. A Fegina, la parte nuova di Monterosso, c’è la spiaggia più grande, giudicata dalla rivista americana "Forbes" tra le 25 più sexy del mondo. La sabbia è a tratti ghiaiosa e a tratti fine, intervallata da scogli suggestivi, come quello di Mapassu o il Quarto. Anche il borgo storico ha il suo arenile, corredato dal molo a ovest e dallo scoglio del Corone a est. Corniglia vanta invece la spiaggia più calda e quella più discreta. Vernazza, Riomaggiore e Manarola vantano invece piccoli ma suggestivi arenili.Dopo il pranzo a bordo in rada alterneremo la navigazione a soste per bagni nel cristallino mare antistante la costa e sbarchi a terra (in accordo con lo skipper, tempo a disposizione permettendo).In serata, facendoci coccolare da un leggero aperitivo a bordo preparato dalla hostess, raggiungeremo Porto Venere, antico borgo risalente al VI secolo a.C. inserito nella stessa area Patrimonio dell’UNESCO che include le Cinque Terre. Furono i Genovesi a costruire il borgo fortificato così come lo vediamo ancora oggi: le mura di cinta e la porta, il castello Doria, la chiesa di San Lorenzo, la Grotta Arpaia-Byron, la chiesa di San Pietro e la Palazzata di case-torri sul fronte a mare. Dall'epoca medievale il destino di Porto Venere fu quindi legato alla grande repubblica marinara.Sbarco e cena libera.Pernottamento a bordo nel porticciolo.

Tappa: 4 - Giorno: 4 - Porto Venere - Arcipelago Spezzino: Palmaria, Tino, Tinetto - Porto Venere  
Dopo la prima colazione a bordo veleggiamo nel Golfo dei Poeti fino alle isole Palmaria, Tino e Tinetto, Patrimonio dell’Umanità UNESCO insieme alle CinqueTerre e Porto Venere. Tra le isole dell’Arcipelago Spezzino Palmaria è la più grande e la più frequentata grazie alla limpidezza delle acque che lambiscono i litorali. Palmaria presenta due versanti completamente diversi l’uno dall’altro: l’orientale, che scende gradatamente a mare coperto da una ricca vegetazione di tipo mediterraneo; l’occidentale, definito da ripide scogliere che raggiungono i 200 metri di altezza. Più a meridione della Palmaria si trova l’isola del Tino, riconoscibile per la sua forma triangolare e rocciosa, ricca di una rigogliosa vegetazione formata da pino marittimo, leccio, mirto, lentisco e corbezzolo. Sul lato orientale si trova anche un porticciolo, unico approdo possibile per i visitatori. La sua superficie è di circa 13 ettari, racchiusa in un perimetro di due chilometri. Tra i muretti a secco dell'isola è possibile scorgere il Tarantolino, il più piccolo geco italiano e specie endemica. Nei pressi dell’approdo si trova una zona archeologica con resti dell’epoca romana e rovine del cenobio medievale, testimonianza di antichi insediamenti monastici. Separata dal Tino da alcuni scogli semisommersi, ritenuti in passato il “trait d’union” naturale delle due realtà, l’Isola del Tinetto rappresenta la sorella più piccola del gruppo insulare di Porto Venere. Il pranzo è previsto a bordo.Anche oggi la giornata è dedicata al mare cristallino, alle baie spettacolari per la vegetazione rigogliosa o le scogliere imponenti, alla cultura e al relax e.. a qualche tuffo!Torneremo verso Porto Venere nel pomeriggio, dove sbarcheremo in serata e dove, con già un briciolo di malinconia, ci saluteremo.1. “Dream 1”, dettaglio 2. “Dream 1”, dettaglio 3. Portofino


Gallery


Richiedi un preventivo

Email*:  
Data Partenza:
Data Ritorno:
Numero Adulti:
Numero Bambini:
Aeroporto di Partenza:
Vuoi volare in business:
Budget:
Tipo Sistemazione:
Lingua Guida:
 
L'invio del presente modulo non comporta alcun impegno nei conforni di Kel 12 Travel S.p.A. Al ricevimento della richiesta, i nostri operatori provvederanno a contattarti per fornirti informazioni sulla disponibilita' del viaggio nel periodo prescelto insieme alle modalita' per effettuare l'eventuale prenotazione. I dati raccolti verranno trattati da Kel 12 Travel S.p.A. nel pieno rispetto della legge sulla privacy. Dichiaro di aver letto ed accettato le regole di tutela della privacy proposte da Kel 12 Travel S.p.A.

 

 

Servizi inclusi nelle quote viaggio

Questi prezzi sono calcolati in Euro quindi non soggetti ad adeguamento valutario.

 

La quota individuale di partecipazione comprende:

 

  • Crociera a bordo di “Dream 1” in cabina doppia
  • Assistenza a bordo di Skipper (Comandante) e hostess
  • Trattamento come da programma di viaggio sopra descritto
  • Acqua e vino inclusi nei pranzi a bordo
  • Collegamento WiFi
  • Acqua e soft drink durante la navigazione

 

La quota individuale di partecipazione non comprende:

 

  • Pasti e bevande non espressamente indicati in programma
  • Attrezzatura per snorkeling/immersioni
  • Trasferimenti via terra
  • Parcheggi
  • Mance ed extra di carattere personale
  • Tutte le visite, le escursioni e gli ingressi a siti o musei
  • Tutto quanto non espressamente specificato alla voce “La quota individuale di partecipazione comprende” e nel programma di viaggio sopra descritto

 

Bene a sapersi

  • “Dream 1”, è una bellissima barca di 16 metri armata in modo particolare a prua, per aumentare il confort: le due vele di prua – lo yankee e la trinchetta – sono allestite per lasciare libero ed accessibile il ponte agli ospiti anche durante la navigazione. Si tratta di un Atlantic 55 costruito in Grecia con l’obiettivo di avere una grande comodità, senza rinunciare a prestazioni veliche di altissimo livello.
  • L’ampiezza di ben di 5 metri permette di avere 4 cabine matrimoniali con servizi privati.
  • Gli spazi di “Dream 1” rendono la vita a bordo veramente confortevole, il pozzetto a completa disposizione degli ospiti accoglie sino a 10 persone; il ponte, di massimo rispetto, consente a tutti gli ospiti di trovare posto per stare comodamente sdraiati al sole, così come a poppa, un’ampia spiaggetta permette una piacevole privacy.
  • Sbarchi, imbarchi, cene a terra ed escursioni saranno concordati di volta in volta con il personale di bordo.
  • I tender a bordo è un Lomac 400 (4 mt) con motore Mercury 25hp.
  • A bordo di “Dream 1” saranno presenti pinne dal 36 al 45, maschere e boccaglio, NO TELO MARE. Consigliamo sempre e comunque di portare con sé le proprie.
  • A seconda delle condizioni meteorologiche, del mare e dei venti, i tempi di percorrenza possono variare e saranno subordinati alle decisioni del Capitano. Il Capitano è responsabile dell'imbarcazione, della sicurezza di tutte le persone a bordo e della navigazione. Nel caso in cui lo ritenga necessario, per esempio in caso di avverse condizioni meteorologiche, ha diritto di variare l'itinerario, gli approdi e i porti di sosta, come di fermare l'imbarcazione.
  • Importante segnalare alla conferma di prenotazione eventuali allergie alimentari o richieste di pasti speciali, poiché una volta a bordo non sarà possibile soddisfare le richieste se non quelle comunicate preventivamente.
  • Per chi arriva in auto è a disposizione una convenzione presso il Parcheggio Marina Porto Antico, situato sul molo dove è ormeggiata “Dream 1” e dove si trova l’ufficio di Kel 12 Genova. Richiedete le informazioni all’ufficio di Genova.

 

Alcuni suggerimenti che renderanno il vostro soggiorno a bordo piacevole ed organizzato.

 

  • Il personale di bordo è a disposizione 24h24 e per tutta la durata della vostra permanenza a bordo. La cabina a loro dedicata si trova a prua con accesso esterno alla barca e separata dalle cabine dei partecipanti.
  • Le distanze in miglia marine e i tempi di percorrenza indicati in programma sono indicativi e si riferiscono alle ore di effettiva navigazione: in caso di deviazioni concordate o decise dal Comandante e in relazione al meteo potrebbero variare.
  • In barca a vela è vietato l'uso delle scarpe, escluso scarpe da vela o scarpe pulite con suola in gomma bianca, da indossare quando il Comandante lo consiglia o in caso di brutto tempo.
  • Per ragioni di sicurezza la conduzione del tender è riservato all'equipaggio.
  • Per ragioni di sicurezza e buona convivenza è vietato fumare all'interno dell'imbarcazione. All'esterno è consentito fumare sottovento ed esclusivamente in pozzetto quando la barca non è in navigazione, utilizzando il posacenere da richiedere all'equipaggio.
  • Obbligatorie borse morbide. Le valigie rigide non possono essere stivate e quindi non saranno accettate a bordo.
  • Lo spazio a disposizione è limitato, consigliamo di portare il necessario, ricordandovi che la maggior parte del tempo a bordo lo trascorrerete in costume. Consigliamo un abbigliamento sportivo, alcuni capi caldi per la sera e vestiti per le uscite serali nelle località di mare.
  • La biancheria così come gli asciugamani nei bagni sono inclusi.
  • Da non dimenticare: set per la pulizia personale - una cerata o semplice giacca anti vento - ciabatte in gomma per la doccia nelle marina - cappello per il sole - occhiali da sole – medicinali personali - creme per punture di insetti – repellenti per insetti ed infine cerotti o pastiglie per il mal di mare.
  • Nella dinette è presente una televisione che allieterà tutti gli ospiti
  • La connessione WiFi è disponibile in tutta la barca. Ricordiamo che il segnale potrebbe essere debole o assente in caso di navigazione ad alcune miglia dalla costa
  • A bordo è presente una cassetta di Primo Soccorso; il personale di bordo non è legalmente autorizzato a somministrare medicinali da banco (farmaci e/o parafarmaci).

 

Potrebbero interessarti

Italia
Taormina: Belmond Grand Hotel Timeo
Italia
MATERA, LA TERZA CITTA' PIU' ANTICA AL MONDO
Italia Spagna
Silver Muse: da Barcellona a Civitavecchia
Italia
Vulcano: Therasia Resort Sea & Spa

Articoli Correlati

Austria Italia Svizzera
Sciare sulle Dolomiti Paganella
Italia
Le giornate della sogliola in Istria
Albania Balcani Grecia Italia Kosovo Macedonia
Fatti colossi per ritrovare se stessi
Danimarca Giappone India Italia Vietnam
In viaggio dentro al Circle